Utente cancellato
Gentili Dottori, scrivo in questa specialità in quanto il mio medico di famiglia pensa che il mio disturbo possa essere ricondotto a una disfunzione neurologica, spiego brevemente:
è da qualche mese che la palpebra fissa e mobile del mio occhio dx si gonfia leggermente e si sgonfia in continuazione durante il giorno, inarcando la sopracciglia e scendendo sull'occhio, fino a coprire diciamo 1/4 della pupilla. Questo fenomeno avviene per lo più di sera, quando ho gli occhi più stanchi,ma anche a seguito di sollecitazioni dell'occhio,ad esempio quando lavo e asciugo il viso o trucco gli occhi! La sensazione che ho è che qualcosa mi tiri in su la sopracciglia e faccia cosi' allungare la palpebra, ho un senso di tensione e rigidità nella zona oculare insomma. C'è da dire che riesco a muovere benissimo ogni muscolo dell'occhio e riesco a fare tutti i movimenti con gli occhi e le pupille.
Il disturbo in questi giorni è più lieve rispetto a qualche settimana fa, quando era anche accompagnato da dolore lieve all'altezza del muscolo corrugatore (credo si chiami così).
Ho eseguito la visita oculistica che è risultata negativa, così come l'ecografia dei bulbi oculari e l'ecografia tiroidea, tutti esami che mi erano stati consigliati dall'oculista.
In attesa di eseguire la visita neurologica che mi è stata consigliata, vorrei sapere cosa ne pensate voi neurologi, se questo disturbo possa davvero essere ricondotto a disfunzioni neurologiche e se si di che tipo.
Vi ringrazio anticipatamente, porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Con i limiti del web, potrebbe trattarsi di una ptosi palpebrale (abbassamento della palpebra). accentuata dalla stanchezza specialmente nella seconda parte della giornata. Ci cono altri segni, in altre parti coroporee, di affaticamento di altri muscoli?
Dott Vincenzo Sidoti

[#2] dopo  
135770

dal 2014
Gentile dottor Sidoti, La ringrazio molto per la risposta.
Rispondendo alla Sua domanda, non mi sembra di avvertire stanchezza in altre parti del corpo, mi sento sana a forte,anche dopo giornate faticose.

Ho dimenticato di dire che soffro di un tic oculare sin da quando ero bambina, strizzo spessissimo gli occhi,soprattutto quando sono più stanchi o nei momenti di stress psichico. Secondo Lei i due disturbi sono collegati?
Ho prenotato una visita neurologica per stare più tranquilla, secondo Lei devo aspettarmi qualcosa di grave? La ringrazio Dottore, cordiali saluti.

[#3] dopo  
135770

dal 2014
Gentili Dottori, ho eseguito la visita neurologica e devo dire che sono molto spaventata dalle prescrizioni fatte dal neurologo.
Mi ha diagnosticato una ptosi lieve della palpebra dx, anche se al momento della visita il sintomo non c'era, gli ho mostrato una foto;
l'esame svolto durante la visita con il martelletto è risultato negativo, è stata riscontrata solo una sfumata prevalenza ROT a dx, giustificabile con la brutta scoliosi cdi cui soffro. Il dottore vuole escludere una miastenia e mi ha quindi prescritto RMN encefalo con contrasto, dosaggio anticorpi recettore acetilcolina ed elettromiografia con stimolazione ripetitiva.
Sono molto spaventata da queste prescrizioni, io non ho alcun sintomo di debolezza muscolare, sto benissimo, è possibile che sia davvero affetta da questa malattia? La ptosi palpebrale che peggiora alla sera è sempre e solo sintomo di un disturbo neurologico del genere? Spero in una vostra risposta, cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Collima con il consulto che le avevo dato, stia tranquilla,sono es di screening,gli stessi che anch'io avrei richiesto. Occorre farli per inquadrare il suo disturbo
Dott Vincenzo Sidoti

[#5] dopo  
135770

dal 2014
Grazie dottor Sidoti, mi ha tranquillizzata molto, farò questi esami con un altro stato d'animo!
Volevo chiederle un chiarimento se me lo permette, poi non la distirbo più: alcuni giorni mi alzo con gli arti un po' deboli (questo accade da sempre), ma questa debolezza si estingue se mi metto a fare esercizio fisico,ad esempio stamattina mi ero alzata con un senso di debolezza ai muscoli delle gambe ma questo disturbo è completamente passato dopo aver portato 8 casse di acqua minerale dal supermercato alla macchina e poi dalla macchina su a casa mia (21 scalini saliti e scesi 4 volte) e questa cosa accade ogni volta, devo muovermi perchè questa sensazione di debolezza alle gambe mi abbandoni. Questo fenomeno è tipico si malattie neuromuscolari o cose del genere?
Grazie dottore :-)

[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
In realtà' e' molto atipico,tranne che per alcuni disturbi miasteniformi...ma si attenga ai consigli del suo neurologo e abbia fiducia.....mi tenga informato
Dott Vincenzo Sidoti

[#7] dopo  
135770

dal 2014
La sua gentilezza è grande dottor Sidoti, la ringrazio infinitamente!
La terrò informata senza dubbio. Le auguro una buona domenica!

[#8] dopo  
135770

dal 2014
Gentile dottor Sidoti, le scrivo per esporle un altro dubbio sul mio occhio. Come le avevo detto in precedenza la mia palpebra durante il giorno tende a scendere, iniziando già dalla mattina, più passano le ore più la palpebra scende e fin qui tutto ok. Ciò che veramente mi dà fastidio però non è la palpebra (ci vedo bene comunque visto che scende poco), ma il sopracciglio! Si alza moltissimo, mi dà un aspetto arrabbiato! Sento come se ci fosse un nervo che tira,infatti quando succede sento tirare anche un po' la guancia dallo stesso lato, quasi fino all'angolo della bocca. Quando mi stendo per dormire questo sintomo sparisce, il soprcciglio si rilassa nuovamente, me ne sono accorta una sera alzandomi per andare a bere un'oretta dopo essermi coricata.
E' una sensazione troppo fastidiosa quella che sento, tutto ciò è causato dalla ptosi?
Grazie Dottore, saluti.

[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Probabilmente è' uno spasmo di compenso, che sparisce a letto,in assenza di gravita'
Dott Vincenzo Sidoti

[#10] dopo  
135770

dal 2014
Gentile Dottor Sidoti, la aggiorno sulla mia situazione: ho ritirato gli esiti degli esami per la ricerca di anticorpi antirecettori dell'acetilcolina e sono negativi.
In base a questi risultati posso sperare di non essere miastenica?
Grazie Dottore,saluti.

[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Sidoti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Poco probabile direi,ma nelle forme esclusivamente
Oculari e' possibile una negativita'
Dott Vincenzo Sidoti