Utente 448XXX
salve, guardando le ultime foto negli ultimi 3-4 mesi ho notato una leggera ptosi (acquisita) all'occhio sinistro. Premetto di non essere diabetico (esame glicemia effettuato di recente) e di aver anche effettuato due mesi fa una RM encefalo negativa. Dato l'emergere di questo nuovo segno lei consiglia di effettuare qualche altra analisi per escludere altre cause? Magari anticorpi anti-acetilcolina? Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

già l'esito negativo della RM encefalica è un ottima notizia.
Conviene però approfondire ulteriormente il caso mediante una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici che il collega potrebbe richiedere. La ricerca di anticorpi contro i recettori dell'acetilcolina può essere un punto di partenza utile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 448XXX

grazie dottore cercherò di farlo prossimamente anche se ne ho fatta una appena 3 mesi fa quindi sono un po' restio per motivi di budget, magari aspetto altri 2 mesi. magari chiedo al medico di base. Un'altra domanda se mi consente: osservando i miei occhi allo specchio noto che le pupille si dilatano e si riducono (non enormemente ma in maniere percettibile) da sole anche senza cambiamenti di luce. E' un segno neurologico? Verso quali malattie può portare a pensare? La ringrazio ancora

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la visita neurologica l'ha fatta per lo stesso motivo del consulto? Con quale esito?
Riguardo il segno che ha notato non è da considerare patologico considerato anche l'esito negativo della RM encefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 448XXX

mi scuso per il ritardo nella risposta...la visita è stata effettuata per un motivo totalmente diverso (mal di testo fortissimo e improvviso nel cuore della notte dopo essermi svegliato con successiva perdita di conoscenza, scambiato da me per una TIA o emorragia subaracnoidea), ma ne avevo già effettuata un'altra privatamente subito dopo il verificarsi di tale evento con esito negativo (il neurologo non espresse chiaramente la sua ipotesi, ma dalla prescrizione "tavor in caso di attacchi di panico" lo lasciò intendere). Tuttavia mi era rimasta la prenotazione con il SSN che mi aveva fatto il medico di base e quindi alcuni mesi dopo ho effettuato una visita di controllo, dato che tale evento non meglio identifcato in 5 mesi non si è piu ripresentato
Le auguro una buona serata

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la precedente visita neurologica è stata effettuata per altri motivi sarebbe opportuno effettuarne una seconda ma, riterrei, senza urgenza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro