Utente 209XXX
Salve dottore, forse è l'ennesima mail che scrivo ma non so più come risolvere i miei problemi.
tutto è cominciato una mattina, stavo passeggiando tranquillamente quando all'improvviso mi è venuto un leggero capogiro e mi sono spaventata. da quel giorno in poi i capogiri sono diventati all'ordine del giorno e si è accompagnata anche ansia.
ho cominciato vari controlli: esami del sangue al completo e tutto ok; visita otorino tutto ok nessun problema vestibolare e audiometrico riscontrato; la pressione del sangue la misuro ogni giorno ed è nella norma; ho fatto una rx cervicale e mi è stato diagnosticata una inversione della lordosi cervicale con contrattura al collo e alla spalla attribuendo quindi le mie vertigini a tale causa. ho cominciato un ciclo di fisioterapia e devo dire che le vertigini si sono attenuate solo che adesso ho sempre addosso un senso di stanchezza e di confusione mentale, come se appartenessi ad un mondo diverso. già la mattina mi sveglio così. ho notato anche che la sera ho dei problemi a guardare le luci, più le guardo più divento confusa. e tutto ciò non fa che farmi sentire ancora più in ansia. Secondo lei a quale specialista dovrei rivolgermi adesso?che problemi di salute potrei avere?i miei non mi credono pensando che io stia impazzendo ma io mi sento veramente male.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Si è infatti visto che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi ontologici , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico, e l’associazione con la problematica cervicale rinforzerebbe questa ipotesi diagnostica.
Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare.
Le suggerirei di dare un'occhiata all'articolo qui linkato, anche in considerazione del fatto che lei riferisce tensione cervicale e fastidi alle spalle, sintomi che spesso si accompagnano alle disfunzioni cranio-mandibolari.Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
(attendere con pazienza quando si vuole aprire questo link: è molto pesante)

Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 209XXX

Grazie dottore, io sono stata dal mio dentista anche perchè ogni tanto accuso un fastidio alla mandibola, ho un dente di sopra piu' basso rispetto agli altri (perchè sotto mi manca un dente) e spesso sento scricchiolii alla mandibola e acufeni. lui si è rifiutato di visitarmi perchè dice che non crede a questa teoria delle vertigini associate a disfunzioni mandibolari :(

[#3] dopo  
Utente 209XXX

Comunque grazie dottore, ho appena trovato un dentista che si occupa di queste cose e a breve faro' la visita. sperando di porre fine a questo incubo. saluti

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tra le visite effettuate mi pare che manchi quella neurologica, se la visita odontoiatrica fosse negativa La inviterei ad effettuare quella neurologica.
Infatti sono frequenti le cafalee di tipo tensivo (senza mal di testa, a dispetto del nome) che presentano i sintomi da Lei riferiti.
Anche una sintomatologia psicosomatica non sarebbe da escludere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 209XXX

La visita neurologica l'ho prenotata e ce l'ho i primi di luglio. Dott. Ferraloro secondo lei tali sintomi possono essere ricondotti ad una malattia neurologica?a parte questo senso di confusione, vertigini sporadiche e di rintontimento pero' nn ho altri sintomi

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente non è possibile rispondere alla Sua domanda mediante un consulto on line, Le dico che istintivamente non mi sembra probabile. Mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.
Stia serena.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 209XXX

Salve dottori, sono andata sia dal dentista che dal neurologo. Il dentista mi ha confermato un disturbo tempo mandibolare in quanto nn riesco ad aprire bene la bocca e presto faro' un byte. il neurologo invece mi ha diagnosticato una nevrosi d'ansia e mi ha prescritto una cura lieve di 10 giorni consistente in : prendere 3 volte al giorno 20 gocce di £fil gocce", prendere la mattina mezza compressa di "sulamid" e la sera le punture di "liposom forte". dùopo 5 giorni devo dire che le cose vanno meglio, non ho più vertigini, la confusione mentale è passata e non ho più sensazioni strane, l'unica cosa è che ho una stanchezza cronica, nel senso che la mattina dopo aver preso il sulamid sto bene ma nel tardo pome comincio a sentirmi stanchissima. Tale sintono è normale nella nevrosi d'ansia?

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che la sintomatologia sia regredita ma la cura per 10 giorni mi sembra insufficiente. In casi come questo la terapia va ptotratta per lungo tempo.
La stanchezza potrebbe essere un sintomo di tipo ansioso o depressivo ma nel Suo caso ne parli col neurologo che l'ha visitata.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro