Utente 466XXX
E da ora mai agosto che combatto con questi sintomi forte tensione muscolare collo nuca spalle, con dolore a seguito, che ha volte porta con se una leggera nausea, ho già eseguito una risonanza magnetica con tale esito:

Discopatie involutive dei dischi cervicali che sono disidratati.
In C5-C6 e C6-C7 materiale discale protrude accompagnando grossolani osteofiti unco-vertebrali con impegno dello spazio subaracnoideo anteriore e dei recessi laterali e, in C5-C6 dei forami di coniugazione di entrambi i lati.
Evidente artrosi spondilosica, unco-vertebrale ed interapofisaria delle vertebre cervicali che non presentano alterazioni di segnale di significato focale.

Mi rivolgo ha voi per un quesito può la rigidita muscolare dettata da una tensione nervosa darmi questi disturbi, visto che alla fine nella risonanza apparte una spontilosi non emerso altro?

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
Lei soffre in prima istanza di una cervicalgia attribuibile sia alla conclamata condizione spondilo-artrosica, rilevata all'esame RM, cui conferisce di certo un contributo peggiorativo lo stato di tensione ansiosa. Può avere un'idea più estesa della problematica leggendo il mio articolo "Tutto sulla cervicalgia" nella sezione Speciali Salute di Medicitalia.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie per la sua risposta, avevo immaginato che molto contribuisse la cervicale al mio stato ansioso, leggeró di sicuro l’articolo; le faccio un ulteriore domanda visto che questo sintomo a volte mi da il tormento, mi capita delle volte semplicemente muovendo gli occhi a dx e sx (con il collo fermo) di avvertire una specie di scossa elettrica, ha volte accompagnata da una sorta di acufene, nelle orecchie simile a uno “schiuf” nelle mie prove empiriche ho controllato la pressione tutto ok, e glicemia anch’essa ok, anche questo maledetto sintomo è legato alla cervicale? Grazie ancora di tutto.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La colorita descrizione del suo fenomeno non compete ad un coinvolgimento delle strutture anatomiche del rachide cervicale
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 466XXX

In questo caso cosa mi consiglia di fare, approfondire in qualche modo?

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Consulti un Neurologo, che possa sia valutare il quadro RM che il suo stato neuro-psichico e di conseguenza indicarle la terapia più adeguata ovvero ulteriori indagini che possa ritenere necessarie
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 466XXX

Buongiorno visita neurologica effettuata, tutto perfetto, per scongiurare ogni probabilità mi ha fatto eseguire esami del sangue e urine, tutto perfetto tranne acido folico basso, se non erro deve essere maggiore di 5300 il mio e 1900, esame ecocolordoplex tutto perfetto, flusso emodinamico e nessuna formazione di placche in nessuna carotide, ora manca soltanto la risonanaza magnetica al encefalo che eseguirò domani 8/03, oggi sono nuovamente alle prese con queste maledette scosse. Una domanda, per anni il mio terapeuta mi ha fatto prendere Paroxetina 0,20 al di per circa 4 anni, può esser causata da lei questa “attività elettrica” leggendo il bugiardino dice che è possibile avvertire scosse, ma mai avuto nulla prima, il neurologo in caso di negatività mi ha indicato la sospensione graduale, da sostituire poi con Laroxyl se non erro 5 goccie a sera. Ovviamente tutti gli esami sono stati svolti a pagamento e in cliniche private visto che con il sistema sanitario nazionale l’attesa era di molti mesi.

[#7] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per avere una esauriente risposta alle sue domande Le suggerisco di parlarne con il Neurologo che ha consultato, dopo aver eseguito la programmata RM
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente 466XXX

Si certo volevo solo aggiornarla sulla situazione è l’aggiornero Anche dopo l’esito della risonanza, Grazie per la disponibilità e gentilezza. Un ultima domanda, il segno di Lhermitte, si può avvertire anche solo muovendo i muscoli oculari? Visto che mi ritrovo quasi totalmente nella sintomatologia ad eccezione appunto che non è legato al movimento del capo ma hai muscoli oculari, è solo una mia curiosità.

[#9] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per favore, lasci in pace il segno di Lhermitte che non c'entra nulla con quello che descrive Lei.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#10] dopo  
Utente 466XXX

Salve, ho ritirato ieri il referto della risonanza in attesa di farlo visionare al mio neurologo le allego quello che mi hanno scritto:

Esame condotto mediante acquisizione saggitali T1, Coronali FLAIR e assiali T2,FLEAIR e DWI.
Sistema ventricolare in asse, ortomorfo.
Regolarmente rappresentati i solchi corticali, pervie le cisterne della base.
Si repertano plurime alterazioni di segnale parenchinale e iperintense in FLAIR a sede periventricolare bilaterale e sottocorticale frontale Sinista.
Non alterazioni di segnale parenchinale assiale a focolaio in atto.
Condizionatamente alla metodica, pervi i principali afferenti arteriosi.

Si consiglia Visita neurologica.

La visita è stata fatta in precedenza con esito regolare. Cosa significano alterazioni di segnale plurimo ecc ecc?

Grazie buona giornata.