Utente 657XXX
Salve,
mi scuso in partenza, perché non so se potete aiutarmi, e non vorrei togliere spazio a nessuno, ma il mio problema riguarda la testa e quindi ho pensato che un piccolo suggerimento potevo averlo.
sono una ragazza di 25 anni e da alcuni mesi soffro di strani fastidi alla testa, mi sono già rivolta ad alcuni neurologi che mi hanno però diagnosticato un'ansia generalizzata.
chiedo a voi, non perchè proprio non creda, ma perchè questi fastidi purtroppo continuano, e a volte sono insopportabili, e quindi mi spavento che abbiano potuto trascurarmi, e che possa trattarsi di qualche problema di compressione di nervi del cranio ho del collo o di problemi di circolazione cerebrale, (DI CUI HO IL TERRORE).
Non voglio fare considerazioni estreme, ma sono stanca e senza risultati, dunque i fastidi sono:
sensazioni di scossa (NON DOLOROSA) all'interno della testa, non sopra, ma proprio all'interno, come una vibrazione, che per alcuni secondi scuote tutto ciò che c'è all'interno, questo fastidio è accompagnato da sensazione di incrocio degli occhi ( che in realtà non avviene, ma che è fortissima, e da una specie di rimbombo nelle orecchie, tutto per alcuni secondi, ma a volte succede molte volte in un giorno, e io mi spavento molto, mi sembra di non riuscire a controllare la testa per alcuni istanti.
Contemporaneamente ho sempre una sensazione di continuo oscillamento, da fuori non mostro nulla, ma mi sento sempre un po’ instabile.
E ultimamente è come se tutto fosse un po’ peggiorato, avverto per molto tempo, una sorta di contrazione e di aggrovigliamento, con uno strano vibrare della testa all’interno e spesso anche dei due incisivi superiori, la sensazione è un misto tra vibrazione e pulsazione.
Inoltre ho degli scatti alla gamba destra, non continui, di tanto in tanto
E un fastidio alla parte destra della testa, a volte come un indolenzimento, a volte delle fitte, l’ultima volta un dolore costante per tre giorni, che partiva dall’alto e scendeva fino allo zigomo, però per l’interno della testa, cioè non cutaneo, proprio intracranico.
Ma scusate se mi ripeto, ciò che mi stà tormentando e terrorizzando, è questa continua sensazione di contrazione, vibrazione o scossa che avverto nella testa, i punti principali in cui l’avverto sono, subito sopra la fronte, parte centrale della testa, e subito dietro la parte centrale. Contemporaneamente a questa sensazione, sembra che tutto ciò che fa parte della testa viene coinvolto, anche la nuca. A volte dopo sembra come se poi la testa fosse stanca.
A volte invece se parlo con voce rauca cioè in gola avverto forse più spesso a metà testa verso destra come una sensazione di scorticamento nella testa, cioè immaginate due pezzi di qual’cosa strofinati per un attimo e contemporaneamente il fastidio prende anche gli occhi.

HO Fatto RISONANZA MAGNETICA (senza mezzo di contrasto, perchè ho il terrore) ed è uscito negativo, la TAC, tutto negativo, tranne una lipodensità subcorticale in zona parietale destra, (tutti i medici che mi hanno vista hanno detto che non è da preoccuparsi) in tanto è lo stesso lato in cui avverto l'ultimo fastidio, poi terrorizzata che fosse qualcosa alla vena (perchè ripeto sento strani suoni in quella zona) ho fatto un ecodoppler esterno,alle tempie e al collo, negativo, anche se i punti toccati dal medico era più basso rispetto la zona interessata.
Scusatemi per essermi dilungata, ma vorrei tanto risolvere questi fastidi, alle volte mi sembra di impazzire, secondo voi cosa può essere? può dipendere da una cattiva circolazione? Ho da un qualcosa ai nervi posso fare ulteriori accertamenti? o indirizzarmi verso altri specialisti? Chiedo a voi perché trattando specificamente queste sofferenze dei nervi spero possiate aiutarmi,anche a capire se può essere e se no perché, vorrei almeno capire se i fastidi che provo e che peggiorano possano dipendere da qualche malattia, infiammazione o compressione, vi prego aiutatemi.
Grazie mille per l'attenzione e per il servizio che offrite.

[#1]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara ragazza,

Non è semplice esprimere un parere senza visita. Gli esami che hai effettuato sono risultati normali ed i medici consultati hanno escluso malattie importanti.
Consiglierei pertanto di evitare inutili timori relativi ad ipotetiche malattie che devono essere i medici a diagnosticare e non i pazienti. Inoltre molti sintomi “strani” possono dipendere da ansia o disturbi di somatizzazione. Ho notato che nella tua email ripeti più volte le parole “terrore" e "terrorizzata”. Non si deve vivere ovviamente nel terrore e se risultasse presente un disturbo d’ansia è necessario effettuare un idoneo trattamento con farmaci e/o psicoterapia.
Inoltre la presenza di sintomi psico-fisici persistenti può dipendere da un problema di disagio interiore.
In tale ottica consiglio spesso ai miei pazienti di seguire, oltre alle terapie farmacologiche e psicoterapeutiche, anche percorsi "olistici" basati su esercizi di rilassamento muscolare, concentrazione e meditazione. Ovviamente non è possibile garantire risultati immediati, tuttavia anche semplici esercizi quali il rilassamento muscolare o la concentrazione su una musica lenta (classica o new age) se effettuati per 20 minuti al giorno con continuità possono produrre, nel tempo, effetti benefici.

Tanti cordiali saluti.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#2] dopo  
Utente 657XXX

grazie mille per l'attenzione,
vorrei solo chiarire un punto, io so di avere delle ansie, ma questa nasce proprio da fastidi alla testa che ho da circa un anno e che non risolvo, poi da giusto due mesi sono diventati enormi, così, da un giorno all'altro,mi impediscono di vivere le giornate serene, perchè ormai sono forti e continui, e per questo che mi spavento.

le spiego brevementeho fatto un elettroencefalogramma un annetto fa ormai, usci
attività alfa post-rolandica a 11hz, ipovoltata, sincrona, talora asimmetrica, reagente, instabile e frammista ritmi rapidi diffusi.
Presenza di beta sulle aree antero-laterali.
Sia a riposo che in corso di iperpnea presensa di theta mediovalvolato in brevi sequenze prevalente sulle regioni temporo-occipitali di sinistra.
SLIcon trascinamento simmetrico.
CONCLUSIONE
modiche anomalie bioelettriche sottocorticali aspecifiche prevalenti in sede temporo-occipitale sinistra.

questo esame lo hanno visto tre neurologi, ma nessuno lo ha preso in considerazione, io non ci capisco nulla, e mi spaventa la voce "modiche anomalie".
è il caso di ripeterla?
per quanto riguarda la risonanza
-RM CELEBRALE
tecnica di esame: FSE e FGE immagini T1 e T2 dip, Flair, tre piani, apparecchio Signa 1.5T
referto: Normale intensità di segnale del tessuto cerebrale sia nelle sequenze T1 dip che in quelle a Tr lungo.
Non si evidenziano lesioni focali con carattere evolutivo in atto a sede sopra e sottotentoriale, compatibilmente con l'esame eseguito senza l'ausilio del contrasto paramagnetico.
il sistema ventricolare è di regolare morfologia e nei limiti volumetrici.
normale il disegno sulcale pericerebrale ed il sistema cisternale.
regolari le formazioni delle fossa cranica posteriore.

dunque questa l'ho fatta esattamente maggio dell'anno scorso per alcuni fastidi che avevo molto lievi, ma che presa dall'ansia convinta di avere qualcosa.

i fastidi continuavano, ma nilla confronto a ciò che stò passando in questi giorni e quindi feci una TAC, a novembre e usci tutto negativo, tranne lipodensità subcorticale in zona parietale destra, e anche quella non è mai stata considerata, solo un medico disse per scrupolo fai una risonanza con contrasto, ma io ho il terrore del contrasto e non l'ho ancora fatta.
ora però i sintomi sono diventati fortissimi, esattamente da due mesi, contrazioni che dalla nuca e dal collo prendono tutta la testa, e gli occhi, spaventandomi molto. ultimamente si è aggiunto anche una sorta di mal di testa non forte, ma con un pò di fitte, soprattutto nella parte alta destra della testa, questa è un'altra cosa di cui fortunatamente non ho mai sofferto, e aggiunta a ciò che stà succedendo in quest'ultimo mese nella mia testa, anche questi insoliti e continui mal di testa, mi preoccupano.
ecco perchè sono così spaventata, trascinarsi questi sintomi per un anno con esami che qualcosina hanno detto, ma non aver mai roisolto nulla, e vedere che i sintomi peggiorano e aumentano, mi ha portato inevitabilmente a essere spaventata.
vi ringrazio moltissimo per l'attenzione, spero mi possiate dare un' indicazione, e se ripetere la risonanza, in che modo per vedere ciò che possibile, ma sensa mezzo di contrsto.
grazie mille, spero in una risposta.

[#3] dopo  
Utente 657XXX

PS. sempre in questi ultimi giorni oltre ai fstidi agli occhi descritti, mi sembra di vedere dei movimenti ai lati degli occhi, cioè un qualcosa che si muove, ma se giro lo sguardo non c'è nulla, non mi capita sempre, ma è capitato, e si arrossano anche gli occhi, non so se collegabile al resto, mi scusi, ma non mi riconosco più e quindi non distinguo più cosa è ansia e cosa non lo è.
ho paura che per via dell'ansia nessuno poi si interessi più a capire se qualche sintomo che avverto può essere causato da altro.
scusi tanto e grazie mille per l'attenzione!

[#4]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara ragazza,

Gli esami sino ad oggi effettuati non presentano elementi di rilievo che permettano di pensare a particolari patologie. Potresti effettuare comunque altre indagini per definire meglio la situazione clinica, ad es. una visita oculistica, il monitoraggio della pressione arteriosa, un esame completo del sangue e ripetere una RMN o angio-RMN dell'encefalo con o senza mezzo di contrasto. Tuttavia verosimilmente anche questi esami risulteranno negativi. Devi considerare infatti che la maggior parte delle cefalee sono di natura benigna e spesso richiedono un trattamento di prevenzione con specifici farmaci per cicli di 4-6 mesi. Nel suo libro divulgativo "EMICRANIA" Oliver Sacks, il famoso neurologo americano, descrive numerosi casi di cefalea con sintomi molto più "strani" di quelli che tu stessa riferisci e che comunque non erano correlati ad altre patologie.
Rivolgiti pertanto con fiducia ad un neurologo per il trattamento di prevenzione della cefalea e dell'evidente stato ansioso in atto.
Tanti cordiali saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#5] dopo  
Utente 657XXX

grazie mille dott. Muciaccia,
è stato gentilissimo, davvero molto chiaro.
Quindi, (ovviamente farò una'altra visita neurologica, ecc. per tranquillizzarmi,), ma tutti questi sintomi, possono corrispondere a un tipo di cefalea?
E gli esami, quindi anche lei non rileva niente di preoccupante?
ultima domanda e non finirò mai di ringraziarla,il senso di confusione che in questi tre quattro giorni stò avvertendo,il fatto che per un paio di volte mi è capitato di vedere dei movimenti ai lati degli occhi e la giornata di oggi, ho dietro le spalle e nelle braccia,fin su alla testa una sorta di impulso, specie di stanchezza muscolare, però fortunatamente ho forza nelle mani, e collegabile a quello che vi ho descritto, ho può essere come crede mia mamma cervicale? ma che io so la cervicale porta dolore e poi non porta confusione?
Va be, sto comunque cercando di calmarmi, e non pensare oltre, è solo che sono un pò stanca, perchè vedo che i sintomi non passano, anzi sembra che se ne aggiungono sempre di nuovi!
grazie infinite dott. muciaccia, davvero grazie!

[#6]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara ragazza,

Non pensare per un po' di tempo ai tuoi disturbi.
Richiedi con tranquillità la visita oculistica con fondo oculare e campo visivo che ti ho consigliato.

Tanti cordiali saluti.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#7] dopo  
Utente 657XXX

Gentilissimo dott. Muciaccia,
ho fatto oggi una visita neurologica, che è risultata negativa, la dottoressa ha detto che non ho nulla, riconfermando l'ipotesi che per lei è ansia.
io le ho chiesto, come mai se l'ansia sta passando, cioè è vero sono stata male, da che non scendevo di casa, ora sono tornata a fare le cose di sempre, come è possibile che i miei sintomi sono peggiorati?
soprattutto non mi spiego,(mal di testa, vertigini, nausea, aumento delle vibrazioni nella testa, e fastidio agli occhi).
lei mi ha detto di fare l'unico accertamento che non ho fatto, angio RMN ,però con contrasto, anche se lei crede che uscirà negativo, dice che cosi escludiamo probòlemi cerebro vascolari.
dottore vorrei chiederle, è proprio necessario il contrasto?
e in ogni caso un eventuale problema del genere, porta i miei stessi sintomi?

[#8] dopo  
Utente 657XXX

il problema, che non mi spiego, la dottoressa ha detto che sono esageratamente stabile, e che i miei occhi non mostrano alcun segno di nistagmo, come è possibile che quando ero immobile con gli occhi chiusi, da fuori non mi muovevo di un millimetro, ma all'interno mi sentivo ruotare di 360°? e la testa sembrava avere tutti i sintomi possibili e immaginabili?, in oltre mentre parlavo con lei i miei occhi "sembrava" andassero ognuno per conto suo?
in oltre da alcuni giorni, mi accompagna uno stato di confusione, che in alcuni momenti si accentua con nausea e stanchezza nelle braccia,(però è solo una sensazione, la stanchezza, perchè io che pitto e decoro mobili, ho affinato un mobile intero senza problemi).
che lei sa, problemi cerebro- vascolari, possono portare, questi sintomi?
lei ha detto(dato che porto la macchinetta), che potrebbe essere un cambio di postura, che ricade sulla cervicale,ecc., può portare questi sintomi? soprattutto la confusione?
mi creda dottore, sto cercando di mantenere la calma, se questi sintomi fossero venuti alcuni mesi fa sarei impazzita dalla paura, oggi invece sto facendo comunque la mia vita, ma per quanto cerco di distrarmi, questi sintomi sono troppo peggiorati, è per questo che purtroppo ci penso, e sono preoccupata, soprattutto non mi spiego ripeto questa sorta di confusione che mi prende e sento la testa strana, e mi sento molle e svenente, (in realtà ripeto la forza non mi manca,) ma avverto una sorta di mancamento generale confusione, nausea e sudo, costante, in certi momenti ancora di più, poi come se gli occhi mi dessero fastidio e anche la luce mi rendesse stonata, non ho problemi nel guardare la luce, ma non so forse la gia confusione.
dato che la testa mostra sintomi più strani,vibrazioni, contrazioni da un punto all'altro, a volte una sorta di pulsazioni (interne però) e un punto che a volte mi da fastidio, come indolensito, e se parlo con voce alta, o rido in modo più forte, insomma se faccio uno sforzo, mi fa un pò male, questo punto,
tutto ciò può corrispondere ad un problema cerebro- vascolare?
o può risponere ad un problema di postura e cervicale, dato che porto la macchinetta?
le sarei tanto grata se mi chiarisse un pò le idee, perchè provo davvero a non pèensarci, ma anche quando sono super impegnata, poi d'improvviso avverto tutti questi sintomi e purtroppo mi spavento,soprattutto la sensazione prima descritta della confusione ecc. mi blocca e non capisco perchè sono peggiorata e ...


grazie mille, mi scusi vorrei solo capirci qualcosa!

[#9]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara ragazza,

non è possibile porre una diagnosi precisa online, tuttavia i problemi che avverti potrebbero rientrare nel gruppo dei disturbi somatoformi. In questi casi è necessario effettuare un trattamento prolungato con SSRI, ansiolitici e psicoterapia. Richiedi pertanto una visita psichiatrica ed alcuni tests di psicodiagnostica (MMPI, Rorschach, M.I.N.I., ecc.).
Tanti cordiali saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#10] dopo  
Utente 657XXX

grazie mille dottore,
è stato gentilissimo, seguirò i suoi consigli,perchè nonostante tutto così non ce la faccio più.
so che forse non verrò presa in considerazione, sto diventando asfissiante, ma vorrei chiederle,
riguardo l'idea di un problema cerebro-vascolare, la forte sensazione di contrazione all'interno della testa,(non cutanea),
l'indolensimento in un punto preciso della testa, sempre interno, come se il dolore scendesse verso l'interno della testa,e si accentua se rido o faccio sforzi, o abbasso la testa in avanti, (spesso, ma non sempre),
e a volte se chiudo gli occhi una sensazione di pulsazione generale, che prende tutta la testa, sono possibili riguardo l'idea di un problema cerebro-vascolare? o riconducibili sempre a ansia o cervicale?
grazie ancora, grazie davvero tanto, anche se a distanza, è un grande punto di sostegno, sapere di poter avere almeno delle risposte.
il servizio che offrite è stupendo e generoso, vi ringrazio davvero tanto.

[#11]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
non vedo elementi per pensare ad un problema cerebro-vascolare. Il neurologo che ti ha visitato ha consigliato comunque una angio-RMN encefalo che sarà utile per allontanare definitivamente gli ultimi dubbi.
Tanti saluti.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#12] dopo  
Utente 657XXX

salve,
ho effettuato una visita dal posturologo,che va be, una suoletta, un pò di scoliosi al lato sinistro, e il collo, più che cervicale, bloccato, tensivamente.
vorrei chiedere, purtroppo sto sempre cosi la mia testa è come se stesse in una pressa, ad ogni movimento del capo, o degli occhi o delle parole, partono contrazioni, vibrazioni, sembra che perdo il controllo della testa, in oltre questo indolensimento alle tempie, a volte questo dolore sempre nello stesso punto,occhi stanchi e come se si incrociassero, tensione al collo, se chiudo gli occhi sento l'impossibile nella testa, contrarre, girare, pulsare, poi se mi siedo a mangiare tutto peggiora, compresa NAUSEA.
ecco perchè non mi do pace, perchè per quanto mi sforzi, questi fastidi non mi stanno facendo vivere serena, e continuo a non risolvere nulla.

in oltre, vorrei sapere, a volte, mi capita, che dormo, e magari mi sveglio, se voglio riaddormentarmi,a volte mi capita una sensazione di abbandono nella testa, cioè, come se perdessi i sensi, mi sento proprio venire meno, e un pò strano a spiegarlo, ma come se perdessi sensi e vvertissi strani impulsi, a volte mi riaddormento, a volte mi spavento e mi alzo.
non so se avverto questo, perchè magari mi stò riaddormentando, ma e troppo brutto.
due mesi fa più o meno, mi è capitato, però questa volta, è come se fosse stato molto più forte, sempre tra il sonno, e poi ricordo per un rumore mi svegliai, però non avevo forze, sentivo, che per quanto volessi, non riuscivo a muovere neppure un dito, dallo spavento, ricordo di aver chiamato mia madre, ma non cacciai alcun suono.
dopo mi alzai tutto a posto, però mi sentivo la testa strana.
ora tutto questo è successo appena sveglia, ma sveglia da un suono, è tutta impressione o devo fare qualcosa?
e poi tutti i sintomi che continuo a trascinarmi sono solo ansia, non ce la faccio più!

[#13] dopo  
Utente 657XXX

salve,
riscrivo, perchè mi è risucesso il sintomo strano di quando dormo, che ho descritto sopra.
poi, purtroppo, la parte alta e centrale della testa, mi sta dando dei fastidi insopportabili, anche da ferma, cosi sensa far nulla, avverto come se pulsasse e contemporaneamente fastidio all'orecchio, e sempre come quella specie di contrazione che ho già spiegato in passato.
in oltre ed è per questo che stò sfinita dallo spavento, mi sento tutta la parte alta, la stessa dove avverto i fastidi sopra elencati, come indolensita, pesante, come se bruciasse e indolensita, non il cuoio capelluto però, sottocutaneo, come se tirasse e fosse pesante, perchè avverto sintomi cosi forti, cosa può essere, vi prego rispondetemi, è sempre ansia secondo voi? io ho paura che sia un fatto di vene o del liquido formato, non lo so ma sono troppo forti i sintomi, pesante, contrazioni, indolensimento, se chiudo, ma anche se non li chiudo, come pulsare o contrarre, con tanto di occhi ecc.
vi prego datemi un consiglio!
grazie

[#14] dopo  
Utente 657XXX

salve
eccomi di nuovo,
come prima cosa la ringrazio per l'estrema pasienza che ha avuto nei miei rigurdi, mi ha sempre risposto è questo per me è stato importante.
in questi mesi ho fatto vari accertamenti, tutti negativi,
non ho fatto però la rmn, ho l'apparecchio, dovrei rifare una tac allora.
le scrivo per dirle che purtroppo a tutt'oggi i miei sintomi sono sempre qui, forse aumentati, ma non di certo diminuiti come frequuenza e intensità.
le scrivo però perchè vorrei chiederle , ho un'indolensimento alla tempia destra, forse già glie ne avevo parlato, ma quando rido, urlo, tossisco, canto, insomma negli sforzi con la testa, ho come una fortissima fitta, non proprio pungente, strana ma molto intensa come se bruciasse anche, come un forte scorticamento, fin dentro, poi si calma e mi rimane come un fastidio,
non voglio spaventarmi, ma cosa può essere, è continuo, a volte anche se parlo me lo fa.
spero che mi risponda, perchè vorrei sapere cosa fare.
grazie mille davvero grazie

[#15]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara ragazza,

come ho già precisato in passato, non è possibile porre una diagnosi attendibile online. Indubbiamente i sintomi che avverti potrebbero rientrare nel gruppo dei disturbi somatoformi, ma è necessario in primis effettuare un accurato esame obiettivo neurologico. Inoltre i disturbi d'ansia/somatizzazione richiedono prolungati trattamenti con farmaci e/o psicoterapia. Richiedi pertanto una visita neurologica o psichiatrica.
Tanti cordiali saluti.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#16] dopo  
Utente 657XXX

salve dott. Muciaccia,
grazie ancora per l'attenzione, ho fatto 2 visite neurologiche nell'ultimo mese, l'ultima una settimana fa,
negativa, dicendomi ansia.
ok, ma perchè questa fitta cosi forte solo nella tempia destra?
è proprio acuta, poi non è cutanea, la sento proprio in profondità è molto brutta, perchè ripeto non è come la fitta di un mal di testa, e forte e come se oltre uno spillo è come bruciasse, comunque molto forte,
mi spavento che possa essere una vena, o qualcosa di grave e pericoloso.
grazie mille, spero in una risposta e la ringrazio ancora