Utente 425XXX
Salve, volevo chiedere un consulto in merito alla mia situazione.
Dalla fine della scuola (sono uno studente di 15 anni) a giugno ho iniziato a percepire un senso di stordimento, specialmente e quasi unicamente quando mi trovavo a casa senza avere nulla da fare. Sottolineo che l'anno scolastico, soprattutto durante gli ultimi 2 mesi, è stato molto intenso e duro, tanto che mi ha portato a studiare quasi tutte le sera fino a ora tarda (circa mezzanotte) per poi risvegliarmi alle 7.
Inoltre, quest'estate si sta rivelando particolarmente calda, con temperature che non vanno mai sotto i 26 gradi.
Infine, ultimamente, ci sono stati dei momenti di ansia, senza però un motivo apparente.
Volevo chiedere se questo scenario possa essere ricollegato a un problema di tipo neurologico o psichico, e se fosse necessario preoccuparsi e prendere seriamente la situazione (penso a condizioni patologiche a livello neurologico).
Grazie in anticipo per tutte le vostre risposte.

[#1] dopo  
387816

Cancellato nel 2017
Gentile utente mi pare che Lei abbia gia' descritto una discreta condizione di stress cui ha sottoposto il suo organismo in quest'ultimo anno.Si goda le meritate vacanze.

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Grazie innanzitutto per la disponibilità.
Mi chiedevo solo perché le conseguenze dello stress scolastico si facciano sentire solo dopo la sospensione delle attività e siano perdurate per un mese (ad oggi).