Dolore al tatto alla testa

slave ,
da qqualche settimana soffro di un dolore al tatto sul fronte lato a sinista quasi centrale che si irradia fino a dietroal capo sempre sul lato sinistro , il mio medico di famiglia mi ha prescritto una cura di antiinfiammatori voltfast mattina e sera per cinque giorni perche per lui e nevralgia , pero io non ho avuto nessun beneficio.
inoltre ho notato che il dolore sembra aumentare dopo aver fatto una doccia calda .
Poi volevo anche aggiungere che la mattina al risveglio mi fa meno male e che a volte se mi ci tocco mi fa anche uno strano seno di nausea.
Spero che mi possioate delucidare sul cosa fare e su cosa possa essere .
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

il dolore si manifesta anche spontaneamente, senza pressione sulla testa?
Lei di base soffre in generale di cefalea? Ha patologie concomitanti?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il dolore si presenta solo al tatto. Ogni tanto soffro di mal di testa localizzata sulla fronte specialmente se non asciugo i capelli . Non ho altre patologie concomitanti.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

oltre la nevralgia che ha ipotizzato il Suo medico curante, un'altra possibilità potrebbe essere una contrattura dei muscoli pericranici ma è solo un'ipotesi.
Se il disturbo dovesse persistere si faccia controllare da un neurologo.

Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celere risposta. Volevo dirle che questa mattina il dolore sembra essere passato , questa notte ho dormito con un solo cuscino basso di solito dormo con due, puo essere un problema di postura notturna?

[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

potrebbe essere una possibilità concreta, provi ancora per vedere se il risultato è sovrapponibile a quello di oggi.

Cordialmente
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio di cuore per la sua cortesia e professionalità sicuramente continuero a dormire con il cuscino basso ..... speriamo bene.

Saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test