Utente 440XXX
Slave dottori, mi scuso per l’ennesimo consulto, ma purtroppo è l’unico modo dove riesco a capire qualcosa, siccome i miei dottori non hanno intenzione di farmi visitare. Allora mi spiego meglio: da più di un anno non riesco a capire cosa mi stia succedendo, sono sempre stato un ragazzo ansioso, timido e molto chiuso, però penso che tutto ciò che sto per elencare sia legato a qualcosa di organico. Da dicembre 2016 a seguito di un forte dolore e debolezza al braccio sinistro che è cambiato tutto. Dopo aver effettuato tutte le visite al cuore, si sono presentati altri sintomi, che combaciano con dei disturbi neurologici, i sintomi che elenco sono quotidianamente. Ho la continua sensazione di non capire dove sono, di aver perso il senso del tempo, fascicolazioni in tutto il corpo e anche molto forti, debolezza alle braccia e gambe, la debolezza è maggiore alla parte sinistra del corpo, un altro sintomo è quello di non sentire il mio corpo, non so come spiegarlo ma quando mi tocco è come se il corpo non sia il mio. Avverto spesso la sensazione di giramenti di testa, e mi sembra di vedere diverso, tutto ciò mi sembra di vederlo più chiaro, sensazione che non riesco a spiegare bene. Dimentico velocemente quello che mi dicono e quello che faccio, faccio fatica a concentrarmi e piango spesso. Ciò che avverto mi sta demolendo, i miei dottori dicono che non c’è nulla di allarmante, è che passerà tutto. Ma peggiore sempre di più, di cosa può trattarsi? Aiutatemi

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia che riferisce è di verosimile origine psichica, non vedo nulla di organico ma, purtroppo, non può risolvere i Suoi problemi a distanza, on line, deve rivolgersi ad uno psichiatra per avere una valutazione diretta e un'adeguata terapia.
Lei è giovanissimo, ci pensi, la qualità della vita non è certamente delle migliori, non si rovini gli anni più belli, mi ascolti, è difficile che tutto si risolva spontaneamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta dottore. Non ce la faccio davvero più, ogni giorno è sempre peggio. I sintomi peggiorano notevolmente la sera, mi sento sempre così lontano da ciò che succede. È tutto questo si manifesta 24/24 ore 7/7 giorni

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
A maggio ragione deve dare una svolta alla Sua vita, si rivolga con fiducia ad uno psichiatra, non si abbatta perchè è ancora in tempo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 440XXX

Sono stato da uno psichiatra a marzo del 2017 il quale mi disse che sarebbe passato tutto in pochi mesi, poi ho frequentato uno psicologo che mi aveva prescritto CITALOPRAM, ma i miei dottori non hanno mai voluto che io assumessi medicinali. Ed il sintomo più brutto è quello di rivivere la vita, cioè come se tutto ciò che mi stia succedendo io l’avessi già vissuto, a volte è come se riuscissi a vedere già cosa succederà in futuro.

[#5] dopo  
Utente 440XXX

Mi scusi ancora dottore ma anche i sintomi elenchi nel consulto precedente posso essere di natura ansiosa?
E poi un’altra cosa, i sintomi possono peggiorare con l’influenza?

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
In effetti l'influenza può accentuare i sintomi preesistenti.
L'origine ansiosa è verosimile anche per i sintomi fisici, oltre che ovviamente per quelli mentali.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio ancora dottore. È che davvero non ce la faccio più, ormai vivo tutti i giorni così, con la sensazione di non capire dove io sia, tutto quello che vedo mi sembra strano. A volte penso che tutto ciò non esista. Davvero, non so nemmeno come spiegare tutto quello che mi succede.

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ripeto, deve curarsi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 440XXX

Mi scuso ancora dottor Ferraloro, mi sono dimenticato di elencarli anche altri sintomi. E sono: debolezza costante al braccio sinistro e alla scapola, come se non avessi la forza. dolore costante alla schiena e debolezza generale. Il fastidio che mi fa preoccupare di più e il leggero mal di testa che avverto al risveglio, quasi tutte le mattine. Ma soprattutto di notte prima di addormentarmi mi capita una sensazione di spavento nel sonno, quando sto per addormentarmi mi sveglio di colpo con una paura immotivata. Lei non mi consiglia qualche visita neurologica? Spero tanto in una risposta e mi scuso ancora per l’accollo dei miei consulti.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le ripeto l'invito ad affrontare il disturbo ansioso, se poi per Lei una visita neurologica è rassicurante nulla vieta di effettuarla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 440XXX

Mi scuso ancora dottore se mi ripresento. È che solo leggendo le vostre risposte riesco a “tranquillizzarmi”. È che purtroppo è una settimana o più che non ce la faccio. Ho continue fascicolazioni, mi sento continuamente svenire. Ma sopratutto quando gioco a calcio, è uno strano momento. Poco fa è finita la partita sono stato 80 minuti con la sensazione di vedere tutto strano, e di stare per svenire. Infatti cercavo di correre il meno possibile, mi sembra tutto visto da fuori diciamo, ma la cosa strana che ho dolori continui alle braccia e gambe, le braccia sopratutto quando le alzo, oppure mentre asciugo i capelli. Che cosa faccio dottore? Mi risponda per cortesia.

Cordiali saluti

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

deve effettuare visita neurologica per Sua tranquillità e visita psichiatrica, come Le dicevo precedentemente, a distanza non può risolvere il problema.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 440XXX

Ma secondo lei, può trattarsi di qualcosa di serio? Lo so che è difficile ma dai sintomi descritti si può pensare a qualche malattia grave?

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con i famosi limiti del consulto a distanza, non sembrerebbe nulla d'importante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 440XXX

Mi scuso, ancora dottore. Apprezzo il suo impegno nel rispondere ai miei consulti. È che proprio non riesco a non pensare di avere qualcosa. Mi hanno prescritto degli esami del sangue ben precisi. VES, GLICEMIA, PCR, EMOCROMO COMPLETO ED ESAME DELLE URINE. Ho notato di avere dei “noduli” al collo e all’inguine, ed in più ho notato che sulla mano è uscito un punto marroncino con un contorno rosso. Può trattarsi di un tumore?

[#16] dopo  
Utente 440XXX

Gentile dottore, mi scuso per il mio accanimento, ma come già detto solo da lei “riesco” ad avere risposte. Oggi ho effettuato le analisi prescritte dal dottore, in settimana prossima attendo i risultati. Ma ciò che mi disturba ancora è il fattore mentale, ultimamente sempre peggio. Sto in un continuo stato confusionale giornaliero, e a momenti avverto delle “crisi” di estraneità, cioè avverto tutto strano, come se non sapessi dove sono, che periodo è, se è giorno oppure sera, tutto ciò è accompagnato da sbandamenti, e sensazioni di cedimento, ed è accompagnato da barcollamento delle gambe, sia ad occhi chiusi che ad occhi aperti avverto instabilità alle gambe, e sensazione di non riuscire a coordinare i movimenti del braccio sinistro accompagnato da debolezza e pesantezza. Devo chiedere un consulto neurologico? Spero in una sua risposta.

Saluti

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per Sua sicurezza può effettuare una visita neurologica ma la più importante è quella psichiatrica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio e sono davvero contento delle risposte. Ma ciò che mi preoccupa dottore è, la confusione mentale, dolore alla nuca e senso di sbandamento. Ho letto che possono essere dei sintomi iniziali di un tumore al cervello. Cioè ci sono momenti che davvero non riesco a capire dove sono e chi sono, e ciò che che mi circonda appare strano.

[#19] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore, le riporto l’esito delle analisi.

PROTEINA C REATRIVA 0,3 mg/l 5

GLICEMIA 79 mg/dl 65 - 115

VES 8 mm/h 2 - 20

EMOCROMO

globuli rossi 5,28 x10^6 mc [4.5-5.8]
Emoglobina 15,3 g/dl [14-17]
Ematocrito 43,5 % [40-50]
Volume corpuscolare medio 82,4 fl [82-98]
Conc.emoglobinica media 29,0 pg [27-32]
Conc.emog.corpusc.media 35,2 % [32-38]
Volume distrib.glob.rossi 12,7 fl % [11-16]
Piastrine 304 x10^3 ul [150-400]
Volume piastrinico medio 8,3 ⬇️ fl [8.5-12,3]
PCT 0,3 %
Volume distrib.piastrine 15,6 fl [9.9-16.6]
Globuli bianchi 5,0 x1000 mmc [4-10]
Neutrofili 48,5 % [37-73]
Linfociti 41,0 % [12-42]
Monociti 8,0 % [0-10]
Eosinofili 1,9 % [1-5]
Basofili 0,6 % [0-3]
Neutrofili # 2,41 #
Linfociti # 2,0 #
Monociti # 0,4 #
Eosinofili # 0,1 #
Basofili # 0,0 #
Note
DIFF


ESAME URINE

Colore Giallo paglierino
Aspetto Limpido
pH 6,5 [5.5-7,5]
Nitriti Assenti [Assenti]
Proteine 0 mg/dl [<10mg/dl]
Glucosio 0 mg/dl [0-0]
Chetoni 0,00 mg/dl [0-7,5]
Urobilinogeno 0,20 mg/dl [fino a 1,5]
Bilirubina 0 mg/dl [fino a 0.35]
Eritr./Emogl 0,00 mg/dl [fino a 0.03]
Densita 1,017 [1.015-1.028

Esame del sedimento:
Eritrociti 2 Eritr./ul 0-15
Leucociti 5 Leucoc./ul 0-15
Cellule epiteliali di sfaldamento 2 cellule/ul

Tanti saluti.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tutto nella norma.
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio dottore, spero di convincere il medico curante a farmi effettuare una visita neurologica.

[#22] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore.
Sono stato, dal mio dottore a far visionare i risultati. Velocemente ha visionato le analisi e mi ha detto “hai visto tutto bene”. Gli ho detto del mio stato mentale e non mi ha proprio calcolato. Come faccio dottore. Gli ho spiegato che non mi sento bene mentalmente. Cioè mi sento sempre confuso e disorientato, come se non percepissi quello che mi circonda, cioè tutto mi sembra sconosciuto. I sintomi peggiorano notevolmente la sera. E sopratutto quando sono sotto sforzo aumentano di più, mi sento compiterete la testa, senso di svenimento, e percepisco tutto lonteno. Le uniche parole del dottore sono: hai bisogno di uno psichiatra. A suo parere dottore, siccome i sintomi sono continui e tutti i giorni, per lei non è opportuno un consulto neurologico? O cordiologico?

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a me la sintomatologia sembra psichica, lo stesso orientamento l'ha avuto il medico curante, concordo pertanto col Collega sull'opportunità di una visita psichiatrica che peraltro Le avevo consigliato fin dalla prima risposta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio come sempre dottore.
Però nonostante i dolori alla testa, compressione e pesantezza, avverto anche delle fitte ai denti, ho letto che possono essere sintomi di tumori.

[#25] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottor. Ferrarolo.
Mi ripresento di nuovo, sono 3,4 notti che mi sveglio con degli addormentamenti al corpo. La prima volta mi sentono il braccio sinistro immobile, come se rotto. La seconda notte si è presentata una sorte di addormentamento alla bocca e la terza questa notte, mi si è addormentato il mignolo sinistro ma le altre dita riuscivo a muoverle tranquillamente solo il sinistro era bloccato. Dopo un po’ di movimenti si è ripreso, con una debolezza al braccio sinistro ed un dolore assurdo che mi portò dietro da 2/3 mesi alla schiena e ai reni. Per non parlare della situazione mentale, sempre peggio. È possibile che ci sia qualcosa anche con le analisi tutte nelle norma? Mi scuso per il disturbo.

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia notturna è verosimilmente causata da posture prolungate e poco corrette assunte durante il sonno, una condizione molto frequente a verificarsi.
Nulla d'importante.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio per la velocissima risposta, e per quanto riguarda il dolore alla schiena parte bassa e ai reni dottore?

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
È possibile che ci sia qualche problema alla colonna lombosacrale.
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 440XXX

Non può dipendere da un problema ai reni?
O al pancreas?

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Penso di no ma necessita la visita medica per capire meglio.
Il pancreas è davvero improbabile.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 440XXX

Grazie ancora dottore. È che non riesco a capacitarmi. Perchè i sintomi aumentano novetolmente quando sono sotto sforzo. Oggi ad esempio durante la partita avvertivo fatica e affanno immediato, e sopratutto disorientamento e senso di svenimento. Tutt’ora avverto una difficoltà respiratoria. Non so più a chi rivolgermi. Lei cosa mi consiglia?

[#32] dopo  
Utente 440XXX

Mi scusi dottore, mi ripresento in quanto inizio ad avvertire davvero dolori fortissimi. Sono più di 3 giorni che avverto un dolore irresistibile alla schiena parte bassa, e da ieri avverto delle fitte lancinanti, ma davvero forti che partono dal collo parte sinistra fino al centro della teata. Secondo lei è il caso di recarmi al pronto soccorso?

[#33] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se i dolori sono intensi e non regrediscono è consigliabile recarsi al P.S. per un'eventuale terapia antalgica, dopo ovviamente diagnosi corretta.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio come sempre dottore. Non mi sono recato al P.S. Ma come le dicevo sembra tutto peggiorare, mi sono sempre dimenticato di dirle che ho anche un disturbo visivo, cioè come se vedessi più acceso, non più luminoso, ma bensì avverto diciamo un leggero fastidio della luce, sto iniziando davvero ad avere paura. Avverto un’errata percezione del tempo, confusione continua, e fascicolazioni in tutto il corpo. E per lo più ho notato si star perdendo peso. Ho fatto una dieta in passato a modo mio, sono dimagrito ben 20 kg. Ora non sto facendo una dieta vera e propria però mi limito non mangio molto. Ho notato che il peso l’ho perso molto sulle gambe e sulle braccia. Ho davvero paura di essere malato di sclerosi. Lei che esami mi consiglia? Da una tac cosa si vede? La ringrazio e mi scuso per i miei continui consulti. Ma il mio dottore ogni qualvolta vado, mi sorride e fa “vai a giocare”.

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

" Avverto un’errata percezione del tempo, confusione continua, e fascicolazioni in tutto il corpo" questa è una tipica sintomatologia ansiosa. Riguardo la perdita di peso, è chiaro che se fa una dieta lo perde, inoltre anche l'ansia può accentuare tale perdita.
Lei aveva avuto una terapia ma non l'ha rifiutata.
La TC per i Suoi sintomi non è consigliata.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 440XXX

Grazie dottore. E per quanto riguarda le fitte fortissime che partono da dietro il collo parte sinistra, fino al centro della testa? Cosa possono essere?

Cordiali saluti

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ci potrebbe essere un'origine cervicale ma non si esclude nemmeno una somatizzazione.
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio come sempre dottore.
Le fitte alla testa ci sono, ma a giorni di più a giorni meno. Quello che avverto costantemente è il fortissimo dolore alla schiena, e per lo più ho notato di sentire anche delle fitte al testicolo sinistro. Ma quello che mi fa più strano, è sempre lo stato mentale, sembra peggiorare ogni giorno di più. A volte davvero non riesco a riconoscere dove sono. Mi sembra di essere tutto così lontano. Vorrei eseguire diversi esami, come ecografia addome, visita neurologica. Lei mi consiglia qualcos’altro?

[#39] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore,
Davvero non so più cosa fare, mi sento ormai più che assente. Peggioro giorno per giorno. Davvero mi sembra di non capire più in che posto sono, mi sembra di distinguere la sera in giorno. Non ce la faccio più vorrei andare all’ospedale ma i miei mi continuano a dire che non è nulla. Non ce la faccio più

[#40] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

faccia la visita psichiatrica.
Dr. Antonio Ferraloro

[#41] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore, questa sera mi è stato prescritto dal medico di base, Levobren. Ho paura ad assumerlo. Per lei è opportuno assumerlo?

[#42] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se il farmaco è stato prescritto non c'è motivo di non assumerlo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente 440XXX

Il problema è che questo medicinale me l’ha prescritto in quanto io presentavo dolori al fianco sinistro nausea e dolore fortissimo alla schiena e reni, ed avverto fitte alla gamba sinistra.

[#44] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il farmaco è indicato anche per alcuni tipi di somatizzazione.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#45] dopo  
Utente 440XXX

Gentile dottore, sono d’accordo con lei, come le ho già detto, riesco a tranquillizzarmi più con le sue risposte che con quelle del mio dottore. Però, avvertendo questi sintomi, lei non farebbe effettuare prima degli esami specifici? Prima di ridurre tutto all’ansia?

[#46] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

prima farei la visita, se negativa e con sintomatologia tipicamente ansiosa non richiederei esami e prescrverei una terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#47] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio ancora dottore, è che da troppo tempo ormai, che sento questi sintomi come dolore fortissimo alla schiena bassa soprattutto lo sento in prossimità del rene sinistro, dolore sotto l’addome soprattutto a sinistra, e anche delle fitt alla gamba sinistra. È la confusione mentale soprattutto non mi lascia. Anche questo possono essere sintomi d’ansia? Perchè i dolori sono davvero strazianti

[#48] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se vengono esclusi problemi organici anche i dolori possono avere un'origine psichica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente 440XXX

Ecco, però il problema è che non sono stati esclusi problemi organici, ho fatto solamente esami del sangue e delle urine.

[#50] dopo  
Utente 440XXX

Mi scuso dottore, oggi oltre alla nausea, avverto un dolore al braccio sinitro, piccolo bruciore al petto zona centrale, fortissima, ma davvero assurda confusione, come se non riuscissi a realizzare quello che faccio, non riesco a ricordare il tempo, e il giorno, e per lo più sento il respiro molto corto. È il caso di allarmarmi?

[#51] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore, mi scuso ancora per il fastidio. È solo che davvero ora è tutto insopportabile. Da una settimana o più avverto fastidi alla gamba sinistra, e formicolio. La confusionale mentale è aumentata notevolmente, avverto anche un dolore ai polpacci, molto più forte a quello sinistro. Dimentico velocemente le cose che ho fatto, e come se non le avessi fatte. Ho anche una strana percezione della luce, come se mi desse fastidio. Secondo lei davvero è solo ansia?

[#52] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Con tutti i limiti del consulto a distanza sembrerebbe di sì.
Come Le dicevo precedentemente, deve rivolgersi ad uno psichiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#53] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio ancora dottore. Oltre ai soliti sintomi ho notato oggi, nella saliva delle macchie rosacee, tipo sangue. Cosa può essere?

[#54] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Questo non si può stabilire on line, ne parli col medico curante.
In generale una delle cause più frequenti è l'origine gengivale. però ne parli col Suo medico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente 440XXX

Grazie come sempre per la sua gentilezza dottore. Non so se le ho già detto il dolore che avverto alle gambe, soprattutto a quella sinistra, come una certa pesantezza, stanchezza e mi si gonfiano le vene soprattutto quando sono in piedi, si formano delle bolle diciamo, questo sintomo è legato comunque all’ansia?

Cordiali saluti

[#56] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La "formazione delle bolle" la deve valutare il Suo medico curante, è un segno che deve essere visto direttamente.

Buon pomeriggio
Dr. Antonio Ferraloro

[#57] dopo  
Utente 440XXX

Io la ringrazio davvero moltissimo dottore, ma come le ho sempre detto il mio dottore vuole soltanto che io vada da uno psichiatra. Ieri ci sono stato presentandomi con fortissima confusione mentale, disorientamento fitte dietro la testa e all’occhio sinistro, accompagnato da una forte pressione al petto. No, tranquillo vai dallo psichiatra? Secondo lei dai sintomi descritti, può esserci qualche problema al cervello? Tipo aneurisma?

[#58] dopo  
Utente 440XXX

Ed in più aggiungo dottore un fastidio al fianco sinistro, soprattutto al tatto avverto una certa “nausea” diciamo e quando tossisco sento un dolore.

[#59] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

escluderei problematiche aneurismatiche.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#60] dopo  
Utente 440XXX

E per quanto riguarda il dolore al fianco sinistro e il gonfiore eccessivo alla pancia? Accompagnato comunque da confusione e disorientamento. Cosa può essere?

[#61] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore, sono stato dallo psicologo che mi aveva visitato l’altra volta, ha cambiato la diagnosi ed ha confermato di avere un DISTURBO DISFORICO IN PERSONALITÀ CON TRATTI FOBICI. Io, so di soffrire d’ansia, però è mai possibile avere questi sintomi? Cioè confusione mentale fortissima, non riesco a riconoscere dove sono, le persone a me vicine, sdoppiamento della vista, forti fitte al cervello, tremore alla testa, sensazione di fastidio della luce, come se vorrei sempre il buio. E per lo più, ho fastidi al fianco sinistro, schiena, e sento anche dei fastidi al testicolo sinistro. Dottore io non so a chi rivolgermi, il mio medico curante non mi da retta. Lei cosa mi consiglia?

[#62] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Visita neurologica e visita psichiatrica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio dottore davvero gentilissimo.

[#64] dopo  
Utente 440XXX

Scusi dottore, le viste che lei mi ha consigliato non le ho ancora svolte, siccome il dottore non vuole che io le effettui, vuole solo che io vada da uno psichiatra. Ora non so come farglielo capire dottore. I sintomi ci sono e come, ho costante confusione mentale, dolore alla schiena parte bassa, gamba sinistra che tira, fianco sinistro ed a volte si irrida anche all’inguine per non parlare dei Deja Vù.Secondo lei come devo fare? E sopratutto di cosa può trattarsi? La ringrazio infinitamente

[#65] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Cosa possa essere non posso saperlo a distanza.
Cosa posso fare per farLe effettuare una visita neurologica? Personalmente nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#66] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio e mi scuso se chiedo a lei cose alle quali è difficile dare una risposta. Ma in base ai sintomi che le ho descritto, tra i quali: confusione mentale, tremolio dietro la nuca, fitte fianco sinistro davvero lancinanti, fastidio inguine. Di cosa si potrebbe trattare? In base a ciò che scrivo, so che è difficile dare una risposta.