Utente
Salve , mi chiamo Michelangelo di anni 38.

Da circa otto mesi accuso, specie a riposo, pesantezza e dolenzia agli avambracci e soprattutto alle gambe, formicolio ai polpacci, sensazione di instabilità nel mantenimento della stazione eretta. A volte mi sento come se le gambe dovessero cedere da un momento l’altro. Inoltre, lamento un forte senso di debolezza nell’avviare un’attività che tuttavia migliora leggermente col prosegue dell’attività stessa.

Per tale motivo sono stato ricoverato in una struttura ospedaliera - reparto neurologia dove sono stato sottoposto ai seguenti esami:
• RM encefalo: presenza di marcati artefatti di natura ferro-magnetica dovuti alla presenza di apparecchio ortodontico fisso. In fossa cranica posteriore il IV ventricolo appare normale per forma e dimensione; non si evidenziano aree di alterato segnale a carico degli emisferi cerebellari esaminati, né a carico del tronco cerebrale. In regione sopra tensoriale il sistema ventricolare appare normale per forma e dimensioni. Normali gli spazi sub aracnoidei della convessità cerebrale. Dilatazione cistica della cisterna magna;
• RM rachide cervicale: Non si evidenziano zone di alterato segnale a carico del midollo cervicale esaminato. Non si evidenziano immagini riconducibili alla presenza di ernie discali molli o marcate protrusioni discali; normale appare il diametro antero-posteriore del canale spinale esaminato;
• ESAME DEL LIQUOR: Nella norma;
• ESAMI Ematologici : Sono risultati nella norma : RBC, HGB, HCT, piastrine, WBC, VES, glicemia, urea, creatinina, AST, colesterolo totale, LDL, HDL, trigliceridi, fosfatasi alcalina, albumina, calcio, sodio, potassio, cloro, PT, APTT, ATIII, APCR, PC, proteina S libera, LAC, CPK, FT3, FT4, TSH, Vit. B12, folati, C3, C4, IgA, IgG, IgM, PCR, TAS, FR, ANA, ENA screen, anti-Borrelia IgG, anti-Borrelia IgM, VDRL, anti EBV VCA IgM, anti EBV VCA IgG 1/50 (titolo debolmente positivo), anti EBV EA IgG, CMV IgG, anti-Herpes IgG, anti-Morbillo IgG. Sono risultati al di fuori degli intervalli di normalità: MCV 77.8 fl (v.n. 80-97) basofili 1.6% (v.n. 0-1.5) , ALT 42 U/L (v.n. 5-40), bilirubina totale 1.36 mg/dl (v.n. 0,20-1), proteine totali 6.3 g/dl (v.n. 6.4-8.3);
• ESAME urine: PH 5 Nulla da segnalare;
• POTENZIALI evocati visivi: Nella norma;
• POTENZIALI evocati acustici: Nella norma;
• POTENZIALI evocati somatosensoriali arti superiori: Nella norma;
• POTENZIALI evocati somatosensoriali arti inferiori: Nella norma;
• STIMOLAZIONE magnetica Transcranica: Nella norma
• ELETTROCARDIOGRAMMA : Bradicardia sinusale.

Dopo circa una settimana sono stato dimesso con la diagnosi di “Soggetto con parestesie e disturbo d'ansia”.

Desidererei un vostro parere in merito. Grazie.

[#1]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent. mo Utente,
l'assoluta negatività di tutti i completi esami effettuati (i pochissimi esami del sangue ai limiti della norma non hanno significato clinico) e la non specificità dei sintomi orientano effettivamente verso un disturbo d'ansia.
Dovrebbe aggiungere qualche informazione circa il Suo attuale stato psicologico, l'eventuale presenza di situazioni di stress, lavorativo o familiare, la recente insorgenza o meno di traumi, la presenza o meno di un sovraffaticamento (s. del "burn-out"), l'eventuale assunzione o meno di farmaci o altre sostanze.
Sarebbe inoltre opportuno sapere qualcosa in più circa le modalità di insorgenza del disturbo, che è in grado di datare nel tempo (otto mesi fa), ed eventuali fattori scatenanti.
Mi invii una risposta circa questi contenuti poi eventualmente potrò proporLe un test di personalità per chiarire tali aspetti.
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo Dott. Marco Trucco,
desidero ringraziarla per la celere risposta. Effettivamente il tutto ha inizio dal momento che ho cambiato casa ed inoltre c'è da dire che in famiglia vi è mia madre affetta da sclerosi multipla e mia sorella con la Devic pertanto un pò di paura vive in me ma sono altrettanto veri tutti i sintomi già elencati che mi affliggono da diversi mesi.

[#3]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent. mo Utente,
il fatto che un disturbo dipenda prevalentemente da uno stato d'ansia non vuol dire che non sia "vero".
La sofferenza psichica è penosa quanto e più della fisica e merita il massimo rispetto. I sintomi fisici dovuti ad ansia (somatizzazioni) possono essere molto disturbanti.
Venendo al Suo caso, innanzi tutto due malattie gravi in famiglia sono sicuramente causa di intenso stress.
Un trasloco, a sua volta causa di stress, può senz'altro aver rappresentato una causa scatenante.
Detto questo, il quadro viene chiarito nel senso che Le ho esposto; anche se Lei non era un soggetto ansioso può aver presentato sintomi di questo tipo a causa dello stress accumulato per i problemi familiari.
Se crede posso inviarLe un test di personalità per indagare più approfonditamente il problema. In seguito dovrebbe rivolgersi ad uno Specialista vicino al Suo luogo di residenza.
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo Dott. Marco Trucco,
a questo punto accetto ben volentieri la Sua proposta di inviarmi il test di cui lei parla.

la ringrazio ancora e le invio i miei
più cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent. mo Michelangelo,
invii per favore il Suo cognome, indirizzo postale e titolo di studio al primo degli indirizzi e-mail del mio sito internet professionale e Le invierò per posta la copia cartacea del test.
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it