Utente 120XXX
Spettabili medici,
mia sorella (di anni 43), da alcuni giorni ha sensibilità ridotta al tatto (non al freddo e al caldo) alla parte superiore esterna delle cosce (maggiore alla coscia sinistra). Per essere più precisi, la zona dove avverte il problema va dal bacino a più sopra di metà coscia. Dopo aver schiaffeggiato la coscia sinistra, poi, passeggiando, ha sentito una piccola sensazione di formicolio, oltre a ridotta sensibilità e pesantezza al piede, comunque non continua.
Secondo voi, di cosa potrebbe trattarsi? Preciso che da parecchi anni, soffre di pressione bassa e di disturbi dell'equilibrio, specialmente quando si ritrova sola per strada. Nel passato ha fatto delle analisi del sangue da cui non è emerso nulla, a parte un po' di anemia ferropriva.
Aspettando un vostro gentile riscontro, vi saluto.

[#1]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente

Difficile se non impossibile in questa sede sbilanciarsi sulla causa del disturbo che lamenta sua sorella. In ogni caso un disturbo della sensibilita' anche se saltuario va valutato con una visita neurologica, che in questo caso e' ancor piu' necessaria visto che sono presenti anche disturbi di equilibrio.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#2] dopo  
Utente 120XXX

Grazie, dottore, per la Sua cortese risposta. La saluto.