Utente
Salve, vi espongo il mio problema. Sono una ragazza di 20 anni. Da circa 2 mesi e mezzo ho cominciato ad accusare questi sintomi: leggeri giramenti di testa, pesantezza e rigidità alle gambe, stanchezza, affaticamento, irritabilità e strana depressione, che era come se mi condizionasse, perché da una parte avevo voglia di uscire, studiare, fare sport, attività, ecc. ma dall'altra parte qualcosa mi buttava giù e spesso rimanevo in casa a "perdere tempo" o a dormire... Il mio medico mi ha detto che poteva essere colpa del caldo e mi ha consigliato di prendere un ricostituente ma non sembrava avermi aiutato, allora mi ha prescritto gli esami del sangue e i valori erano tutti nella norma a parte una "lieve eosinofilia" che penso centri con qualche allergia. Da poco più di un mese poi ho frequente bisogno di urinare, ho un mal di testa non forte ma quasi costante, come di "oppressione" soprattutto alla nuca, ma anche alla fronte e alle tempie... A volte anche fitte. I giramenti di testa si sono intensificati fino a diventare vertigini accompagnate da mal di stomaco e che a volte quando si accentuano mi prendono anche quando sono sdraiata. Vengono anche subito dopo a una sensazione di qualcosa che si versa nella testa e dopo movimenti bruschi. Ho anche rigidità al collo e mal di schiena. La stanchezza e la depressione sono aumentate, ho bisogno di dormire almeno 9-10 ore per notte altrimenti i sintomi si accentuano, ho sonno profondo e ci metto un pò a svegliarmi. Premettendo che sono miope, mi si è abbassata la vista e spesso vedo dei filamenti trasparenti e dei piccoli puntini neri. In più ho perso interesse per molte cose, e quello che mi preoccupa di più è che comincio ad avere confusione mentale, problemi di attenzione, cognitivi e di memoria, nel senso che mi sento fuori dal mondo, non riesco più ad organizzarmi, quando semplicemente mi devo ricordare di fare qualcosa spesso me ne dimentico e quando qualcuno mi parla ascolto ma spesso non faccio attenzione a quello che mi si vuole dire e quando mi sforzo e capisco poi però dopo poco mi dimentico cosa mi è stato detto. Da qualche settimana poi ho impaccio nei movimenti e nella percezione dello spazio, e ogni tanto di notte vado in apnea per qualche secondo ed è successo 2 volte che poco prima di addormentarmi mi sono venuti degli scatti involontari alle gambe.
2 settimane fa poi ho avuto 2 crisi che non so se siano di panico o epilettiche, ho cominciato a fare fatica a respirare, poi le mani e le braccia e subito dopo i piedi e le gambe hanno cominciato a formicolarmi, mi sono venuti dei piccoli spasmi ai muscoli e delle forti vertigini e vedevo tutto girare, poi dopo qualche minuto mi sono ripresa.
Premetto che sono sempre stata un tipo ansioso, però tutti questi sintomi mi fanno pensare alla Sclerosi Multipla o a qualcosa di più grave. Cosa potrebbe essere?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta,
Saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la prima cosa che viene da pensare in base alla sintomatologia descritta è uno stato ansioso e depressivo.
Infatti la stragrande maggioranza dei sintomi ben si accorda.
Le consiglierei di effettuare prima una visita neurologica per escludere eventuali fattori organici, comunque poco probabili, e se la visita risultasse negativa si potrebbe indirizzare sul versante psichico del problema rivolgendosi ad uno psichiatra per una valutazione diretta dei Suoi disturbi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
la ringrazio per la velocità della risposta,
ho prenotato una visita neurologica per la prossima settimana.
Secondo lei è possibile che questa depressione sia venuta dopo un periodo di stress e di forti emozioni? E che poi abbia dato problemi di memoria, cognitivi, ecc.?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in linea generale le Sue ipotesi potrebbero essere possibili, nel Suo caso individuale non è possibile esprimersi a distanza non conoscendo a fondo il problema.
Se vuole potrà farmi sapere l'esito della visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Salve,

La visita neurologica è risultata negativa, ma il neurologo per sicurezza mi ha prescritto una RM che farò la settimana prossima ed un Elettroencefalogramma... A cosa serve quest'ultimo?
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'EEG valuta l'attività elettrica cerebrale che in alcune circostanze può essere alterata.
Comunque alcune alterazioni possono manifestarsi anche in pazienti normali o senza patologie organiche cerebrali.
Ok, mi faccia sapere l'esito degli esami diagnostici prescritti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Valuti la possibilità che parte dei suoi sintomi (cefalea, vertigini, rigidità al collo e mal di schiena) possa essere secondaria ad una problematica orale, malocclusione o più probabilmente bruxismo , anche in considerazione del periodo di stress da lei vissuto.

Dopo i dovuti e indispensabili esami già prenotati, se negativi, ne parli anche con il suo dentista di fiducia.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta Dr. Formentelli, combinazione devo prenotare una visita dal mio dentista per altri motivi e gliene parlerò.
Saluti

[#8] dopo  
Utente
Dr. Ferraloro, ok le farò sapere,
volevo ancora chiederle una cosa, scusi se è una domanda stupida, ma il neurologo guardando le pupille di un paziente può capire se ha qualche malattia neurologica?

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sia guardando esternamente le pupille che visionando il fondo dell'occhio mediante l'oftalmoscopio il neurologo può riscontrare delle alterazioni e sospettare qualche problema neurologico per cui potrebbe approfondire il caso mediante altri esami diagnostici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

Questo mercoledì avrò la RM... Intanto però sono preoccupata perché ultimamente ho mal di testa quasi solo nella zona fronte-tempia sinistra, però non sono fitte, ma è un male quasi costante che sento soprattutto di pomeriggio/sera e anche di notte, tanto che per almeno 1 ora non riesco a dormire nonostante sia stanca... A volte lo sento anche al mattino... E' come se avessi una pallina in testa... In più non mi sento bene neanche psicologicamente... Insomma non ragiono e non penso più come prima e sono spesso confusa... Secondo lei potrebbe essere un tumore? E se fosse quello sarebbe troppo tardi per intervenire?? Ormai mi viene da pensare solo a quello... :(

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi sembra che sia un pò agitata, non pensi malatie importanti, si tranquillizzi.
Faccia la RM serenamente e mi faccia sapere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore,

ho fatto la RM, però mi è venuto un dubbio: mi sono ricordata che porto un apparecchio fisso dietro ai denti di sotto, può aver influito sull'esame??

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dipende dal materiale che lo costituisce, molti apparecchi fissi sono compatibili con la RM. Dovrebbe chiedere a chi ha impiantato l'apparecchio.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
NO.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)