Utente
Gentili dottori,
mi capita alcune volte e quando sono sotto pressione di avere mioclonie agli arti superiori nello svolgere alcuni movimenti. È normale? Sono una persona molto emotiva e la visita neurologica che ho effettuato poco fa è risultata negativa. Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

"mioclonie" è un termine Suo o del neurologo?
Comunque, considerato l'esito negativo della visita neurologica, il sintomo in questione potrebbe avere un'origine ansiosa o da stress.
Qual è stata la valutazione del collega?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta. Mioclonie è un termine mio. Avverto come delle scosse al braccio quando sono sotto pressione ad esempio quando scrivo velocemente ma è un disturbo che ho da tempo e che non è mai peggiorato (sono circa sei anni). Il neurologo mi ha detto di prendere il magnesio e dopo la visita ha detto che è risultata negativa.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le scosse che riferisce sono contrazioni muscolari sotto pelle o movimenti del braccio, cioè spostamento dell'arto?
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
L'arto si muove leggermente ed è proprio per questo motivo che ho effettuato la visita neurologica temendo di avere qualcosa. Potrebbe trattarsi forse di un tic? GraZie per le sue risposte.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere un tic come un sintomo ansioso, in ogni caso l'esito negativo della visita neurologica e le rassicurazioni del collega sono elementi tranquillizzanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora per le sue risposte. Un saluto

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore, scusi se la distirbo nuovamente ma avrei un'altra domanda da porle. Mioclonie è un termine che ho usato io per dare l'idea dei miei sintomi ma qualora le avessi, il neurologo le avrebbe riscontrate durante la visita o servono esami specifici per rilevarle?

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la diagnosi di mioclonia, che è un segno e non una malattia, è clinica, cioè si fa mediante l'osservazione diretta del segno o mediante il racconto del paziente che può anche mimarlo per rendere più chiaro il problema qualora non si manifestasse spontaneamente in corso di visita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta. Io ho mimato il segno durante la visita perché non si è verificato spontaneamente dato che si verifica solo in determinate situazioni e ho raccontato tutto al medico che mi ha visitata, speriamo bene. Grazie ancora.

[#10] dopo  
Utente
Dottore scusi se la distirbo nuovamente. Ho effettuato alcune ricerche e i miei sintomi mi fanno pensare di avere la distonia mioclonica. Posso avere maggiori informazioni al riguardo? Tende a degenerare con il tempo?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lasci stare le ricerche, le diagnosi le fanno i medici considerando una grande varietà e variabilità di elementi che il pc non può contemplare, in primis la visita medica diretta.
Concludendo, si affidi solo al Suo neurologo di fiducia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro