x

x

Vagotonico

Sin da ragazzo hjo sempre sofferto di di distrubi classificati neurovegetativi; un termine che negli anni 60 e successivi era poco conosciuto e quindi si racchiudevano in tale diagnosi molti sintomi che all'epoca venivano mitigati dall'uso di un solo farmaco "Bellergil".
Man mano tali distrubi hanno massunto nuove terminologie: ansia, colite,gastrite, esofagite, cercibrachialgie, artrosi cervicale,algodistrogia,
radicolite,fiibromialgia ecc. ecc. che hanno un comune denominatore: causa il nervo vagabondo o vago.
Mi domando se tuttue qiueste diagnosi hanno come denominatore comune il vago a cosa servono gli ansiolitici, gli antidepressivi? ed altri?
Se il vago è comporesso da una artrosi cervicale o da protusioni cervicali cosa si puo' fare per alleviare le sofferenze e non l'industria farmaceuticca che cura il sintomo e non la causa.
[#1]
Dr. Mauro Granata Reumatologo, Medico internista, Geriatra 2,4k 100
Non credo che il nervo vago centri molto con i suoi disturbi. I sintomi funzionali riconoscono varie cause e comunque è sempre opportuna una valutazione da parte del suo medico di famiglia ed eventualmente a suo giudizio da parte di una specialista. Buone feste.

Mauro Granata