Utente cancellato
Da un mese ho una sensazione di intorpidimento al braccio sinistro che si irradia fino alla mano dandomi come la sensazione che sia addormentato, ora da 2 giorni la sensazione è passata anche alla gamba sinistra. Ho fatto esami del sangue, rx al torace, ecocardiogramma ed elettrocardiogramma ma vorrei capire quale esame dover fare per capire da cosa dipende.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sensazione che riferisce era continuativa o discontinua?
Se fosse questo secondo caso, quanto duravano gli episodi?
C'era una modalità d'insorgenza individuata?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
180465

dal 2017
Non c'è l'ho sempre, va a giornate é partito tutto da un dolore al torace con intorpidimento del braccio e da giorni anche alla gamba. Ma va a momenti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una sintomatologia del tipo che riferisce, discontinua, non farebbe pensare problemi importanti ma una visita diretta è ugualmente consigliabile. Si rivolga inizialmente al Suo medico curante per un primo orientamento diagnostico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
180465

dal 2017
Sono stata svariate volte dal dottore e due al pronto soccorso facendo tutte le cose consigliate. Sono arrivata al punto di voler fare una tac total body

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

prima di effettuare esami che possono essere poco utili o addirittura nocivi è bene effettuare almeno una visita neurologica per fare eventuali esami mirati ai riscontri della visita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro