Sospetto ischemia cerebrale o parkinson

Salve,da alcuni mesi mia madre , che ha 50 anni, sta manifestando dei problemi quali lieve tremore generalizzato,e' rallentata nei movimenti prevalenemente al lato destro, micrografia. Dati i sintomi manifeststi il medico di base ha sospattato o Parkinson o episodio ischemico. Per questo le ha prescritto una TC senza mezzo di contrasto il cui referto afferma: A CARICO DEL TESSUTO CEREBRALE NON SI OSSERVANO AREE DI ALTERATA DENSITA RIFERIBILE A LESIONI FOCALI IN ATTO, COMPATIBILE CON AMPLIAMENTO CISTICO DELLA FESSURA COROIDEA, MENO VEROSIMILMENTE AD ESITO INFARTUALE. IL SISTEMA VENTRICOLARE E' DI NORMALE MORFOLOGIA E VOLUME. BEN RAPPRESENTATI GLI SPAZI LIQUORALI PERICEREBRALI ED IL SISTEMA CISTERNALE. REGOLARI LE FORMAZIONI DELLA FOSSA CRANICA POSTERIORE.
Gradirei ricevere anche un vostro parere. Grazie in anticipo. Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

può controllare se ha scritto correttamente tutto il referto perchè ho l'impressione che manchi una parte, grazie.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la sua disponibilità. Ho ricontrollato il referto e in effetti ricopiandolo ho saltato delle parti. Glielo riscrivo: A CARICO DEL TESSUTO CEREBRALE NON SI OSSERVANO AREE DI ALTERATA DENSITA RIFERIBILI A LESIONI FOCALI IN ATTO, COMPATIBILMENTE CON L ESAME ESEGUITO SENZA L AUSILIO DEL MEZZO DI CONTRASTO. IPODENSITA' LIQUORALE IN SEDE GANGLIO-BASALE SINISTRA COMPATIBILE CON L AMPLIAMENTO CISTICO DELLA FESSURA COROIDEA, MENO VEROSIMILMENTE AD ESITO INFARTUALE. IL SISTEMA VENTRICOLARE E' DI NORMALE MORFOLOGIA E VOLUME. BEN RAPPRESENTATI GLI SPAZI LIQUORALI PERICEREBRALI ED IL SISTEMA CISTERNALE. REGOLARI LE FORMAZIONI DELLA FOSSA CRANICA POSTERIORE. Volevo aggiungere che mia madre presenta anche di tanto in tanto capogiri e perdita di equilibrio, ed é ipertesa infatti come terapia fa triatec 10mg e lobivon 5mg.
La ringrazio ancora anticipatamente. Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

dalla sintomatologia descritta l'ipotesi di un parkinsonismo in senso lato non è da escludere soprattutto per il rallentamento di un emilato e la micrografia, inoltre si dovrebbero visionare direttamente i tremori generalizzati che menziona per valutare la loro natura.
Da ciò che recita il referto, l'ipotesi dell'ischemia cerebrale è considerata dal neuroradiologo poco probabile.
Le consiglio di fare effettuare alla Mamma una visita neurologica.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
Volevo riferirle che mia madre ha effettuato anche una RM con MC e in attesa di effettuare tra breve una visita neurologica, le riporto a seguito quanto riportato dal referto nel caso riesca a ricavarne qualche informazione in più: NON VISIBILITÀ DI SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI MORFOLOGICHE O DI SEGNALE DELLE STRUTTURE ASSIALI IN ESAME.AMPIA LA CISTERNA GANGLIO- BASALE A SINISTRA. SISTEMA VENTRICOLARE IN ASSE, SIMMETRICO, NORMOAMPIO. REGOLARE AMPIEZZA DEGLI SPAZI LIQUORALI PERIENCEFALICI.
Il medico di base sarebbe più propenso a pensare che si tratti di un problema vascolare. Lei che ne pensa? Grazie in anticipo. Cordiali saluti.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

dal referto RM non si evince una condizione ischemica (poi è possibile che visionando direttamente le immagini sua diverso), adesso è importante la valutazione neurologica diretta. Mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Potrebbe trattarsi di un Parkinsonismo vascolare? Nel caso lo fosse, si può guarire? Mi scusi la curiosità.
Le farò senz'altro sapere ciò che dirà il neurologo. La ringrazio per la disponibilità. Saluti.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

di parkinsonismo vascolare non si guarisce ma si può rallentare il decorso.

Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
Come le anticipai abbiamo effettuato la visita neurologica, e il medico ha diagnosticato il Parkinson. Le riporto ciò che ha scritto: All' e.o. facies ipomimica, ipofonia, ipertono plastico-bradi cinesia arti di dx, rifl. OT vivaci con accenno a piramidalismo (Dx > sin), deambulazione a piccoli passi con riduzione dei movimenti pendolari degli arti sup, instabilità posturale. Le ha prescritto le Azilect cp 1 mg; Requip cp a rilascio modificato 4-8 mg; Adepril cp 10 mg. Cosa ne pensa? La ringrazio ancora. Cordiali saluti.
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

se ricorda, precedentemente Le avevo scritto che era l'ipotesi più probabile <<dalla sintomatologia descritta l'ipotesi di un parkinsonismo in senso lato non è da escludere soprattutto per il rallentamento di un emilato e la micrografia>> e avevo, tra le righe, escluso un parkinsonismo vascolare <<dal referto RM non si evince una condizione ischemica>>, pertanto la diagnosi del neurologo non mi sorprende.
Pienamente condivisibile la terapia prescritta, consideri però che la risposta alla terapia è individuale e, soprattutto all'inizio, può essere suscettibile a variazioni.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test