Utente 482XXX
Buongiorno a tutti, ho 43 anni e a seguito di un disturbo visivo mi sono stati diagnosticati due meningioma, uno in clinoide anteriore sx che si estende sul nervo ottico per 2/3 e l'altro in fossa cranica posteriore sx con larga base di impianto sulla faccia posteriore della rocca petrosa di circa 1.8 cm.
In accordo con i neurochirurghi visitati ho optato per il trattamento di protonterapia e sono in lista di attesa per il prossimo mese.
Ora, non comprendo tutti i tremori che percepisco e che sono evidenti in alcuni movimenti nelle gambe e nelle braccia/mani che sono comparsi subito dopo la notizia.

Mi hanno detto che molto probabilmente si tratta esclusivamente di ansia e forte stress quindi ho assunto da più di 10 gg delle pastiglie assolutamente naturali per cercare di alleviare il tutto (sono contraria a farmaci antidepressivi etc), nonostante mi avessero consigliato lo xanax.
Ho cercato anche di fare una vita normale come quella che svolgevo prima, compresa anche un pò di palestra, senza grandi sforzi, ma mi accorgo che i miei muscoli rispondono con un aumento del tremore.

Mi chiedo se a questo punto ci possa essere una correlazione con i due meningioma, anche se i neurochirurghi mi hanno detto che per le posizioni in cui si trovano al momento..non dovrebbero creare altri danni. Inutile dire che sono molto preoccupata.

Ho fatto anche una rsm all'intera colonna vertebrale ed attendo esito mercoledì.. era già programmata per una persistente lombalgia che mi porto dietro da parecchi mesi. Potrebbe forse esserci qualche relazione con problematiche legate alla colonna?

Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione,

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il tremore è uno di quei sintomi che deve essere visionato direttamente per esprimere un giudizio attendibile in quanto ne esistono svariati tipi.
Detto questo, il dato anamnestico che il sintomo è sopraggiunto dopo avere appreso la presenza dei meningiomi deporrebbe per un'origine psicosomatica che, mi sembra, sia pure quanto Le hanno detto i medici a cui si è rivolta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro