Utente 329XXX
Salve.Verso l'inizio di maggio di questo anno 2013,ho iniziato ad avere dei problemi. Per prima cosa mi sentivo senza forse, con dolori alle gambe,specie alla gamba sinistra. Non erano proprio dolori, erano più sensazione di pesantezza, come se avessi fatto qualche esercizio in palestra con gambe non abituate. Avevo anche una malessere generale e vertigini e qualche volta la temperatura a 37. Ho iniziato a fare delle analisi con il medico di base, analisi del sangue, ves, elettroforesi e analisi delle urine. Tutto ok. Avevo dei periodi di alti e bassi. Un po' stavo discretamente un po' mi sentivo male.Inizio ad avere anche dei tremori, soprattutto alle gambe. Tremori non visibili, ma li sentivo internamente solo nella parte interna della coscia, quindi non per tutta le gambe. Ho iniziato anche ad avere dei miocloni e fascicolazioni prima. Poi, i primi di luglio, visto che la situazione era veramente seccante, ho deciso di andare da un neurologo che dopo una visita mi prescrive il laroxil. Prima settimana 3 goccie per poi passare a 5 goccie da prendere prima di coricarmi. Dopo 10/15 giorni inizio ad avere dei buoni risultati. Non avevo quella sensazione di dolore alle gambe, che comunque era una sensazione che anche altre volte era andata via. Non ho più il senso di stanchezza e malessere generale e nemmeno le vertigini. Mi rimangono, anche se con meno intensità, i tremori interni che alcune notti li avverto un po' in tutto il corpo e anche i miocloni, anche questi alcune volte meno presenti, altre volte più fastidiosi. Per 2 mesi abbondanti sono stato bene pur continuando ad avere questi tremolii ecc ecc, erano comunque così leggeri che non ci pensavo. Adesso però, da due mesi a questa parte mi sono tornate le vertigini, un po' diverse da quelle che ho avuto in quanto queste sono soggettive. Mi sono tornati sempre i tremori, soprattutto alle gambe, sempre non visibili ma li sento internamente. Alcune volte si fermano in un punto e sono fastidose.Per una settimana li ho avuti tra il perineo e l'inguine, scomparsi dopo una settimana.Tremo in modo visibile se i muscoli sono sotto un determinato livello di sforzo.Mi sono tornate le fascicolazioni ma soprattutto i miocloni più frequentemente prima di addormentarmi.Il neurologo mi ha prescritto Strialisin,2 al dì x 6 gg.perchè da una risonanza fatta alla cervicale è uscita un'inversione della curva fisiologia.Queste punture non mi hanno fatto granchè.Ho fatto anche una risonanza all'encefalo.Sono veramente 3 anni che ogni tot di tempo la faccio perchè 3 anni fa,dopo una risonanza all'encefalo,era uscita una formazione tondengiante di 5 millimetri che non ha rilevato impregnazione patologica con il MDC e che nel corso degli anni non ha modificato la forma.Quindi avevo fatto già una risonanza di controllo,proprio a fine maggio. Adesso devo fare un ecocolordoppler alle carotidi,ma mi chiedo se sia il caso di fare altri accertamenti o magari cambiare cura,forse il laroxil non fa per me.Chiedo pareri.Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

potrebbe copiare il referto della RM encefalica? Per quale motivo ha effettuato questo esame tre anni fa?
Comunque il consiglio che Le posso dare è di rivolgersi nuovamente al neurologo per comunicare l'esito della terapia (primi tempi ok, adesso ripresa della sintomatologia).
Cosa intende quando parla di mioclono?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore per la risposta.
Per mioclono intendo i movimenti involontari. Ad esempio quando sono a letto, si muove di scatto un dito, o la mano, o un piede o alcune volte tutto il corpo. Faccio come un saltello.
La prima risonanza l'ho fatta sempre per le vertigini, nel 2011. Dopo vari controlli, orecchie ecc andai anche allora da un neurologo, non quello da cui sto andando adesso. Mi aveva prescritto cipralex e tranquirit. Anche allora le vertigini andarono via, ma avevo solo le vertigini, non avevo problemi a gambe o miocloni ecc ecc.
Poi ho smesso la cura e dopo un poco sono ritornati le vertigini. Andai da un altro neurologo, quello attuale, che mi diede il laroxyl per curare anche il mio mal di testa. Anche in questo caso aveva fatto effetto per le vertigini, sul mal di testa no però. Ho fatto un periodo di cura e poi ho smesso. Sono stato bene per un po' di mesi e mi sono tornati i problemi che ho descritto sopra oltre le vertigini.

Il primo referto della RM risale al 26 settembre 2011 senza MDC e dice:

In regione fronto-insulare sinistra, a disposizione verosimilmente corticale, si rileva la presenza di una formazione tondeggiante delle dimensioni di circa 5 mm caratterizzata da iperintensità nelle immagini T2 dipendenti e da ipointensità in quelle T1 dipendenti.
La suddetta area appare ipontensa nelle immagini FLAIR, con minima reazione gliotica perilesionale. Il suddetto rilievo di non univoca interpretazione diagnostica (lesione amartomatosa? Altro?), necessita di follow up a breve distanza con somministrazione di MDC.
Normale il sistema ventricolare.
Regolare rappresentazione degli spazi subaracnoidei della base e della convessità.
In asse le strutture della linea mediana.

La seconda RM che ho eseguito con MDC è stata fatta quasi subito dopo la prima, 15 giorni dopo, e il referto dice:

Dopo la somministrazione di MDC, non si rilevano aree di impregnazione patologica in sede sopra e sottotentoriale.
Immodificata per caretteristiche intensitometriche la lesione precedentemente rilevata in sede fronte insulare sinistra.
Appare per tanto necessario follow-up a distanza di tempo (4 - 6 mesi) e correlazione clinica.

La terza è stata fatta dopo circa 4 mesi. La quarta dopo 6 mesi dalla terza e la quinta dopo 9 mesi dalla quarta e cioè a fine maggio 2013.
Tutte fatte senza MDC e tutte più o meno riportano quanto segue:

Al controllo attuale, in comparazione con analoghi precedenti eseguiti nel 2011 e 2012 non si rilevano significative modificazioni del reperto RM.


Volevo scrivere altre cose utili che non ho potuto scrivere nel mio messaggio precedente.
Soffro alcune volte di mal di schiena e anche dorsalgia a causa della mia postura scorretta. Lavoro per molto tempo davanti al pc e purtroppo non riesco ad assumere una posizione corretta. Tendo anche a soffrire di colon irritabile. Non so se queste cose possano generare i fastidi che ho riportato sopra.

Grazie per le risposte.
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal Suo racconto emergono alcune riflessioni, per es. in passato la sintomatologia è sempre regredita in seguito alla somministrazione di antidepressivi (cipralex, laroxyl).
Questo farebbe propendere per un disturbo psicosomatico.
Anche le mioclonie in fase di addormentamento (scosse ipniche o ipnagogiche?) si verificano soventemente in soggetti ansiosi.
Ovviamente non escluderei problemi cervicali nell'insorgenza di una parte della sintomatologia.
Cambiare terapia? Se il neurologo condivide una strategia di questo tipo, perchè no?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore per la risposta.
Non vorrei però che avendo avuto un prededente disturbo psicosomatico si pensi sempre all'ansia come problema principale mentre inceve ci sono altri problemi più reali o più gravi.
E' anche vero che nel corso di questi mesi non ho avuto nessun peggioramente, quindi faccio il ragionamento che se ci fosse qualcosa di grave forse si sarebbe manifestata in un modo più evidente nel corso dei mesi, ma come sa meglio di me, se ci sono problemi di ansia i problemi si avvertono veramente e sono fastidiosi, quindi vorrei acceertarmi di tutto per stare tranquillo. Ad ogni modo, tornerò dal neurologo che deve farmi l'ecocolor doppler e vediamo se mi cambia cura. Grazie Mille.
Cordiali Saluti.

[#5] dopo  
Utente 329XXX

Scusi, non avevo risposto alla domanda. Credo di avere delle scosse ipnagogiche. Se non faccio confusione con la differenza, le ho prima di addormentarmi o se comunque sono a letto rilassato che guardo la tv o quando mi sveglio la mattina e sto ancora a letto. Durante il sonno, ipniche, non mi sembra di averle o semplicemente non le sento io.
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, è ovvio che ne deve parlare col Suo neurologo.
Per il resto La ringrazio delle precisazioni sulle scosse ma il punto interrogativo era rivolto a me stesso, nel senso che sospettavo appunto che si trattasse di scosse ipnagogiche ma siccome on line non possiamo avere certezze diagnostiche ho lasciato la cosa dubbia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore.
Ma un disturbo psicosomatico farebbe sentire i tremori che ho descritto? Soprattutto alle gambe, solo dalla parte interna della coscia, quindi da poco più giù dell'inguine fino a metà polpaccio e tremori non visibili? E anche un po' di dolori muscolari?
Grazie

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quella ansiosa è una delle ipotesi possibili, non è detto che sia quella esatta ma quella probabile.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 329XXX

Fatto ecocolordoppler alle carotidi, credo che abbia guardato anche un secondo la tiroide perchè ha detto "vasi sanguigni perfetti...e anche la tiroide", quindi la mia neurologa mi ha alzato la dose del laroxyl, da 5 a 7 gocce e mi ha detto di prendere per un mese Flunagen. Vediamo come va. Io credevo di dover cambiare proprio farmaco ma lei insiste con il laroxyl aumentando la dose. Cosa corretta?
Tra l'altro, i tremori si sono un po' affievoliti, mentre i giramenti di testa per due giorni sembravano scomparsi e ora da due giorni sono un po' più fastidiosi e sono comparsi un po' di dolori alle gambe, quasi come dei reumatismi leggeri. Li avverto di più in movimento.
Grazie

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

segua le indicazioni terapeutiche della Sua neurologa.
Concordo anche sull'aumento del laroxyl considerato che in passato ha avuto buoni risultati da questo farmaco.

Cordiali saluti e buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore.
Leggevo però che il Flunagen non va bene per le persone depresse e la mia Dottoressa dice che io ho una depressione.... Non vorrei si fosse dimenticata vistco che spesso non si ricorda tutto, come è giusto anche che sia, visto che ha tanti pazienti....

Buon fine settimana a lei!

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in effetti nei soggetti depressi o che hanno sofferto di depressione il flunagen non è particolarmente consigliato, contatti la dottoressa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 329XXX

Se leggo la descrizione di depressione io non mi ci rivedo. Ansioso si ma depresso no. Poi chi sa cosa voleva dire. Comunque per adesso lo sto prendendo, magari chiederò spiegazioni. Grazie Dottore.

[#14] dopo  
Utente 329XXX

Salve. La cura, ha distanza di 10 giorni, sembra un po' funzionare sulle vertigini, un po' meno sui piccoli tremori e saltelli. Il problema però è che mi è uscita un eruzione cutanea che parte dal fianco destro fino al centro della pancia. E poco visibile ma mi porta un po' di prurito in un punto specifico. Potrebbe essere il Flunagen? Leggo nel foglietto che potrebbero verificarsi questi casi rari.
Nel caso fosse il Flunagen, suppongo io debba sospenderlo...e 10 giorni bastano come cura?
Grazie

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la causa dell'eruzione cutanea fosse il flunagen il consiglio sarebbe di sospenderlo, sempre dopo avere contattato la neurologa.
Ovviamente 10 giorni di terapia sono ampiamente insufficienti, generalmente un ciclo va da 2 a 3 mesi di assunzione ma è variabile a giudizio del singolo medico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore. Sono andato dal mio medico di base che mi ha detto che è una semplice irritazione. Mi ha detto che se fosse dovuta al farmaco l'avrei su tutto il corpo e non in una zona specifica, quindi mi ha detto di continuare con la cura che mi ha prescritto la mia neurologa. Grazie mille!!!!

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, continui la terapia.
Le invio gli auguri di un sereno Natale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 329XXX

Grazie. Anche a lei Dottore.

[#19] dopo  
Utente 329XXX

Salve
Sono passati più di 30 giorni da quando ho iniziato a prendere il Flunagen e aumentato il laroxyl a 7 gocce. Purtroppo non ho potuto prenotare la visita con il neurologo allo scadere dei 30 giorni, visto che mi aveva detto di prendere il flunagen per 30 giorni e io ho continuato comunque a prenderlo oltre e continuerò fino a quando farò la visita in settimana entrante, poi vedo cosa mi dirà il neurologo. Prima di tornanrci volevo avere qualche parere, magari da proporre al mio neurologo.
Devo dire che i giramenti di testa sono diminuiti molto. Ho avuto dei giorni di ricaduta, ma si verificavano raramente. Ogni tanto capita qualche giramento di testa ma devo ammettere che va decisamente meglio. Non so se il mio neurologo mi farà smettere con il flunagen o continuare. Cosa dovrei fare?
Sono andati via anche molti altri sintomi, come i tremori interni che avevo alle gambe. Spariti quasi completamente. Ora li avverto qualche volta nel busto ma molto leggeri. Sono diminuiti anche i miocloni. Li avverto raramente e solo in alcuni periodi. Una volta mi sono svegliato dopo un sogno in cui mi ero innervosito molto e notai che i miocloni erano più evidenti. Non so se è stato un caso o la colpa era dovuta al sogno che avevo fatto. Qualche volta avverto ancora i doliri qual e là che durano qualche minuto e poi vanno via. Dolori leggeri muscolari. Sono rimasti però i tremori sotto una certa soglia di sforzo. Ad esempio quando sbadiglio, in un certo punto dello sbadiglio mi trema un po' il labbro sinistro o se faccio una smorfia come se stessi facendo un sorriso, dal lato destro tremo mentre dal lato sinistro non succede nulla. Per me queste sono cose un po' strane perchè le avverto come delle cose anomale. Tra un mese farò la risonanza all'encefalo, la solita che faccio ogni anno circa per controllare l'amartoma (credo che sia amartoma, anche se il radiologo non si sia mai espresso esplicitamente). Mi chiedo alcune cosee:
E' sufficiente una risonanza per escludere malattie neurologiche più gravi?
Il flunagen agisce solo sulle vertigini o anche sul sistema nervoso? Il fatto che i tremori siano andati via è da attribuire al laroxyl o al flunagen?
Io mi sento abbastanza bene in questo periodo. Mi capita di sentirmi stanco se faccio qualche lavoro fisico, con giramenti di testa, ma forse perchè faccio una vita un po' sedentaria e non sono abbituato.
Mi chiedo se è il caso di fare altri controlli.
Grazie

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che vada decisamente meglio e che Lei si senta bene.
La RM encefalica è sufficiente per escludere malattie importanti del sistema nervoso centrale, al massimo può effettuare, durante lo stesso esame, una sequenza angiografica (Angio-RM).
Il flunagen è un farmaco efficace sia sulle vertigini che come prevenzione di alcuni tipi di cefalea.
Il resto del miglioramento è attribuibile al laroxyl.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore per la risposta. L'angio RM è uguale alla risonanza con mezzo di contrasto? Perchè se è così l'ho già fatta per analizzare meglio la formazione tondeggiante di 5 millimetri che hanno trovato durante la prima RM. Tutto risulta ok anche con il MdC.
Il flunogen non fa nulla però per le mie amicranie ma credo che siano alimentari e forse per questo sia il laroxyl che il flunogen non fanno granchè. Grazie ancora!

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, non si tratta di una comune RM con mezzo di contrasto ma di una tecnica che studia in maniera particolare i vasi intracranici.
Oltre al flunagen e al laroxyl esistono tante altre molecole che potrebbe "provare", ne parli col neurologo di fiducia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 329XXX

Ok grazie mille Dottore.

[#24] dopo  
Utente 329XXX

Salve
Ho fatto la visita dal neurologo. Mi ha consigliato di smettere di usare il flunagen, visto che non ho più le vertigini e se va sempre meglio, diminuire il laroxyl una goccia al mese.
Io avevo letto che bisognafa fare un periodo di mantenimento di flunagen se si hanno avuti risultati positivi....
Cosa ne pensa?
La angio RM nel mio caso sarebbe utile per capire se i giramenti di testa sono provocati da qualche problema? O serve per altre cose?
Grazie Dottore!

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

da quanto tempo assume il flunagen?
Per quanto riguarda l'Angio-RM questa è utile per entrambe le cose, fondamentalmente come criterio di esclusione di altre cause di natura vascolare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 329XXX

Il flunagen l'ho preso per 50 giorni. una scatola intera.
Grazie Dottore, come sempre!

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dopo 50 giorni potrebbe, come consigliato dal neurologo, sospendere il flunagen.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 329XXX

Salve
Ritorno a scivere dopo un mese circa dall'ultima assunzione del flunagen perchè le mie vertigini soggettive sono ritornate. Sembrano meno frequenti rispetto a prima ma sembrano anche più brutte perchè mi creano più confusione. Mi capitano come semptre se muovo la testa mentre cammino o faccio altro.
Mi chiedo alcune cose:
E' passato un mese da quando ho preso il flunagen e mi chiedevo se è normale aevere un ritorno dei sintomi dopo questo tempo o se avrei dovuto averli prima.
La mia dottoressa mi aveva detto che se mi fossero ritornati avrei potuto riprendere nuovamente il flunagen, però io vorrei capire da cosa mi vengono queste vertigini.
Se non sbaglio il flunagen sevre a migliorare il microcirlo. Possono essere le orecchie quindi?
3 giorni fa ho preso la mia risonanza di controllo e non risulta nulla di anomalo e la formazione tondeggiante che mi hanno trovato anni fa è rimasta sempre invariata come dimensioni. Non ho potuto fare un angio risonanza perchè avevo prenotato una risonanza normale purtroppo.

Un'altra cosa che mi sta capitando sono i mal di testa più insistenti. Ho sempre sofferto da piccolo di emicrania ma da quando prendo piscofarmaci, prima il cipralex e tranquirit, ora il laroxil, ho due tipi di mal di testa. Uno classico, sempre avuto, sopra l'occhio destro che passa con un oki, un altro invece molto più circoscritto che va e viene durante la giornata e cambia di posizione. Mi dura 10 secondi poi si fa leggero per altri secondi e poi ritorna più insistente. se mi tocco un punto in cui di solito mi prende questo mal di testa sembra che mi faccia un po' male anche il cuoi capelluto. Questo mal di testa non va via nemmeno con l'oki.
Tutti e due i mal di testa arrivano progressivamente. Prima sono leggerissimi e poi aumentano. Per tutti e due i tipi non mi hanno fatto effetto ne il laroxil ne il flunagen.

Grazie mille per le risposte

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il discorso potrebbe essere complesso, spero di farmi capire.
Non raramente le vertigini possono fare parte di alcune cefalee e in tal caso sono definite "vertigini emicraniche". Ovviamente non posso sapere se questo sia il Suo caso. L'efficacia del flunagen specialmente sulle vertigini si spiegherebbe in tal senso. Il laroxyl potrebbe anche essere sottodosato per il Suo problema perchè se è vero che in molti soggetti questa dose è sufficiente in molti altri invece necessita un aumento.
Consideri pure che esistono altre molecole come prevenzione di alcune forme di cefalea ma è fondamentale fare una diagnosi precisa.
Veda cosa Le dice la neurologa che La sta seguendo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore per la risposta.
Comunque le vertigini ce li ho tutti i giorni mentre l'emicrania una volta a settimana almeno e in alcuni casi anche 2 volte.

Volevo anche scrivere di un evento che mi capita del quale mi ero dimenticato nel mio post precedente.
Non ho più i tremori interni come li avevo mesi fa e anche i miocloni sono diminuiti ma mi capita una cosa strana di notte quando dormo. Alcune volte se mi capita di essere in dormiveglia in notte fonda, mi capita di avvertire il famoso tremolio interno alle gambe che sparisce gradualmente e immediatamente appena mi sveglio del tutto. Durante il giorno non mi capita più di sentirlo ma qualche volta solo di notte e mentre dormo. E' una strana cosa....

Grazie come sempre.

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per le vertigini potrebbe riprendere il flunagen, come Le ha detto la neurologa.

Il tremore interno durante la notte non è qualcosa di preoccupante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 329XXX

Grazie mille

[#33] dopo  
Utente 329XXX

Salve Dottore.
Sto prendendo il flunagen di nuovo da quesi un mese. Dopo circa 10 giorni di assunzione ho notato subito miglioramento e le vertigini sono sparite, però ora a distanza di quesi un mese mi sono ritornate da 4 giorni. Sto ancora prendendo il flunagen perchè devo finire il ciclo di un mese ma mi preoccupa il fatto che siano tornate anche se sto prendendo il flunagen. Tra l'altro in questi giorni mi trema sempre la palpebra destra in modo fastidioso e anche un punto dietro la spalla sinistra. Non so se collegare queste cose a qualcosa di particolare.
Queste vertigini anche se sono leggere, mi portano come un senso di confusione. Sono un po' seccato da queste vertigini che non riesco a mandarle via sembra con nessuna cura. I medicinali fanno effetto per un periodo e dopo non più. Cosa mi consiglia? Grazie mille in anticipo.
Saluti.

[#34] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le consiglio di aspettare qualche giorno per vedere se regrediscono, viceversa ne parli col medico che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente 329XXX

Farò così. Grazie

[#36] dopo  
Utente 329XXX

Salve Dottore
Eccomi nuovamente con le mie vertigini.
Ho finito la cura con il flunager circa due mesi fa e anche se sembrava che non stesse facendo effetto in effetti ho aspettato come mi aveva consigliato e tutto si era risolto. Solo che adesso dopo due mesi di sospensione sono tornate le vertigini. Rispetto alla prima volta i mesi di assenza delle vertigini sono radoppiati, almeno c'è questo di positivo. La prima volta mi erano tornate dopo il primo mese di sospensione. Cosa mi consiflia? Vedere come va e magari riprendere il flunagen?
Grazie

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Esattamente, aspetti e veda come decorre il caso, se non dovesse avere una regressione spontanea della sintomatologia si rivolga al medico che La segue riferendogli quello che ha scritto qui.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore

[#39] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente 329XXX

Salve Dottore
dopo l'ultimo mio post non ho avuto bisogno ne di riprendere il flunagen ne di tornare dal neurologo in quanto le vertigini sono sparite da sole, anche se sporadicamente sono tornate per 1 o 2 giorni.
Ritorno a chiedere consigli per un evento particolare.
Ieri notte, durate il sonno, ho avvertito forti vertigini ogni volta che mi giravo nel letto. Mi sembrava di cadere e se accendevo la luce mi girava tutta la stanza. Non avendo avuto mai questa esperienza e mai delle vertigini così forti, ho pensato fosse l'orecchio e oggi stesso sono andato a passare una visita molto approfondita dall'otorino, il quale dopo avermi visitato e avermi fatto fare alcune manovre non ha riscontrato nulla. Io le vertigfini le ho sentite solo da steso e solo se mi giravo, se mi alzavo avvertivo solo un senso di galleggiamento che ho tutt'ora e che ho avuto per tutta la giornata.
Ho portato all'otorino le risonza che avevo fatto e mi ha detto che la piccolissima lesione di 5 millimetri si trova in una zona dove potrebbe causare vertigini. Io gli ho detto che mi hanno sempre riferito i medici che questa lesione non porta fastidi di nessun tipo considerando anche le dimensioni. Mi ha detto di tornare altre volte a fare le manovre per vedere se è stato un caso che non si sia verificato nulla oggi, ma lui crede che con le orecchie sane che ho non dovrebbe esistere nessun problema vestibolare.
Alla luce di queste strane vertigini cosa dovrei fare?
Volevo anche precisare che questo fine mese finisco di prendere il laroxil, che ho diminuito una goccia al mese.
Grazie mille!
Saluti.

[#41] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Escluse cause ORL, un'altra possibile ipotesi potrebbe essere quella cervicale, pertanto se il problema dovesse persistere sarebbe utile indagare questo livello della colonna vertebrale, sempre dopo una valutazione medica diretta però.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente 329XXX

Qualche anno fa ho fatto una RM ed è risultato un inversione della lordosi cervicale e una minima potrusione ad ampio raggio del margine posteriore dell'anello fibbroso C6-C7 che contatta l'astuccio durale, senza per altro significative impronte sulle strutture nervose endocanalari. Il disco intersomatico C4-C5, appare ridotto di spessore ed ipointenso per fenomeni di disidratazione. Non si documentano immagini sicuramente attribuibili ad aree di alterato segnale nel contesto del parenchima midollare.

Il mio neurologo mi aveva prescritto delle punture da fare, che ho fatto per la cervicale ma che non hanno risolto il problema delle vertigini. Non ricordo il nome delle punture ma il mio medico disse che avrebbero risolto il problema della contrattura.

Grazie

[#43] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Già queste alterazioni riscontrate a livello della colonna cervicale possono teoricamente giustificare la sintomatologia descritta.
Con le immagini della RM potrebbe rivolgersi ad un fisiatra per avere una valutazione clinica diretta.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#44] dopo  
Utente 329XXX

Grazie mille Dottore
Saluti

[#45] dopo  
Utente 329XXX

Salve Dottore
Ritorno a scrivere per avere nuovamente dei consigli.
Purtroppo la situazione sembra di nuovo peggiorata.
A fine agosto ho smesso di prendere il laroxyl e a metà ottobre il flunagen. Fino a qualche settimana fa era tutto ok.
Io soffro anche di emicranie, come avevo scritto sopra, ma ultimamente ho avuto un periodo di miglioramento con un emicrania ogni 20 giorni invece che ogni settimana. Purtroppo questo periodo è durato poco e mi sono tornate l'emicranie. Non vanno via con un oki, cosa che prima riuscivo a calmare e ho provato addirittura anche un aulin che non avevo mai provato ma ha solamente calmato un po' il dolore per qualche ora. La cosa strana è che i mal di testa ora sono aumentati e ogni giorno se non ho una crisi forte ho comunque sempre dei dolorini leggeri, sempre sul lato destro, un po' sulla fronte, un po' sulla nuca, un po' di lato.
La cosa più fastidiosa è che ora mi sono tornate anche le vertigini.
Non sono invalidanti. anche i mal di testa non mi costringono a stare a letto ma sono comunque fastidosi.
Ora, come ho scritto sopra, il laroxyl e il flunagen hanno fatto effetto sulle vertigini ma sul mal di testa no.
Non so se provare nuovamente a prendere il flunagen almeno calmo le verigini.
Non capisco come mai i mal di testa non passano con un oki o con un aulin. Lei cosa pensa? Eppure alcune volte è come se sentissi il collo molto rigido.
La ringrazio in anticipo e le porgo i miei saluti.

[#46] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è raro che un antidolorifico non si dimostri efficace a stroncare una cefalea, ciò può accadere per molti motivi e non è questa la sede per questo tipo di discussione.
Anche in caso di cefalea tensiva non sempre c'è una buona risposta agli antidolorifici.
Il mio consiglio è di rivolgersi al collega che Le aveva prescritto la terapia precedentemente in quanto già La conosce e può valutare meglio il problema.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#47] dopo  
Utente 329XXX

Salve Dottore
Ritorno a scrivere perchè da poco più di 20 gionri mi sono tornate le vertigini.
Così all'improvviso mentre ero in macchina e non se ne sono andate più. Stranamente arrivano all'improvviso, non poco per volta. I primi giorni ho lasciato perdere e ho aspettato per vedere se andavano via da sole, solo che mi sentivo anche molto stanco, come se fossi senza forze e bastava che facessi uno sforzo che mi sentivo il cuore battere forte. Ho iniziato a prendere il flunagen e verso l'ottavo/nono giorno ho iniziato a vedere dei miglioramenti. Iniziavo ad avere qualche episodio di vertigina ma poi sparivano per tutta la giornata e non mi sentivo più stanco o senza forze. Dopo l'undicesimo o dodicesimo giorno di flunagen però sono tornate le vertigini come prima, cioè quasi per tutta la giornata e tutt'ora a 14 giorni di flunagen sembra non vadano via.
Prima in 10 giorni di flunagen già stavo bene e ovviamente continuavo la cura per un mese ma adesso sembra che il flunagen non stia facendo effetto. A cosa si può attribuire la cosa?
Torno sempre a precisare che non sono vertigini che mi bloccano a letto. Continuo a fare la mia vita normalmente ma sono fastidiose perchè le avverto quando mi muovo e cammino.
Il mio medico curante dice di continuare con il flunagen.
Da un lato io però vorrei cercare di capire la causa perchè quando prendo il flunagen sto bene per alcuni mesi ma poi le vertigini ritornano. E' diventato un tira e molla ormai.
Non vorrei che questa volta mi siano tornate con l'ansia, perchè i sintomi di stanchezza e astenia li avevo quando avevo l'ansia. Ma non capisco il motivo del ritorno dell'ansia, visto che è un periodo tranquillo. Non vorrei ritornare a prendere il laroxyl....
Cosa mi consiglia dottore? Grazie mille!

[#48] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a distanza è difficile dare un consiglio su un caso come il Suo.
Il sintomo riferito potrebbe originare da problemi cervicali, dall'ansia (pseudovertigini), ecc.
Continui il flunagen come consigliato dal medico curante e veda se ha benefici tra alcuni giorni.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente 329XXX

Continuerò ancora con il flunagen
grazie Dottore

[#50] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prego, buon pomeriggio!
Dr. Antonio Ferraloro

[#51] dopo  
Utente 329XXX

Dottore mi scusi, mi viene in mente una domanda forse stupida.
Considerando che per le mie vetigini hanno funzionato, almeno in passato, sia il laroxyl (che poi non ha fatto più effetto sulle vertigini) sia il flunagen (che forse non sta facendo più effetto) mi chiedo:
Fossero delle vertigini dovute alla cervicale, avrebbe funzionato il laroxyl come ha effettivamente funzionato? Avrebbe funzionato il flunagen come in effetti ha funzionato?
E se fossero delle vertigini da ansia? Sicuramente il laroxyl avrebbe potuto funzionare ma il flunagen?
Grazie Dottore

[#52] dopo  
Utente 329XXX

Salve
Scrivo di nuovo qui anche se è passato molto tempo, senza aprire un nuovo topic così si può leggere la mia storia.

L'ultima volta che ho risolto il problema delle vertigini, risale a circa un anno fa, risolto con una cura di laroxyl per dei mesi. Finalmente le mie vertigini mi aveva abbandonato e non erano più tornate appunto per circa un anno. Anche se ho avuto dei casi sporadici che duravano per breve tempo, anche solo circoscritto a qualche ora, quasi mai per giorni.

Il problema si è ripresentato purtroppo già da qualche mese. Prima di iniziare una cura ho aspettato per vedere se regrediva da solo, ma mi rendevo conto che avevo anche ansia, quindi dopo circa un mese e mezzo sono andato dal mio medico di base e visto che il laroxyl spesso ha funzionato mi ha detto di iniziare a prenderlo. Così a fine agosto inizio la cura...arrivando anche a 7 gocce.
Premmetto che oltre alle vertigini (e non ricordo se prima che mi riprendessero o in contemporanea) ho iniziato ad avere dei miocloni agli addominali lato sinistro. Questi miocloni sono molto fastidiosi perchè sono continui ma li avverto solo da steso. Qualche volta da seduto ma direi quasi mai da alzato. Quindi è difficile prendere sonno e allora mi fascio con una fascia elastica, quelle per la schiena, così li avverto molto di meno essendo gli addominali compressi dalla fascia. Mi sono durati per molto tempo, anche qui di un mese per poi regredire. Mi è ritornato una notte ma già il giorno dopo non l'avevo più. Nel frattempo ho iniziato il laroxyl appunto da fine agosto, prima 3 gocce per una settimana poi 5, ma poi sono salito a 7 per via dei miocloni che non andavano via. Di solito il laroxyl mi faceva andare via le vertigini nel giro di 15 giorni ma questa volta non faceva effetto. Solo dopo molto tempo, credo dopo 25 giorni, ho iniziato ad avere qualche minimo risultato. Adesso ho alcuni giorni buoni, senza vertigini, per poi passare a qualche giorno con vertigini. Diciamo che non mi sono calmate completamente e non so se riprendere anche il flinagen, farmaco che aveva avuto effetto per qualche periodo. Il problema comunque è che adesso da 3 giorni ho di nuovo il mioclono agli addominali lato sinistro. Appena mi stendo a letto iniziano a saltellare quindi mi chiedo se devo fare qualche indagine. Non ho miocloni in altre parti del corpo, forse qualche saltello da qualche parte così ogni tanto ma non me ne accorgo nemmeno. Questi agli addominali invece sono presenti praticamente in continuazione da steso. In piedi no, forse perchè il muscolo è più teso e non li avverto ma a me sembra proprio di non averli se sto alzato.
Mi chiedo: Il laroxyl può fare effetto dopo molto tempo anche se prima mi faceva effetto in 15 giorni? Si può ritenere dopo poco più di un mese che la cura non sta avendo risultati cosiderando anche che ne prendo di più rispetto a prima?
Grazie mille.

[#53] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, l'efficacia può verificarla che dopo 15 giorni, mediamente fino a 4-6 settimane.
Dopo sei settimane se non ha benefici contatti il medico che La sta seguendo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#54] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore
E per i miocloni agli addominali? Mi consiglia qualche visita in praticolare?

[#55] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

più che miocloni potrebbero essere fascicolazioni, quasi sicuramente benigne. Può effettuare una visita neurologica per una migliore definizione diagnostica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#56] dopo  
Utente 329XXX

Salve Dottore
Spero possa rispondermi anche se è passato molto tempo.
Torno a scrivere perchè ho di nuovo problemi. Nel corso di questi anni ho avuto sempre le vertigini che gestisco facendo un mese di flunagen e poi qualche mese di pausa.
Il problema è che mi è tornato il fastidio alle gambe. Il mio medico di famiglia dice che è la sciatica ma a me non sembra proprio. Ho leggeri tremori e mi tirano doloranti dietro al polpaccio e anche sui glutei. Ha iniziato prima la gamba sinistra come avvenuto nel 2013. In realtà tutto è avvenuto dopo che ho iniziato a preoccuparmi per un mioclono all'orecchio che avverto solo da steso sul lato sinistro. Fatta visita otorino e il dottore dice che non c'è nulla e che tutto è ok.
Non so se è stata questa preoccupazione ma ho iniziato ad avere problemi alle gambe che non passano.
La cosa da collegare al 2013 è che sia allora che ora ho perso circa 10 chili volontariamente. Allora avevo seguito una dieta senza glutine per sospetta celiachia (ma non era così) e adesso seguo una dieta povera di zuccheri per risolvere il problema delle mie emicranie, che devo dire sto avendo ottimi risultati. Infatti i miei mal di testa sono diminuiti tantissimo. Il problema è che sono sottopeso. Può influire sulle gambe o è un disturbo di somatizzazione?
Ci fosse una malattia più seria, paserebbe 6 anni prima che si manifestasse? Il laroxyl l'ho preso l'ultima volta nel 2017 e in questi anni non ho avuto nessun problema. Stavo benissimo, vertigini a parte ma che comunque sono leggere e con flunagen spariscono.
Non so se è il caso di riprendere laroxyl.
Grazie

[#57] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sintomatologia è uguale a quella sei anni fa e ha avuto benefici col laroxyl nulla vieta di poterlo assumere nuovamente ma deve rivolgersi al Suo medico curante in quanto da questa postazione non si possono prescrivere farmaci né loro dosaggi.
Malattie importanti? Penso proprio di no.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#58] dopo  
Utente 329XXX

Grazie per la risposta. Sì i sintomi e dolori sono come 6 anni fa ma un po' più forti. Le gambe tirano molto di più.
Il mio medico curante mi ha consigliato di riprendere il laroxyl, prima 3 gocce per una settimana e poi passare a 5.
Grazie ancora.

[#59] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Bene, segua le indicazioni del medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#60] dopo  
Utente 329XXX

Una domanda Dottore.
Mi sono trovato bessimo prendendo cloruro di magnesio che spesso mi fa calmare il dolore del mal di testa quando mi prende.
Posso continuare ad usare cloruro di magnesio anche se prendo il laroxyl o si sommano gli effetti? Grazie mille!

[#61] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non sono segnalate interazioni negative tra i due prodotti, però non assuma il magnesio per un lungo periodo senza effettuare il Suo dosaggio nel sangue (magnesiemia).

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#62] dopo  
Utente 329XXX

Grazie Dottore per la risposta. Pensavo che gli effetti si sovrapponessero visto che anche il magnesio è un miorilassante. Grazie