x

x

Formicolio, giramenti, sm.

Buongiorno,
Vi scrivo perché è da circa due mesi che non trovo 'pace'. Il tutto è iniziato con dei sensi di sbandamento che si sono verificati con maggior frequenza col passare dei giorni, come se fossi stordito per qualche secondo, con annessa difficoltà a concentrarmi, caratterizzato da un senso di sonnolenza. Poiché già qualche mese prima accusavo rapido affaticamento muscolare (ex: mi lavavo i denti e mi stancavo col braccio), ma non ci ho mai dato tanto peso, dato che comunque in palestra alzando i pesi non notavo cali di forza. A questo punto ho deciso di recarmi da un Neurologo. La visita è risultata negativa per segni e il dottore mi ha prescritto un integratore (Pineal tens) per un mese dicendomi di stare più sereno, visto che venivo da un periodo abbastanza stressante. Qualche miglioramento c'è stato a livello di stanchezza e recupero muscolare, ma gli sbandamenti/giramenti continuavano e, come se non bastasse, ho iniziato ad accusare dei formicolii agli arti, in particolare alla pianta dei piedi (maggiormente dx) con irradiazione nei talloni e anche alle dita delle mani (maggiormente sx). Tutto ciò mi manda un pò in confusione ed inizio a consultare su internet cosa potrebbe scaturire tutti questi sintomi e mi imbatto in malattie come la SLA, la SM. Sono un tipo un pò ansioso e leggere queste cose mi ha messo ancor di più in agitazione. Vado nuovamente da un Neurologo, diverso dal precedente per motivi di domicilio, e la visita risulta nuovamente negativa per segni dicendomi che è uno stato ansioso e mi prescrive un'altro integratore simile al precedente. Ma i sintomi continuano e, ormai più che preoccupato, decido di fare di mia spontanea volontà un EMG e una RM (senza contrasto) all'encefalo. L'EMG arti sup e arti inf risulta negativa, tutto nella normalità. Anche la RM all'encefalo risulta negativa: 'Assenza di lesioni focali nel contesto dei tessuti encefalici' , il resto nella norma tranne una minima quota di tessuto infiammatorio a livello del seno mascellare dx. Le porto dal mio medico curante e mi dice che non c'è nulla di preoccupante, tranne una leggere sinusite, però mi consiglia di fare una RM alla colonna cervicale. Effettuo anche questa: 'Spianamento della lordosi cervicale. Ernia posteriore mediana-paramediana bilaterale del disco C5-C6 con impronta sullo spazio subaracnoideo anteriore. Non apprezzabilità di alterazioni di segnale a livello del midollo spinale.' Ultimamente sembro accusare formicolio anche sul viso, zigomi in particolare. Alla luce di tutti questi esami mi chiedo: l'ernia cervicale potrebbe causarmi i sintomi di cui soffro? A chi devo rivolgermi in questo caso, al Neurologo o all'ortopedico? Gli esami che ho sostenuto, escludono una SM oppure bisogna approfondire con ulteriori controlli/esami? Non riesco a distogliere il pensiero da malattie come, appunto, la SM. Sono confuso, preoccupato e non so più in che direzione muovermi. Vi ringrazio anticipatamente per un cortese riscontro.
Saluti, Domenico.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.9k 2.2k 23
Gentile Utente,

con RM encefalica e cervicale nella norma può escludere la SM, infatti le prime alterazioni demielinizzanti tipiche della malattia sono facilmente riscontrabili con questo esame.
L'ernia cervicale e l'appianamento della fisiologica lordosi possono teoricamente giustificare la sintomatologia riferita, possibilmente accentuata anche dall'ansia.
Probabilmente, considerato il tipo dì alterazione cervicale, potrebbe essere indicato il fisiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott. Ferraloro,
la ringrazio nuovamente per la risposta. Nelle ultime due settimane ho avuto qualche dolore a intermittenza al centro della parte dorsale. A tal proposito ho effettuato una rm dorsale, il cui esito di seguito: 'alterata intensità del segnale a carico della corda midollare in tutto il suo decorso, come per iniziale cavità siringomielica'. Oltre a questo, han confermato l'ernia cervicale tra c5-c6 senza interesse sulla corda midollare, tuttavia si segnala alterazione del segnale tra c4-c7. Ho fissato una nuova visita neurologica, ma volevo sapere se è qualcosa di preoccupante che può essere confermata o non con ulteriori esami. Le confermo che non accuso dolori alle braccia o al collo, la sensibilità alle temperature mi sembra normale così come la reattività dei riflessi. Tuttavia persistono, anche se in maniera minore rispetto a prima, i formicolii a mano sx e piedi (lato esterno e talloni). La ringrazio anticipatamente per la sua risposta. Buon lavoro. Domenico
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.9k 2.2k 23
Gentile Utente,

Effettivamente, almeno a livello cervicale, l'alterazione è in fase iniziale considerato che nella precedente RM, mi pare anche relativamente recente, non si apprezzava.
Le manifestazioni cliniche di una siringomielia sono varie e di entità variabile.
Le consiglio di effettuare una visita neurologica anche per fare visionare direttamente le immagini dell'esame al collega.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dot. Ferraloro,
con alterazione si intende che è in corso una demielizzazione? Quindi potrebbe trattarsi anche di SM o SLA?
Sono molto preoccupato, d'altronde in due mesi la situazione da che sembrava normale è peggiorata.
La ringrazio.
Domenico
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.9k 2.2k 23
Gentile Utente,

il referto non parla di lesioni demielinizzanti ma di cavità siringomielica che è appunto una cavità all'interno del midollo spinale nei tratti menzionati. Per inciso Le ricordo che la SLA non ha nulla a che vedere con la demielinizzazione.

Cordialità