Utente
Buongiorno Dottori,
Volevo sapere se sintomi facciali come una sensazione di tensione mascellare , soprattutto notata parlando, una sensazione di leggero intorpidimento braccio destro soprattutto verso la mano,testa un po pesante, che assomiglia allo stordimento, possono essere riconducibili a semplice stress/ansia, sinusite, e cervicale (visto che da parecchio mi fanno più o meno compagnia ogni giorno e per fortuna non costantemente ) o se invece specialmente l'intorpidimento facciale e braccio, sono già campanelli di allarme di malattie importanti come la sclerosi multipla o tumori cerebrali.. premetto che ho anche difetti posturali dovuti a un po di scoliosi e lavoro di ufficio e che le analisi complete comprese di tiroide , le ho fatte meno di cinque mesi fa e sono perfette. La sensazione di ovatta e formicolio che ancora ogni tanto mi imbambola la testa e mi da un po di peso a volte anche tra gli occhi, mi preoccupa altrettanto

Grazie infinite per l'attenzione

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita può in generale essere anche ricondotta alle cause che Lei menziona (stress, ansia, posture prolungate o anomale, problematiche cervicali, ecc.). Questo in generale ma se il problema dovesse persistere sarebbe opportuno consultare un neurologo per avere un parere diretto, senza preoccupazione però.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite Dottore. .è stato molto gentile. ..I sintomi non si presentano sempre , sembrano quasi alternarsi e io ho la grande colpa di stare ad ascoltarli amplificandoli sicuramente , e siccome tra i miei punti deboli periodicamente risento di questi tre fattori di ansia, tensioni cervicali (probabilmente figlie dell'ansia ) e sinusite che curo con aerosol , mi confondono un po le idee .non capisco mai con chiarezza quanto ci sia di fisico e quanto di psicologico.
Non le nascono che nella testa mi passano anche timori peggiori...sono l'ennesima utente che teme la sclerosi multipla perché non ho ancora esattamente chiaro che sintomi dà e se assomigliano ai miei.
Buona serata Dottore.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un sintomo da solo non ha un valore assoluto per una determinata malattia, bisogna inquadrarlo nel contesto clinico, nell'ambito di una visita medica in generale, nelle sue modalità di presentazione e regressione, nella durata e intensità e in altri contesti che una macchina fredda, senza alcuno spirito critico e interpretativo, non può certamente valutare.
Pertanto il dr. Google è un pessimo medico che fa di molti utenti dei malati di SM, SLA, neoplasie, ecc.
Concludendo, una visita medica diretta è la migliore soluzione che esista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Ha perfettamente ragione Dottore. Io sono stata visitata di recente dal medico di base e da un cardiologo dopo aver fatto analisi del sangue complete. Nessuno dei due ha ritenuto io fossi un soggetto da sottoporre a risonanza magnetica o altri approfondimenti...poi quando mi si presentano certi tipi di disturbi, vado in paranoia e "viaggio" con la mente e con internet....aver sentito anche il Suo parere mi ha comunque rassicurato. Approfitto per ringraziarLa nuovamente e per esprimerLe la mia sincera ammirazione e stima nei Suoi confronti, dato che spesso leggo i suoi interventi su questo sito.
Buona serata Dottore.
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La ringrazio a nome mio personale e di Medicitalia per le parole di stima che ci ha riservato.
Buona serata anche a Lei.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buona domenica Dottore.
Le chiedo scusa se nuovamente La contatto per un parere .
Stamattina ho portato a passeggio il mio bambino di 18 mesi e spingendo il passeggino, notavo di fare fatica e di sentire lo sterno irrigidito , la sensazione che premesse dava l'idea di fiato corto anche se in realtà se provavo a fare respiri lunghi, ci riuscivo benissimo. Sono arrivata a casa molto stanca , non ero debole ma preoccupata per questa sensazione. Non ho pensato a problemi cardiaci. Sette mesi fa avevo fatto ecocardiogramma, e ecg e ho pressione bassa 110/65 mediamente. ..però avendo un po di scoliosi ho pensato a problemi posturali e soprattutto ho timore siano spie di problemi respiratori portati appunto dalla scoliosi. È possibile o è solo stato uno scherzo mentale dello stress , un'ansia inconscia che mi ha amplificato il senso di oppressione e stanchezza?
da qualche giorno inoltre lo sterno il torace danno qualche doloretto sporadico ma con un bimbo di 16 chili , e io esile e con un po di scoliosi, ho pensato fossero sintomi normali. . C'è qualche rimedio, devo preoccuparmi ? Io ho questo bambino da crescere e vorrei sentirmi un po più in forma. Invece ho sempre qualche strano sintomo , e nonostante i controlli e le analisi , queste cose mi danno pensiero e mi tolgono serenità Grazie e scusi ancora

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

una valutazione a distanza non è possibile farla, intuitivamente sembrerebbe un sintomo ansioso ma per un parere più attendibile consulti il medico curante, solo se dovesse ripetersi però.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente Dottore. Lei è veramente gentile, rassicurante e io grazie alle Sue parole, mi rassereno. Sono molto stanca tra lavoro, casa e famiglia. Questo mi rende probabilmente più vulnerabile e ho notato appunto che la frequenza di scherzi dell'ansia, va di pari passo con il livello di stanchezza. Infatti il primo anno del bambino è stato durissimo e soffrivo di più ansia e stress.
Che effetti può dare la stanchezza eccessiva su un soggetto sano? (Il peggio che potrebbe capitarmi insomma , magari proprio mentre sono da sola con lui in giro ad esempio)
Sono solo paure in effetti, sintomi ma nel concreto non è mai successo.
Mi scusi davvero per il disturbo.
Buona serata

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

si tranquillizzi, non succede nulla, si tratta solo di stress.
Se può, rallenti un po' i ritmi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie infinite Dottore.
Ogni volta che mi sentirò aggredita dall'ansia nelle sue varie forme, penserò alle Sue rassicuranti parole e mi scusi ancora per il tempo che Le ho impegnato .
Rileggendo con la mente tranquilla tutto ciò che ho scritto in questo consulto, mi accorgo di quanta preoccupazione assurda avevo nel momento in cui Le ho posto le mie domande e mi vergogno anche un po' della fragilità che emerge.
Lei mi ha ascoltato e aiutato molto. Le sarò sempre grata.
Cordiali saluti

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non deve nè scusarsi né vergognarsi, questi periodi possono succedere a tutti, l'importante che si superino rapidamente.
Grazie per le Sue parole di stima, averla aiutata è stato un piacere.

Buona giornata ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro