Utente 392XXX
Gentili medici vi scrivo per chiedervi un parere riguardo alla situazione di mia madre . Da qualche tempo ha iniziato a soffrire di vertigini , senso di instabilità , qualche problema di equilibrio e nausea , ma da qualche mese questo sintomi si sono accentuati e in in occasione ha avuto anche un episodio di vomito . Lei soffre da sempre di problemi cervicali per cui all’ inizio non ha dato molto peso a questa situazione . Visti gli ultimi episodi si è decisa ad andare dal medico curante che gli ha prescritto gli esami del sangue e delle urine che però sono risultati tutto nella norma , eccetto il colesterolo a 250 che per altro ha sempre avuto alto . Si è recata da un visitare per ulteriori valutazioni della cervicale e il risultato della lastra è stato “ RIDOTTA LA FISIOLOGICA LORDOSI CERVICALE .DIFFUSA -SPONDILO -UNCO ARTROSI - CON FITOSI MARGINO SOMATICA E RIDUZIONE DEGLI SPAZI INTERSOMATICI PIÙ EVIDENTE DA C4 A C7. e pertanto gli ha prescritto vertiseq in compresse per 7 giorni oltre a fisioterapia ,Inoltre si è raccomandato di eseguire una visita da otorinolaringoiatra per escludere vertigine parossistica benigna . Ora il mio dubbio è questo ... possono questi disturbi essere ricondotti alla cervicale o a un problema di vertigine parossistica o sarebbe il caso di eseguire una risonanza magnetica e ricercare un problema che potrebbe essere neurologico ? Mia madre ultimamente si è un po’ trascurata e non avendo mai fatto analisi del genere ( neurologiche intendo ) sono un po’ preoccupato , non vorrei che si tralasciassero altre cause . Vi ringrazio in anticipo e vi porgo distinti saluti .

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
il disturbo lamentato da sua madre potrebbe essere ascritto ad una cupololitiasi che è responsabile appunto della vertigine parossistica posizionale benigna, che va esclusa eseguendo delle specifiche manovre di semeiologia vestibolare (manovre di Dix-Hallpike). L'accertamento procede pertanto attraverso una valutazione clinica effettuata dallo Specialista ORL o da un Neurologo, che abbia familiarità con queste manovre.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it