Utente 256XXX
Gentili Dottori,
vi scrivo per esporvi uno strano sintomo che ormai percepisco da due settimane:

Premessa, sono in cura da un neurologo-psichiatra a seguito di un forte calo di motivazione e concentrazione negli studi, calo che mi ha portato a dover spontaneamente ripetere un anno di università.

Detto questo, tra i farmaci prescrittomi, v'è la carbamazepina (200mg/die), avendo studiato chimica farmaceutica so che si tratta di un farmaco appartenente alla classe degli antiepilettici, che agisce (detto banalmente) sul sodio, che viene ampiamente somministrato come regolatore dell'umore e che generalmente è ben tollerato.

Che è ben tollerato ne ho avuto la riprova: non ho avuto effetti collaterali nemmeno nei primi giorni, se non per un lieve fastidio all'occhio (probabilmente dovuto all'innalzamento di pressione oculare che, se non ricordo male, è una degli effetti più comuni)... detto questo, veniamo al mio problema:
ho una fastidiosa sensazione all'avambraccio destro, come se avessi un elastico teso e vibrante... inoltre quando sono al computer (con le braccia appoggiate sul bordo del tavolo) sento un tremore "interno" e, sovente, quando con l'indice premo il tasto canc per cancellare qualcosa (quindi pressione prolungata) questo trema!

questi episodi si verificano in generale quando il muscolo è in tensione, quindi: quando leggo un sms (il braccio è quindi alzato, di fronte agli occhi) e via discorrendo...

mi chiedo: avendo io una modesta sofferenza del nervo ulnare (diagnosticata tramite elettromiografia a seguito di una visita ortopedica fatta anni fa) è possibile che questo tremore sia dovuto alla combinazione nervo ulnare-carbamazepina?

essendo un antiepilettico non dovrebbe eliminare anche il minino tremore? no perchè, sempre da due settimane, ho iniziato ad avere degli "spasmi" nervosi (sento "pulsare" i nervi), ma questo molto probabilmente può esser riconducibile a stress (la sessione estiva è alle porte)

Detto questo, ringrazio anticipatamente chiunque vorrà rispondere, mi scuso per essermi dilungato: è un mio difetto :)

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è poco probabile che il tremore che riferisce sia causato dall'associazione nervo ulnare-carbamazepina.
<<essendo un antiepilettico non dovrebbe eliminare anche il minino tremore?>> assolutamente no, non esiste nessuna correlazone tra i due fattori in quanto gli antiepilettici non sono antitremorigeni. Addirittura il tremore potrebbe essere un effetto collaterale della carbamazepina, anche se poco comune.
Con tutti i limitii del consulto a distanza il sintomo che descrive potrebbe essere causato dalla tensione muscolare, causa questa non rara di alcuni tremori.
Considerato che è in terapia da un neurologo chieda allo specialista un parere diretto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro