Attivo dal 2015 al 2015
Gentile dottore,
sono una ragazza di 23 anni e premetto che sono consapevole cbe dovrò fare degli accertamenti, ma dal momento che a breve ho un esame universitario e sono pure fuori sede ho posticipato tutti i controlli.a fine marzo e quindi, Le scrivo giusto per averr un semplice parere.
Nel dicembre del 2012 ho accusato dei forti dolori alla gamba destra, quasi invalidanti perché non mi potevo proprio muovere e che ho combattuto con la tachipirina 1000mg. La mia dottoressa mi aveva così prescritto un rx lombo sacrale, ma siccome dopo qualche settimana i dolori erano lievi e poi sono scomparsi e per evitare di fare spendere dei soldi ai miei non ho più fatto controlli. Tuttavia, il problema si è presentato altre volte ed anche forte, alcune volte -essendo in prossimità delle.mestruazioni - ho ritenuto che fosse legato a quel momento. Comunque, nonostante siano passati tre anni lunedì ho nuovamente avvertito lo stesso dolore pure molto forte ed ho preso una tachipirina. Mi è durato tutta la settimana e ieri sera pure a letto avevo dolori forti alla gamba, in questo momento ho sempre fastidio ma non così forte. Qualche volte mi è capitato - durante la notte- di avvertire dei crampi sempre alla gamba destra: mi spiego meglio il dolore parte dall'anca destra e ieri avevo pure un po' di bruciore al ginocchio. Sicché ho chiamato il mio medico e nuovamente mi ha prescritto un rx lombo- sacrale e visita ortopedica che appena tornerò a casa - il 30 marzo - sicuramente farò. Ora nel tempo si sono aggiunti altri fastidi quali l'intorpidemento di tutta la gamba destra compreso l'inguine - ma non ho ancora capito se dipende dal fatto che sto seduta per studiare - e poi quando mi viene l'emicrania anche questa sempre a destra. Ora noto che anche il mio braccio destro ogni tanto mi fa male, talvolta mi tremano le mani, sia d'estate che di inverno ho comunque bisogno di dormire con qualche coperta; poi se sto seduta in autobus e giro il collo verso sx mi stanco subito. Inoltre, sono una persona per natura piuttosto ansiosa peró guardando indietro nel tempo e leggendo la mia storia, proprio dal 2012 ho iniziato ad avere attacchi di ansia molto forti, difficoltà anche a studiare nonostante si tratti di un passione grande ho proprio registrato delle dfficoltà a stare seduta e studiare serenamente. Da qualche tempo inoltre, e mi accingo a concludere, noto una perdita importante di capelli, la vista ha subito un abbassamento e mi pare di avere ogni tanto un corpo estraneo dentro l'occhio che ogni tanto sembra quasi che si muova dentro, ovviamente è una mia sensazione. È possibile che un'ernia mi possa portare a tutto questo oppure si tratta del nervo sciatico -come io, invece, da ignorante in materia presumo e frattanto qualche problema alla cervicale per quanto riguarda emicrania, braccio e occhi? e per quanto riguarda i capelli, l'ansia ed il tremore qualche problema invece alla tiroide?
Attendo sue indicazioni.

La ringrazio e la saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è difficile senza una visita diretta potere dare un parere attendibile riguardo la sintomatologia descritta. Sembrerebbe innanzitutto trattarsi di problematiche differenti che non riconoscono la stessa causa. Certamente possibili problemi a livello lombo-sacrale e cervicale (arto superiore).
La cefalea inoltre potrebbe anche essere indipendente da cause vertebrali.
Notevole sembrerebbe anche la componente ansiosa.
Più di queste informazioni generali, a distanza non è possibile dire altro.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro