Attivo dal 2013 al 2015
Salve, da qualche anno soffro di dolor di testa lato destro non molto distante dalla tempia e diverse volte ho fastidio anche all'occhio e a volte anche all'orecchio. All'inizio non ci facevo molto caso in quanto sin da piccola soffro di sinusite e da qualche anno ho scoperto anche di essere un soggetto allergico quindi associavo il dolore a ciò. Ma più passava il tempo e più mi sono messa strane idee in testa fino a quando lo scorso anno, sbattendo con la tempia sempre destra nel letto di ferro procurandomi un ematoma e sentendo il viso ( guancia dx), poco malleabile, il mio medico curante mi fece fare una risonanza magnetica dando esito negativo. Da quel giorno mi sono tranquillizzata di non avere nulla e che il dolore fosse solo emicrania. Stasera invece ho uno strano dolore sempre lato destro poco distante dall'orecchio, ma non capisco o meglio non riesco a definire il dolore, sono come delle fitte, come se qualcosa mi pressasse e se presso io avverto dolore, avverto anche fastidio se muovo la mandibola ma, non ho fatto movimenti strani, non ho mangiato nulla di particolare da poter aver preso uno strappo, solo un po' di vento, climatizzatore e forse corrente d'aria, può essere causato da ciò? Premesso che sono in ansia in quanto mia zia è deceduta con aneurisma (anche se secondo me provocato dalla chemio iniettata in dosi sbagliate ( dose di 12 ore è stata fatta scendere in 2 ore) ), e in oltre soffro di variante genetica MHTFR: C677T eterozigote e quindi sono sempre sul chi va la. Volevo andare al pronto soccorso magari facevano una tac ma poi, l'ho ritenuto squallido dato che il dolore non è forte ne continuo e che sicuramente sarà una banale emicrania o qualche infiammazione del nervo dovuto all'aria fresca che ho preso stasera ma fatto sta che sto lo stesso in ansia. Mi dirà di andare da un neurologo ma, l'ultima volta che sono andata mi ha detto che soffro di crisi epilettiche e mi ha dato la cura ma fortunatamente mi sono recata fuori sede e un altro collega si è messo le mani ai capelli vedendo l'elettroencefalogramma, non avevo nulla, solo stress e i mancamenti , erano causati dalla mia pressione bassa e se non erro li ha chiamati crisi sincopale (anche se non sono mai svenuta ma solo mancanza di forza).

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ritengo che non ci sia nulla di importante e mi sentirei di tranquillizzarla.
Probabilmente il dolore, come dice Lei, è causato dal climatizzatore o altre cause banali.
Non è da escludere un problema all'articolazione temporo-mandibolare.
Per la cefalea che riferisce di avere da qualche anno ha una diagnosi precisa di tipo? Con quale frequenza si manifesta?
In ogni caso faccia un controllo dal Suo medico curante qualora il dolore dovesse persistere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Il dolore è raro può capitare 1 volta 2 a settimana come al mese e non ho nessuna diagnosi perché non ne ho mai parlato sinceramente con il medico in quanto il dolore è fastidioso ma non forte. Per quanto riguarda il problema articolazione temporo-mandibolare mi sono dimenticata di dirle che ho l'osso della mandibola destra consumata ( rimanevo con la bocca bloccata e avevo dolore quando masticavo, per nervosismo stringo sempre i denti).

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per il problema mandibolare Le consiglio di rivolgersi ad uno gnatologo per avere una valutazione diretta del problema, infatti non è da escludere come causa del dolore.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
La ringrazio dott. appena mi è possibile andrò.

[#5] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Buongiorno dott. , diciamo che ho sempre portato la pressione bassa e se supera i 110/60 inizio a star male, ieri mattina mi sentivo strana ho misurato la pressione e risultava 98/55, ho continuato a fare quello che stavo facendo mangiando un po' di sale ( mi è stato detto dai vostri colleghi dopo un Tilt Test effettato li a Messina ( sincope vagale)) e a mangiare dolci, Nel pomeriggio la pressione non era salita di molto, 100/55. Stamattina invece non avevo forza di alzarmi dal letto (mi sono alzata 13:15), debolezza che non riuscivo neanche a tenere gli occhi aperti, sentivo i battiti deboli (li ho misurati e invece erano a 79 al minuto) poi, è arrivata mia madre mi sono alzata e ho fatto misurare la pressione era a 90/48, ho un peso al petto e bruciore di stomaco e nausea. voleva darmi integratori come Energate o Polase ma ho paura che il bruciore di scomaco aumenti e vomiti, volevo bere il latte zuccherato ma è peggio per lo stomaco, ho bevuto un sorso di acqua per prendere la copertura per lo stomaco e mi è bloccata nella bocca dello stomaco. Adesso sono preoccupata non tanto per la pressione bassa anche perché mi sono seduta e con le gambe alzate mi sento meglio ma sono preoccupata per il fastidio al petto, mi sento le mani strane e le gambe fredde, è il caso di recarmi al pronto soccorso o è da escludere un fattore cardiaco?

[#6] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Sono andata al pronto soccorso dove mi hanno subito misurato la pressione ed era a 120/70 mi hanno monitorato qualche minuto e l'elettrocardiogramma era perfetto, i battiti a 80 l'ossigeno a 98 mi sembra. Poi mi ha rimisurato la pressione prima di mandarmi a casa ed era scesa a 105/60 così di corsa mi ha misurato la glicemia 73, dice un po' bassa ma dovuto all'esser digiuno e quindi debole. Mi ha mandato a casa dicendo di mangiare salato e una fetta di carne al sangue che io ho sostituito con un bicchiere di latte e 4 frollini, stasera mangerò la carne e, di bere tanta acqua (cosa che non riesco a fare). Comunque il discorso adesso è: devo controllare spesso la glicemia o è un valore normale essendo a digiuno che non comporta nessun problema?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

controllo la glicemia un paio di volte, se nella norma non occorre procedere ulteriormente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
I valori della norma quali sono? E in oltre non ho il macchinario come posso fare?

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i valori variano da un laboratorio all'altro, comunque può considerare nella norma da 70-80 a 110.
Può controllarla un paio di volte anche in farmacia o in un qualunque ambulatorio di analisi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Ah ok grazie

[#11] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Buongiorno dott. volevo dirle che ho misurato la glicemia questa mattina 2 ore forse pure più dopo aver bevuto un bicchiere di latte e mangiato 4 frollini ed era a 91, credo sia un valore ottimo no?

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, il valore è normale, la prossima volta la controlli a digiuno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Perfetto!

[#14] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Caro dott. volevo solo dirle che oggi ho misurato la glicemia a digiuno, qualche minuto dopo alzata ed era a 87 credo sia perfetto. Il discorso glicemia sembra essere nella norma quindi posso stare tranquilla.

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquilla e non si ponga più problemi riguardo la glicemia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Salve dottore, il 30 dicembre ho ritirato il referto della RM che mi aveva prescritto l'ortopedico ( ho avuto un tamponamento il 16 ott. e avverto ancora giramenti di testa e dolori alla nuca). Nel referto è uscito un minimo focolaio di alterazioni gliotiche aspecifiche sottocorticale sinistro. All'inizio mi sono spaventata ma leggendo su internet mi sono tranquillizzata, andai anche dal radiologo per avere una delucidazione in quanto in precedenza feci altre 2 volte la RM, una volta per dei mancamenti e un suo collega dopo gli elettroencefalogramma nei quali risultava un'alterazione mi fece fare la RM con esito negativo, stabilì che soffrivo di crisi epilettiche e mi ordinò la cura ma testarda, scesi a Messina e al policlinico si misero le mani ai capelli, dicendo che ho fatto bene a non prendere i farmaci che non avevo assolutamente nulla e dopo il tilt-test ho scoperto che ho crisi sincopali. La seconda volta invece lo scorso anno perché presi una botta alla tempia destra, mi è gonfiata la parte con l'ematoma e sentivo la parte destra del volto addormentata e meno elastica ma anche questa tutto negativo. un 4 anni fa feci al pronto soccorso in quanto mi cadde una vetrinetta (mobile) sulla testa (lato sx) e poi sulla spalla e anche questa negativa. Il radiologo mi disse di non stare tranquilla ma tranquillissima perché sono insignificanti e che può essere che anche in passato vi erano ma mai scritti nel referto perché appunto non hanno valore. Stamattina il mio medico curante invece mi disse che non sono importanti ma che lei mi consiglierebbe un elettroencefalogramma e quando gli spiegai che in passato li feci e risultava alterazione, mi disse di fare vedere il tutto a un neurologo anche se per lei vista la giovane età non necessita una cura farmacologica. Ho prenotato ma i tempi sono lunghini per il 28 febbraio, domani vedo giù a Messina. Secondo lei che importanza ha questo focolaio, cosa mi consiglia?

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le consiglio di stare tranquilla in quanto un singolo reperto gliotico non è da considerare patologico, potrebbe anche essere espressione di uno dei traumi avuti in passato (solo ipotesi a distanza).
Non vedo nemmeno nessuna correlazione con un EEG alterato, sapesse quanti tracciati di questo tipo vediamo in soggetti che non hanno nessun problema di epilessia e sono perfettamente normali.
Stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
La ringrazio di cuore.

[#19] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Salve dott. mi è capitato di avere delle fitte forti sempre a lato destro della testa più sopra dell'orecchio e spostato un pò verso il centro, come al solito mi sono preoccupata sono state come pugnalate per rendere l'idea come le fitte alle ossa che vengono molte volte quando si ha la febbre ma, sono solo leggermente raffreddata ma, in questi giorni la mia cervicale fa i capricci con bruciore tra nuca e spalle. Dopo queste fitte mi bruciano gli occhi e ho un lieve dolor di testa ma spostato nella parte posteriore più sopra della nuca, cosa potrà essere? Come al solito devo preoccuparmi?

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, ritengo che non ci sia nessuna preoccupazione avendo effettuato la RM con esito negativo. L'ipotesi cervicale è possibile così come quella mandibolare o della cefalea trafittiva.
Ha poi fatto il controllo gnatologico?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
No dottore ma lo scorso anno ho fatto la panoramica perché mi si bloccava la mandibola lato destro e praticamente ho l'osso un po' consumato in quanto per il nervosismo stringo in continuazione i denti quindi, so tanto per cambiare di avere anche questo problema.

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

faccia allora anche questa visita gnatologica, se il problema fosse solo questo lo potrebbe risolvere tranquillamente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
La ringrazio, come sempre gentilissimo.

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata!
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Buona sera, volevo alcune informazioni non su una malattia ma sull'assunzione di caffè. Mi piace molto il caffè ma per i suoi effetti collaterali fanno si che io non ne assuma. So che 2-3 caffè al dì sono consentiti anzi fa bene assumerne una piccola quantità giornaliera ma a me fa uno strano effetto. Sono di natura tachicardica e ansiosa e quella rara volta che prendo un caffè mi sembra di morire, dopo un 10 minuto dell'assunzione la mia vista comincia a non essere limpida, inizio a tremare, a sentirmi senza forza e tra le nuvole, il cuore sembra impazzito ma la pressione arteriosa è buona, di solito la porto a 100/50-60, oggi l'ho misurata quando avevo questi disturbi ed era a 123/77 con 97 bm. Ripeto non prendo mai caffè perchè non voglio sentirmi male ma molte volte lo faccio di proposito perchè è l'unico modo che mi fa andare in bagno (non vado regolare) e così quando mi sento gonfia prendo un caffè e corro. Adesso vorrei sapere se veramente non fa male assumerlo, se questi sintomi possono recare seri problemi anche perchè ho un blocco di branca sinistra (cardiaco) e extrasistole di tanto in tanto. Il gastroenterologo mi disse che 1 caffè del bar al dì posso berlo anche se ho il reflusso gastroesofageo ma di non abusarne. Come posso fare per gustare un caffè in tutta tranquillità senza avere questi sintomi?

[#26]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ognuno ha una reazione individuale all'assunzione del caffè (ci sono soggetti che lo prendono prima di andare a letto senza nessun effetto negativo sul sonno!), evidentemente Lei non lo tollera.
Ha provato col decaffeinato?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Veramente no non l'ho provato, tra qualche mese proverò! GRAZIE.

[#28] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Dott. questo dolore-fitte alla tempia destra mi assilla, mi sono innervosita anche stasera perché penso sempre al peggio, cosa posso fare?

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con RM encefalica negativa non deve pensare al peggio, Le ho già detto quali possano essere le cause più frequenti, si deve solo cercare quella corretta e questo non si può fare on line. Serve una diagnosi per poi impostare una terapia adeguata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Mi sono accorta che stringo i denti da una serata e ho anche giramenti di testa e tanto per cambiare mi sono presa d'ansia e tremo. Lo so che on line non si può far nulla ma è già una consolazione avere una risposta immediata positiva da un esperto. Grazie di cuore, cercherò di dormire magari sarà solo stanchezza. Grazie ancora!

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, si tranquillizzi, non c'è nulla di grave, faccia anche la consigliata visita gnatologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Domani provvederò anche perché la visita neurologica è il 28 febbraio. Non smetterò mai di ringraziarla. Grazie.

[#33]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buonanotte!
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Voglia di dolci soprattutto cioccolata. Oggi dopo 3 ore dal pranzo ( panino con semini ripieno di wurstel, patatine, ketchup e maionese), avevo una sete assurda accompagnata da questa voglia irrefrenabile di cioccolata ( che non ho mangiato) e il fatto mi ha fatto venire un dubbio sulla glicemia in quanto ho spesso questa necessità di zuccheri e nella mia famiglia compresa mia madre ci sono casi di diabete e glicemia alta. Allora l'ho misurata ed era a 109, in precedenza l'ho misurata per qualche giorno perché mi sono sentita male e al pronto soccorso misurandomela per escludere uno sbalzo ce l'avevo 79 quindi mi dissero bassa ma in seguito non ha mai superato i 100 sia a digiuno (la mattina) che dopo 2 ore dai pasti.

[#35]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare che la glicemia sia nella norma, provi a controllarla quando ha voglia di zuccheri, prima di assumerli, ovviamente.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
A 109 ce l'avevo proprio quando avevo voglia di zuccheri. Comunque stamattina l'ho misurata 10 minuti dopo essermi svegliata ed era a 77, quindi credo che sia buona.

[#37]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, stia tranquilla, tutto nella norma.
Probabilmente è solo "golosa".......ovviamente scherzo.

Buon sabato sera
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Ihihihihih no no posso stare giorni e giorni dentro un bar è non assaggio nulla ma ci sono giorni che è il mio corpo a chiedere dolci e più ne mangio più ne richiede fin quando non ho la nausea e a quel punto non ne assaggerò per mesi.

[#39] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Tutte a me capitano non ce la faccio più.................ero al pc con la stanza al buoi e dopo sono andata a cenare ma quando sono arrivata in cucina con la luce bianca la mia vista ha iniziato a dare i numeri, credevo di cadere li a terra, vedevo molto strano, ha presente quando con il caldo guardando l'asfalto si vede tipo non so come spiagarle come onde confuse, be allo stesso modo, mi sono impressionata, Così mi sono alzata e me ne sono tornata nella stanzetta ma prima sono passata dal bagno dove mi sembrava di impazzire e cadere li a terra, mi sono guardata allo specchio e ho gli occhi leggermente rossi e mi bruciano un pochino ( soffro di congiuntivite allergica) ma mai ho avuto questo problema solo prurito e rossore. Adesso sono nella stanza al buio sembra essere tornato tutto normale, solo il bruciore persiste e lieve prurito alla sacca lacrimale ma forse perché ho strofinato per vedere se migliorava. Come al solito mi sono spaventata penso sempre al peggio e ho iniziato a tremare come una foglia secco. Eppure la luce del pc è forte se sei al buio non credo che è stato lo sbalzo di luce.