Utente 464XXX
Gent.mi Dottori,

ho 31 anni e da oramai un bel po' di tempo (ca. 5 anni), da alcuni sporadici episodi di ansia acuta durante gli studi universitari regrediti con un percorso di psicoterapia, sembra che ogni momento vi sia "qualcosa di nuovo". Insomma, in rari casi mi sento bene al 100% e non riesco a capire se tutti questi disagi possano essere ancora inclusi nell'ansia o meno. Evito di chiedere consulto di continuo al mio medico di base, perché non è mia intenzione passare per "noioso".

Un giorno c'è la diarrea, un'altra volta ci sono i dolori muscolari, le parestesie, la volta successiva la spossatezza, quella dopo ancora tutto insieme e via dicendo.

Tempo fa mi svegliavo al mattino con il dito indice gonfio e dolori di origine articolare e muscolare. Lì sì, andai dal medico...il quale mi fece fare una serie di esami ematochimici fra cui marcatori specifici per artrite reumatoide: tutto perfetto! Ora ci sono giorni in cui sto bene, altri in cui mi alzo al mattino e mi sento dolente ovunque. Dolore che tende a regredire o comunque alleviarsi con il movimento. Il dito, in compenso, non si è più gonfiato (non presi terapie perché non suggerite). In questi giorni, ad esempio, ho forte fastidio a livello della schiena, delle gambe, del bacino e dei polpacci. Preciso che non pratico alcuna attività di sforzo o sportiva.

Ho deciso di richiedere il vostro consulto perche vorrei sapere se "star tranquillo" o se la faccenda non deve essere presa sottogamba. Non oso ritornare dal mio medico, non voglio che mi prenda per ipocondriaco (cosa che, probabilmente, sono).

Oltretutto non mi sento per nessun motivo stressato e non vi sono elementi di stress esterni, in alcun modo. Può davvero, l'ansia, provocare algie muscolo-articolari di tale intensità? Sono diffusi, alla mia età, tali disturbi?

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione dedicata, vi sarei grato se in qualche modo poteste indirizzarmi o fornirmi preziosi consigli...

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buonasera a Lei,

questo è un consulto a distanza e come tale non può sostituirsi ad una visita medica.
Può fornire "linee guida" sul come comportarsi.

Consulti il suo medico di medicina generale... la suddetta figura professionale esiste proprio per essere consultata come screening di base.

Il suo medico di medicina generale la sottoporrà a visita medica e qualora lo ritenesse indicato saprà indicarLe lo specialista più affine ai suoi disturbi.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it