Utente 467XXX
Gentili dottori, ho 53 anni e da un po' di tempo avverto fascicolazioni, specie alle braccia. Il tutto ho iniziato ad avvertirlo chiaramente dallo scorso 25 gennaio. Inoltre, la gia' non buona fluidita' nello scrivere (problema che risale agli anni 80 e che potrebbe essere legato a tendini, ecc. ) e' un pochino peggiorata, anche se risulta variabile. Ho dolore al braccio dx quando effettuo determinati movimenti, in particolare tra la spalla ed il gomito. Quando sono seduto avverto tensione e lieve tremore dietro entrambe le cosce (la parte a contatto con la sedia). La sudorazione e' diminuita, così come il sentire freddo o caldo, ad es. In inverno dopo la doccia avevo sempre qualche brivido, ora non più. Per essere chiari, se fa caldo o freddo lo percepisco, ma avverto come una sorta di minore sensibilita'. Per quel che ho potuto personalmente verificare, non mi pare di accusare perdita di forza agli arti o in generale. Quel che sto perdendo e' certamente la serenita', anzi sono del tutto preoccupato.I sintomi non sembrano essere peggiorati. Una cortese risposta mi aiuterebbe, grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
ancorché i disturbi lamentati non sembrino decisamente orientare verso un definito quadro clinico, essendo piuttosto generici ed aspecifici, prima di poterli etichettare come manifestazioni somatiche di uno stato di ansia, ritengo sia opportuno sottoporsi ad una visita neurologica. Eventuali ulteriori approfondimenti diagnostici è bene che scaturiscano a seguito di questa valutazione clinica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Gentile dottore, La ringrazio per la risposta e Le riporto l'esito della visita neurologica cui mi sono sottoposto recentemente: "
EON: paziente vigile, collaborate ed orientato. Non deficit dei nervi cranico né deficit stenici focali ai 4 arti. Rot presenti e simmetrici, SCP in flessione bilateralmente. In ordine le prove di coordinazione motoria. Deambulazione autonoma corretta. Non evidenziabili mioclonie o fascicolazioni. Si consiglia approfondimento diagnostico con i seguenti esami: rmn encefalo + midollo cervicale e dorsale con mdc (quesito diagnostico: disestesie e riferite fascicolazioni diffuse agli arti). Emg dei 4 arti. Dosaggio di calcio, magnesio e potassio. Inoltre, in merito alla sindrome da insonnia si consiglia lorazepam 1 mg la sera, alprazolam 0,25 1 CP. Un suo parere e' molto apprezzato.
Grazie