Fastidi alla testa notturni e stress

salve dottori sono un ragazzo di 20 anni... mi capitò tempo fa di avere dei disturbi alla testa , e facendo i vari esami risultò tutto nella norma. adesso sono in un periodo di stress causa lavoro,in cui la notte non dormo bene poichè la mente e piena di pensieri, e mi sono presi di nuovo quei disturbi alla testa notturni di cui soffrivo, quali ad esempio sentire suoni, o uno più fastidioso come un fruscio alla testa, qualcosa che velocemente sale e scende e pervade tutta la testa come se aumentasse la pressione nella testa in modo vertiginoso e poi scene velocemente. io credo che sia tutto frutto dello stress perchè tempo fa non avevo nulla ma vorrei sapere come fare per far somparire questi disturbi in quanto sono un tipo molto ansioso e ogni volta mi succede mi faccio mille pensieri che potessi avere qualcosa. grazie mille.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.3k 2.3k 20
Gentile Utente,

dal Suo racconto l'origine ansiosa del disturbo è concreta. On line non è possibile fare diagnosi e prescrivere farmaci. Le consiglio di parlarne inizialmente col medico curante per avere un parere attendibile. In ultimo, qualora i sintomi persistessero ed il problema non si dovesse risolvere, prenda in considerazione un consulto psichiatrico.

Cordiali saluti
[#2]
Attivo dal 2008 al 2017
Ex utente
dottore il problema principale è la paura che ho nei riguardi del mondo del lavoro, nel senso pensare di dover lavorare mi crea ansia non mi fa dormire la notte, pensare di dover avere delle responsabilità, degli orari da rispettare la mattina ecc... è tutto un circolo ansioso. soffro anche di insonnia e poichè mi è capitata un offerta di lavoro sto nel panico... la sera non dormo più, mal di testa, pensieri continui..poi essendo anche uno che ha paura delle malattie inizio a pensare di potermi ammalare stressandomi la mente con tutti quei pensieri, non dormendo ecc...ho paura mi possa ammalare quindi ogni volta mi si presenta un opportunità lavorativa averto tutti questi sintomi che mi fanno entrare nel panico e nella paura di una malattia. inizio a pensare di star tranquillo e più lo faccio più sto in ansia e ciò comporta una forte paura legata allo stress, al non riposo, ed inevitabilmente a quei suoni alla testa (che mi fanno preoccupare di stare ansioso, poichè sentirli mi allarma che potesse accadere qualcosa :( ) io la notte vado prendendo le gocce EN non vorrei andare a prendere di nuovo psicofarmaci come un tempo xk le pillole mi fanno paura...non so cosa fare cosa mi consiglia lei? sono nel punto di rifiutare il lavoro :(
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.3k 2.3k 20
Gentile Utente,

Lei è fortunato per avere trovato lavoro e lo vuole rifiutare? Pensi quanti giovani (e non) vorrebbero essere nei Suoi panni. Pertanto Le consiglio di accettare il lavoro, vedrà che col tempo si abituerà e si troverà bene. Nel frattempo potrebbe farsi guidare da uno psicologo.

Cordialmente
Cefalea

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto