Utente cancellato
Salve, ho 19 anni e da circa due mesi ho la vena temporale sinistra che si gonfia,ed è ben visibile. Premetto che non mi è mai capitato prima e che ho ricominciato a fare sport, più precisamente palestra (pesi e allenamenti cardio), dopo 1 anno di inattività. La vena si gonfia quando la temperatura corporea si alza, o comunque quando fa caldo, quando faccio uno sforzo e spesso dopo una cena pesante. Ho inoltre una sensazione continua di pulsazione nella vena anche quando questa non è in evidenza sulla tempia. Cosa può essere?

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Pertanto la vena temporale si gonfia o per vasodilatazione da calore o da sforzo (manovra di valsalva) che aumenta transitoriamente la pressione intra-cranica e quindi provoca stasi venosa.
Se poi nella "cena pesante" è compresa una certa quantità di alcolici sappia che l'alcol ha una azione vaso-dilatatrice.
Nell'insieme, seppur con tutte le limitazioni del "consulto a distanza", non mi sembra un fenomeno preoccupante qualora non si associ ad ulteriori disturbi.
Comunque ritengo come una valutazione clinica neurologica possa essere indicata-
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
367283

dal 2015
Grazie della Sua risposta, non ho altri disturbi, né fisici né mentali, quindi ho compreso che stando al caldo c'è una vasodilatazione ed ho compreso anche la manovra di valsalva, quindi sono tranquillo, provvederò comunque per ulteriore sicurezza ad una valutazione clinica neurologica.

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene mi sembra la linea di condotta migliore.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it