Utente
Genitli dottori,
salve sono un ragazzo di 30 anni. Da un pò di tempo, un mesetto circa avverto fastidi strani che mi arrecano qualche preoccupazione. A volte avverto delle fascicolazioni sporadiche in diversi distretti, spalle, gambe, avambraccio, non dolorose ma fastidiose. E fin qui può essere la stanchezza...poi durante il giorno e specialmente quando mi metto a letto perdo forza nella mano/i, soprattutto a destra, quando mi sveglio sento quasi dolore accompagnata alla classica sensazione di debolezza nelle mani, ma ora mi sembra enfatizzata... diciamo che un giretto in internet con questi sintomi porta a far venire le palpitazioni in quanto si attribuiscono a SLA o altre malattie neurodegenerative...insomma la cosa mi sta preoccupando... ecco prima di andare da un neurologo, qualcuno può darmi lumi? ps sono abbastanza ansioso, ps2: ho eseguito una visita fisiatrica che ha riscontrato contratture muscolari a livello cervicale-lombare!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta è degna di una visita neurologica per avere una valutazione clinica diretta.
Le fascicolazioni quando sono sporadiche generalmente non sono un segno di possibile patologia importante. Ansia stress e stanchezza potrebbero essere all'origine del sintomo.
Come Le dicevo precedentemente andrebbe obiettivato il presunto deficit di forza alla mano.
Non pensi a malattie importanti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per la pronta risposta e mi scusi per la tardiva risposta.
PS: le fascicolazioni non sono più tanto sporadiche e la preoccupazione sale.
Nei prossimi giorni dovrei vedere un suo collega. Le comunicherò l'esito della visita.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, mi faccia sapere.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
ho fatto la visita, il neurologo ha riscontrato un esame obiettivo nella norma, o meglio....ha visto che sono ansioso! Mi ha comunque detto di fare una EMG, le volevo chiedere (capisca la mia ansia) se è sufficiente la visita neurologica per escludere patologie gravi. Comunque farò la EMG e l'aggiornerò. Le fascicolazioni continua e vagano dappertutto... sperando in bene le auguro una buona serata.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una visita neurologica nella norma è certamente un elemento positivo ma non può escludere problemi iniziali non ancora clinicamente evidenti.
Con questo non voglio farLa preoccupare, ho solo risposto in modo corretto alla Sua domanda.
Faccia l'EMG e stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Salve Caro dottore,
ho fatto l'EMG che è risultata nella norma, il neurologo ha parlato solo di "un pò di denervazione" e "soffre di cervicale?" e, che se il fastidio persiste ci rivediamo per un nuovo controllo tra 6 mesi.
Ad oggi posso dirle che i fastidi li avverto ancora, fascicolazione diffuse in tutto il corpo e a intervalli irregolari, soprattutto sulla mano destra, tra il medio e l'anulare, come se sotto la pelle ci fossero dei vermetti...bah!!! Che sia l'ansia? (che sto trattando con xanax sotto prescrizione del neurologo). A volte avverto senso di bruciore e tensione ai muscoli, soprattutto braccia, quasi stanchezza, e quando mi stendo soprattutto la mano destra la sento come se perdesse gradualmente forza, situazione che riscontro anche al mattino, non sempre, ma spesso!... diciamo che sono un po nel pallone...che fare?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si può escludere nemmeno il fattore ansioso nella genesi della sintomatologia riferita.
L'EMG probabilmente ha rilevato qualche problema di origine cervicale che comunque non può essere valutato a distanza considerati gli scarsi elementi a disposizione e soprattutto l'impossibilità di una visita diretta.
L'impiego dello xanax dovrebbe essere limitato ad alcune settimane, in quanto dopo un pò di tempo si riduce l'effetto fino ad annullarsi per il noto fenomeno dell'assuefazione.
Che fare? Il controllo a sei mesi, come consigliato, va bene ma se la sintomatologia dovesse persistere potrebbe sentire un secondo parere neurologico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro