Utente 455XXX
Chiedo scusa se non ho scelto il campo giusto in cui chiedere questo "consulto".
Ma da persona disperata ho deciso comunque di scrivere. Ho "un'amica" che a mio parere sta fingendo di avere un tumore al cervello, volevo chiedervi se è possibile.
So che è brutto dubitare ma è cominciato tutto a novembre 2016 quando in chat mi scrive di avere un tumore al cervello formato da appena un mese e mi descrive tutta la terapia che deve seguire in un audio di tre minuti evidenziando che i suoi genitori e lei non lo vogliono dire a nessuno, neppure ai familiari. Continua tutto normalmente quando a gennaio mi viene detto che la malattia è autoimmune (?) e le medicine non fanno effetto. Si arriva a febbraio quando mi viene detto sempre da lei che di sabato sera alle 22 doveva fare "una visita" in un ospedale e che la sera stessa è stata malissimo. Si va avanti senza sapere nulla fin quando non si arriva ad aprile e mi scrive che è al terzo stadio e ormai non ci si puó fare nulla, al che io le chiedo una diagnosi più approfondita e lei mi risponde "tumore di 9 cm nel lobo frontale che si estende da destra a sinistra". Cercando nei forum mi imbatto in una storia di una ragazza che ha scritto la stessa IDENTICA frase e in quel momento mi sono iniziati a sorgere dubbi, non l'ho mai vista stare male, non l'ho mai vista avere una crisi epilettica ne avere mal di testa ed è per questo che sono dubbioso, anche se sembra brutto. E quindi volevo chiedere, con i pochi "inidizi che ho scritto è possibile sapere se finge? Se ad aprile era al terzo stadio non significa che ora dovrebbe stare malissimo? A scuola era sempre presente e adesso è praticamente sempre fuori con gli amici, in pratica non la vedo stare male per niente. Possibile che abbia qualcosa ma che l'abbia ingigantito? O esistono patologie che ti portano a mentire per avere delle persone al tuo fianco? Premetto che lei è una buguarda provetta....
Detto questo spero che accettiate la mia richiesta e mi aiutitae perchè non so più da che parte farmi, ci son stato fin troppo male per quella che all'apparenza puó sembrare una finzione. Grazie mille dell'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è curiosa la Sua domanda e del tutto inusuale.
Come rispondere? che tutto è possibile, ognuno può dire ciò che vuole, per svariati motivi, per es. per essere al centro dell'attenzione, per non perdere un'amicizia, per farsi "compatire", per creare sgomento e fare soffrire alcune persone, ecc..
Ovviamente questa non è una finzione di tumore cerebrale ma solo una "comunicazione" che di volta in volta si aggrava.
D'altronde è anche possibile che sia vero, infatti alcune neoplasie cerebrali permettono di condurre una vita normale fino ad una fase avanzata del tumore senza manifestazioni cliniche evidenti, le variabili infatti sono molteplici e dipendono da vari fattori.
Concludendo, non è possibile darLe una risposta attendibile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro