Utente 483XXX
buonasera dottori chiedo un consulto per mio padre di 59 anni. da un anno ha un continuo stato vertiginoso che pero' dall'esterno non si vede. visita otorino e neurologica negative. ecocolor doppler arti superiori e inferiori negativo ecocoloror doppler trans cranico e dei tronchi sovraaortici negativi. e' in attesa per risonanza magnetica dell'angolo ponto cerebellare. siccome da piccolo ha avuto una meningoencefalite che le ha lasciato gli spazi subaracnoidei dilatati nel cervello. e' possibile che questi sintomi siano dovuti a questo? grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
come Lei ha puntualizzato, dal momento che lo stato cosiddetto vertiginoso lamentato da suo padre non è rilevabile dall'esterno, questa non è una condizione ascrivibile a difettoso funzionamento del sistema vestibolo-cerebellare preposto al mantenimento dell'equilibrio e della postura. La negatività della valutazione otoiatrica e neurologica e del doppler TSA riceveranno ulteriore supporto dalla RM dell'angolo ponto-cerebellare programmata, che dovrà escludere patologie a carico dell'VIII nervo cranico. Poiché d'altro canto non è invocabile nella patogenesi del disturbo il pregresso episodio di meningoencefalite, non resterà alla fine che indagare nell'ambito di distretti extra-neurologici.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 483XXX

grazie per la risposta. cosa intende per distretti extra neurologici?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Aspetti cardio-circolatori, metabolici, etc.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 483XXX

lui' ha scoperto di essere iperteso. ed e' in trattamento con successo con zanipril 20mg/20mg. questi sintomi non li aveva neanche quando la pressione non era sotto controllo. per il resto ha la tiroide apposto e non e' diabetico e non ha colesterolo. quale altra indagine si puo' fare? qui i meidci non sanno piu' cosa dire. grazie.

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Egregio Utente,
attenda l'esito della RM dopo di che ha indagato tutto lo spettro delle possibili cause neuro-otologiche del disturbo accusato da suo padre. A quel punto, la valutazione clinica deve coinvolgere competenze diverse.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 483XXX

competenze di che tipo visto tutte le cose fatte anche con analisi del sangue?

[#7] dopo  
Utente 483XXX

buongiorno dott. le comunico il risultato della risonanza magnetica encefale angolo ponto cerebellare:
accentuata la rappresentazione degli spazi subaracnoidei, specie sopratentoriali. non sono presenti raccolte né versamenti periencefalici. le strutture della linea mediana non sono deviate. non si osservano alterazioni morfologiche e di segnale a carico dei parenchimi cerebellare, cerebrale e del tronco encefalico di significato patologico. non si apprezzano formazioni espansive agli angoli ponto- cerebellari ed a tutta la fcp. il sistema ventricolare e' regolare per morfologia e dimensioni. calcificazioni della falce cerebrale. non si rilevano fenomeni flogistici sinusali. lo studio e' stato integrato con tc che conferma la diffusa calcificazione della falce cerebrale; minimi focali ispessimenti della mucosa dei seni mascellari. nella norma la pneumatizzazione delle cavita' dell'orecchio medio bilateralmente. assenti fenomeni flogistici alle casse timpaniche.

[#8] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
A questo punto può essere tranquillo che non vi è alcuna causa neurologica all'origine del disturbo lamentato dal paziente.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente 483XXX

Grazie per la risposta. Volevo comunicarle il risultato delle analisi del sangue. Il colesterolo totale e'basso. Il minimo e' 140 e il risultato e' 116. La sideremia e' bassa. Minimo 59 e il risultato e' 49. La ferritina e'alta. Massimo deve essere 274.66 e il risultato e' 279.7. Il resto delle analisi come tiroide glicemia creatinina trigliceridi transaminasi urato psa emocromo ves potassio magnesio proteina c reattiva tutto nella norma. Secondo il medico curante queste analisi del sangue non giustificano la sintomatologia. Vorrei conoscere il suo parere. Grazie

[#10] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Concordo con il parere del suo medico curante.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#11] dopo  
Utente 483XXX

se la ferritina e' alta come mai la sideremia e' bassa?