Utente 489XXX
Da circa un paio di mesi mi succede che faccio un tic con la bocca insieme al naso, come se tirassi su con il naso insieme a una smorfia. Ho cominciato a farlo di sera, solo quando ero molto stanco, adesso lo faccio sempre più spesso, anche perché sono sempre molto stanco.
Se avessi più peso potrei anche avere più forze?
Mi capita di dormire molto male e di sudare tantissimo. Poi mi devo alzare per andare in bagno 4 o 5 volte. Prima pensavo fossero le tante birre, ma mi succede anche se non bevo.
Se bevo troppo il tic passa e la mia ragazza è contenta, ma se poi vuole che facciamo sesso spesso non riesco ad avere una buona erezione, riesco a venire senza averlo mai veramente duro.
Mi da molto fastidio fare il tic a scuola, ma non riesco a trattenermi, anche se faccio tanta fatica. La mia ragazza non la sta prendendo bene, dice che la metto in imbarazzo.
Quando avevo nove anni mi era capitato di fare un tic con gli occhi. Mi avevano detto che giocavo troppo ai videogiochi, poi era passato. È possibile che passi anche questo? Ho letto che quando vengono che si è più grandi quando vengono non se ne vanno più.
A scuola mi hanno fatto incontrare uno psicologo, che pensa che sia la maturità, ma io non credo, l'anno scorso ho perso l'anno, ma non me la sono presa più di tanto. Un'altra cosa che dice è il divorzio dei miei genitori, ma in realtà sono separati da quasi 10 anni, credo che ormai mi sono fatto una ragione.
La verità è che non ci ha capito molto nemmeno lui. Io ho solo paura che non se ne vada più, perché è molto faticoso e poi tutti ti guardano strano.
Ci sono delle pillole che si possono prendere per i tic?
Oppure delle pillole per sentirsi meno stanco, perché se sono meno stanco il tic si vede poco. La mattina faccio una fatica super per alzarmi. Appena mi sveglio penso già a quanto manca per andare a dormire. Sono sempre stato pigro, ma mai così tanto.
Per quanto riguarda le erezioni centrano con le birre o sono anche i tic che danno fastidio?
Non ho mai fumato canne, ma sigarette anche 15-20 al giorno. Non mangio molto e non faccio sport.
Vorrei fare ancora una domanda che magari è stupida. Possono le dimensioni del pene influire sull'erezione? Mi spiego, la mia circonferenza è piuttosto piccola, ma la lunghezza è abbastanza, anche già a riposo, è possibile che la lunghezza provoca l'erezione più difficile? Per chiarezza (5 cm circonferenza, 19 cm a riposo e 21cm in erezione).
Grazie se mi potete rispondere a tutte le domande.

[#1] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per rispondere a tutte le domande occorrerebbe un volume,
ed alcune non sono nemmeno di nostra competenza (ad es. misure peniene).

Le consiglio
- una accurata visita medica per una diagnosi sulla stanchezza:
"La mattina faccio una fatica super per alzarmi. Appena mi sveglio penso già a quanto manca per andare a dormire. Sono sempre stato pigro, ma mai così tanto.
- uno stile di vita più sano (fumo e alcol)
- sonno regolare.

Passato in rassegna il corpo,
con gli esiti della visita medica ci riscriva.

Saluti cari.
Carlamaria Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Grazie dottoressa che mi ha risposto.
In realtà la causa della stanchezza è già stata cercata. Sembra che io abbia un problema con il ferro, per cui prendo degli integratori per provare a livellarlo, anche se mi hanno detto che ci vuole un po' di tempo. In realtà dovrei fare anche una dieta, ma quando mia mamma è via non la faccio molto.
Non credo che il ferro faccia venire i tic, mi fa sentire stanco e questo non aiuta, però per il resto non so.
Lei mi ha detto che ci vorrebbe un libro per rispondermi. Alcolici e fumo ho capito, anche se non sarà facile, soprattutto per il fumo. Gli alcolici in realtà ci sono solo per il fine settimana.
Per il sonno regolare mi piacerebbe molto, ma non so come fare, mi sveglio continuamente o perché sono troppo sudato o perché devo andare in bagno. Sogno continuamente cose complicate e piene di intoppi, con problemi che neanche capisco bene.
Alcune domande mi interessano su tutte: il tic è tornato o sono due cose diverse? Andrà via o posso solo cercare di abituarmi. Il tic può centrare con le erezioni deboli?
Spero che possa provare a rispondere almeno a una.
Per le dimensioni del pene mi ha detto che qui non è il posto giusto, a chi dovrei chiedere?
Grazie per il suo tempo

[#3] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012

Gentile utente,

Provo a rispondere a qualcuna delle domande.

I sogni potrebbero essere capiti e compresi all'interno di un percorso psicologico; considero che possano avere un significato.

Ai tic potrebbe giovare un ciclo di training autogeno di rilassamento;
per approfondire: https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/652-training-autogeno-trattamento-sintomi-psicologici-psicosomatici.html

Sono di competenza dell'urologo
sia la correlazione tra tic e erezioni deboli
e
le dimensioni del pene.
Se ritiene giro il consulto a quell'area.

N.B. Quando dovesse ri-scriverci, sia così gentile da porre una o due domande per volta ;-) .

Saluti cari.
Carlamaria Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#4] dopo  
Utente 489XXX

La ringrazio se può girare il consulto all'urologo.
La ringrazio molto anche per l'articolo sul TA. Cercherò di capire se c'è qualche centro che lo pratica a prezzi bassi altrimenti per un poco dovrà aspettare.
Le chiedo scusa se ho fatto troppe domande, ma sono un po' confuso e vorrei capire meglio e non sapevo della regola.
La mia ragazza mi mette sotto pressione e a scuola non è facile essere magri come uno scheletro e avere i tic, proprio non mi ci voleva. Era stato un problema già alle elementari, poi era passato, speravo di essere libero. Mia madre dice che sono sempre troppo agitato. Adesso ancora di più. Oggi è peggio di sempre. Tutta la mattina ho fatto il tic forte, più cercavo di pensare di non farlo è più si vedeva, ormai se ne sono accorti tutti e mi guardano come un poveraccio. Mi viene da piangere. Mi sento solo e ho paura di finire male. Se la mia ragazza mi molla non so. Anche la scuola non sta andando bene di nuovo.
Tutti continuano a dirmi che cosa devo fare, ma nessuno che mi chiede come sto, che cosa provo, che cosa voglio.
Lei è stata molto gentile, le chiedo, se posso, ancora una cosa. La birra mi fa passare il tic perché mi rilassa, come dovrebbe fare il TA? Pensa che passerà? Lo so che on line non si può sapere, ma ho bisogno di un si...

[#5] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Capisco che la birra fa diminuire il tic,
l'alcol è un ansiolitico (fa diminuire l'ansia),
però ci sono altri metodi meno dannosi per il fegato per rilassarsi:
T.A.,
farmaci su prescrizione medica...

Ma soprattutto - appena potrà - un percorso psicologico che L'aiuti a modificare la Sua risposta ansiosa agli eventi.

Si prenda cura di sè, è ancora molto giovane e può dunque lavorare efficacemente sul proprio modo
di essere,
di sentirsi,
di comportarsi.
E non ncerchi di controllare i tics, che direttamente con la volontà non sono controllabili .

NB. Giro il consulto.

Saluti cari.
Carlamaria Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#6] dopo  
Utente 489XXX

Mia madre mi ha portato dal dottore per il tic. Il dottore mi ha dato una medicina che si chiama Xanax.
La prendo da 12 giorni, per il tic non è cambiato molto, forse è un po' meno, ma mi succede che non riesco più ad avere rapporti con la mia ragazza. Può essere che questa medicina mi fa come la birra?
La mia ragazza mi sta addosso, prima il tic adesso l'erezione, sono messo male.
Le volevo chiedere anche se ha girato la mia domanda all'urologo perché non mi ha scritto nulla.
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La benzodiazepina certamente può avere un effetto sedativo anche sulla sfera sessuale. Se per lei questo è un problema, ne parli con chi le ha prescritto il farmaco, certamente non vi sono problemi uro-andrologici alla base.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 489XXX

Ho provato a parlare con il dottore del problema che mi da il Xanax con le erezioni. Mi ha detto di avere un po' di pazienza e che adesso è importante controllare l'ansia.
La settimana scorsa ho fatto una cosa stupida. Volevo fare un regalo alla mia ragazza e ho smesso di prenderlo. Speravo che senza le pastiglie le erezioni tornassero normali, in realtà non è cambiato niente. Forse ho anche sbagliato settimana perché ho avuto anche problemi con il ferro e mi hanno dovuto fare una flebo.
Questa situazione però mi agita molto.
Quanto tempo devo finire prima di prendere le pastiglie per riuscire a tornare a fare un rapporto completo?
Nel giorno della flebo il tic era molto evidente, come sempre quando sono stanco, ma avevo anche una paura che mi venisse quello degli occhi che avevo da bambino, era una paura strana. È possibile che fossi come in astinenza da pastiglia? Quando a volte non posso fumare mi capita di stare male in modo simile.
Adesso ho ricominciato lo Xanax, ma il tic continua ad essere forte. Solo ieri mi ha dato un po' di tregua, perché ero un po' ubriaco.
Ho provato a cercare per il TA, ma non ho ancora trovato un posto.
Non voglio vivere una vita così. Ho tre materie sotto e non so se anche questo anno riesco a finire.
Non c'è niente che gira bene.
Spero che potete rispondermi ancora

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La prima e più importante cosa che deve assolutamente fare è smettere immediatamente di fumare. Altrimenti è inutile che continui a prendere in giro se stesso ed i medici che la seguono.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 489XXX

Tutti mi dicono che fumo troppo, ma non mi aspettavo un attacco così al fumo.
In che modo pensa che il fumo centra con i tic, l'erezione, il ferro e l'ansia?
In che senso se fumo prendo in giro?
Non voglio fare polemica, non ho proprio capito.
Per me è difficile smettere, quando il tic è forte ne sento proprio un bisogno fisico.
Nella mia famiglia fumano tutti, ho cominciato molto presto, è stato facile.
Scusi, non volevo prendere in giro nessuno, sono confuso

[#11] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012

Gentile utente,

come sessuologa clinica aggiungo un chiarimento sulla relazione tra erezione e fumo:

"Smettere di fumare migliora la risposta sessuale"
https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/1479-smettere-fumare-migliora-risposta-sessuale.html

"Tabacco, nicotina, problemi di salute e d’erezione con una lunga storia"
https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/1883-tabacco-nicotina-problemi-salute-erezione-lunga-storia.html

Legga con attenzione gli particoli del Collega andrologo e comprenderà meglio la dannosità del fumo al riguardo.

Dopo di che ogni decisione spetta a Lei, naturalmente.

Saluti cordiali.
Carlamaria Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#12] dopo  
Utente 489XXX

Grazie per la spiegazione del fumo.
Il problema è che quando ho voglia della sigaretta e non posso averla mi sembra di uscire pazzo e il tic va a mille. Quando la fumo mi rallenta un po.
A scuola devo farlo di nascosto nei bagni, perché non resisto. Ho preso un sacco di note e mi hanno già sospeso due volte.
Ogni tanto mi è capitato di consegnare la verifica prima del tempo, senza averla finita, pur di uscire.
Adesso ho anche paura che torna il tic agli occhi, ogni tanto mi sembra già di farlo, anche se diverso da quando ero piccolo.
Se ho il tic forte mi vergogno a farmi vedere. Sto uscendo pochissimo. Mi fissano tutti, mi guardano strano, mi sembra che mi pensano un poveraccio.
La sigaretta in bocca mi sembra che mi rilassa e maschera un po' la smorfia.
Se dico alla mia ragazza che il fumo, le birre e lo Xanax non ci fanno più fare sesso non mi fa più vivere, da un lato preferisco se pensa che non ce la faccio.
Da un lato vorrei cambiare queste cose, ma non so se ho la forza. Tante volte comincio una cosa, ma poi la mollo.
Lo psicologo della scuola vuole incontrarmi di più per cominciare un percorso, ma io non sono a mio agio a parlare con lui delle cose mie. Quando sono con lui mi sfinisco per non fare il tic è spero che così la finisce, mi sembra che non serve a niente vederlo. Mi dice cose che non mi interessano.
La mia ragazza pensa sempre più che sono uno sfogato.
Mia madre preferisce la strada delle pillole.
Mio padre non gliene frega un cxxx.
Mio fratello grande è ancora più incasinato di me, è spessissimo al pronto soccorso perché ha attacchi di panico ed è fortemente in sovrappeso.
Sono abbastanza sicuro che non ha mai fatto sesso (ha 26 anni!) perché è fissato con le misure del pene, lui arriva a quasi 6cm in erezione e contro i miei 21cm e, soprattutto come fratello maggiore, non lo ha mai accettato. Lui ha cominciato a perdersi dopo la laurea, io molto prima.
Non so se quello che ho scritto può aiutare a capire meglio la mia situazione è darmi un suggerimento.
Una volta lei ha scritto di prendermi cura di me. A parte in centro per TA, che non ho ancora trovato, che cosa posso provare a fare? Per il fumo non so come fare.

[#13] dopo  
Utente 489XXX

Ho provato a seguire il consiglio che mi avete dato, non sono ancora riuscito a smettere, ma un pacchetto di sigarette ora mi dura due settimane, prima non facevo una giornata.
Continuo a prendere lo Xanax, anche se non sembra fare nessun effetto sui tic e moltissimo contro le erezioni.
Vi scrivo per una domanda.
Mi capita di dormire malissimo e di crollare dal sonno durante il giorno. Non riesco proprio a tenere gli occhi aperti. Può centrare con lo Xanax o la diminuzione delle sigarette?
Grazie