Utente
Buongiorno Sign.ri Medici, Sono una donna di 30 anni ,e vi scrivo perchè da ieri ho dei sintomi alla mano e braccio sinistro che mi stanno spaventando. Premetto che vengo da 15 giorni un po' difficoltosi perchè una mia cara amica è stata ricoverata nel reparto di Neurologia e sta attendendo il risultato del liquor.e in questi giorni ho sentito le parole "sclerosi multipla" ( non dai medici che la seguono) un po' troppe volte e considerando i suoi sintomi la mia mente sta iniziando a viaggiare. Ieri mattina ho avvertito una sensazione di braccio freddo , mano che tira e fa male e a volte sensazioni di spilli sulle dita , ieri sera forse in preda all'ansia sentivo gli spilli in tutto il corpo , anche sul labbro e sopratutto da stesa e seduta sotto la pianta del piede. Ieri sera passata la sensazione del freddo mi sento il braccio pesante e ho la sensazione che la mano sinistra sia debole ma riesco a svolgere comunque tutte la attività, anche se ad un certo punto tira ,come se ce l'avessi gonfia e sento i pizzicori e prurito e a volte la sensazione di chiuderla per far passare tutto e a tratti dietro l'orecchio prurito . Trovo sollievo stendendomi sul lato sinistro ,da seduta in piedi avverto questi fastidi.Vorrei dirvi che Venerdi mattina ho effettuato una gastroscopia e svanito l'effetto del sedativo mi muovevo per il fastidio e pensando fossero contratture dovute a quel momento ho preso una bustina di Oki perchè avevo dolore al collo ma nella parte destra e i fastidi sono sul lato sinistro, ieri sera mio marito mi ha messo un po' di Voltaren crema ma non avevo particolari dolori. Cari Dottori cosa ne pensate voi devo continuare a preoccuparmi?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

il disturbo riferito potrebbe anche essere di tipo psicosomatico, considerato il ricovero della Sua amica e le varie ipotesi diagnostiche avanzate.
Prima di affermare però l'origine ansiosa del problema è corretto escludere altre cause, anche banali, pertanto una valutazione neurologica diretta è certamente consigliabile.
Stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dott. La ringrazio tantissimo per la risposta, vorrei dirLe che da ieri ho dolore alla spalla ad altezza scapola e ho dolore nella torsione del collo, la sensazione di spilli sembrerebbe diminuita, se giro il collo o vado avanti e dietro ho brevi vertigini, mi sento una specie di dondolio ,stamattina durante alcune attività di casa mi chinavo e sentivo proprio il dolore alla spalla e tirare, sembrava come il braccio si gonfiasse e circolasse sangue,a volte come se pulsasse però poi se sono in piedi sento le dita della mano tirare , mi viene da dire che non ho forza ma invece svolgo tutte le attività anche se la mano sx risulta un po' stanca , se mi stendo sul lato destro mi sento tirare tutto, se sono seduta trovo sollievo se ho il collo "contratto"...non so il tutto puo' essere inquadrato in problemi e fastidi cervicali ?

Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alterazioni a livello della colonna cervicale potrebbero essere un'altra ipotesi, certamente deve essere valutata mediante visita diretta. Pertanto Le confermo ciò che ho scritto nel primo post.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro