Utente 217XXX
Buonasera.
Parto sottolineando che questi ultimi due anni nn sono stati molto semplici a livello emotivo.
In seguito ad un ecocardio nn andata benissimo x mia figlia e partendo da un alluce addormentato ho iniziato a leggere di tutto e sono andata in tilt con la sclerosi multipla.
Dopodiché ho avvertito parestesie ai polpastrelli, sino ad arrivare ad una parestesie all'emivolto destro.
Così deciso di andare in pronto soccorso dove mi fanno analisi,ecg e tac cranio tutto nella norma.
Consigliano visita neurologica.
Nel frattempo i sintomi tranne quello dell'alluce sono spariti ( al viso è durata 3/ 4 ore) ma nn ho più dormito bene e sono sempre stata con la testa lì.
Tanto da avere sintomi che ricollego perfettamente agli attacchi di panico e depressione vissuti qualche anno fa.
Riconosco di essere molto ansiosa in generale.
Dalle analisi del sangue è uscita una carenza abbastanza importante di vit b 12.
Oggi ho effettuato una visita neurologica
Il medico mi è sembrato molto scrupoloso e attento.
Il referto è che tutto e' nella norma.
Nn mi ha prescritto neanche la rm.
Perché secondo lui nn ho segni che possano far pensare alla sm.
La mia domanda è se secondo voi è giusta la decisione di nn fare eseguire la rm.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

con visita neurologica negativa e sintomatologia non indicativa di patologia del sistema nervoso centrale, nel Suo caso specificatamente di SM, il protocollo non prevede ulteriori accertamenti diagnostici a meno che un collega prescriva la RM per tranquillizzare il paziente.
Pertanto è condivisibile la decisione del neurologo, a maggior ragione se la visita è stata accurata, come Lei stessa scrive.
L’ipotesi diagnostica del collega?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Il dottore mi ha detto che potrebbe trattarsi di una leggera neuropatia da compressione di nervi.
E mi ha invitato a fare la visita dall' endocrinologo visto i miei 5 noduli presenti.
E soprattutto visto che sono tre anni che nn effettuo visita ed ecografia e che da qualche mese ho smesso la somministrazione di eutirox senza avvisare il medico.
Grazie mille dottore x la sua disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, Signora, stia tranquilla e segua le indicazioni del neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 217XXX

Mi scusi se la disturbo ancora dottore.
Una cosa nn mi è molti chiara.
Il neurologo nn mi ha parlato di cure, se nn di cercare di essere più calma e di prendere la vit b 12.
Ma se trattasi di neuropatia, considerando che nn ho più sintomi particolari se nn questa sensibilità che va e viene al pollice della mano sin, esiste una cura che riesca a nn farmela sentire più?
E x quanto riguarda il restare calma mi rendo conto che nn ce la faccio da sola e forse ho bisogno di un aiuto.
La ringrazio ancora molto

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

chi Le ha parlato di neuropatia?
In questi casi esistono diversi farmaci che possono essere utilizzati con buoni risultati nella maggioranza dei casi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 217XXX

Il dott ieri.
Mi ha detto potrebbe trattarsi di una neuropatia da compressione di nervi.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è possibile, ne parli col neurologo, può effettuare anche un’EMG.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 217XXX

Buonasera gentilissimo dottore.
Ho provato a chiamare ma purtroppo non lo trovo prima della prossima settimana.
Purtroppo oggi sono stata malissimo
Astenia davvero importante, voglia di stare a letto x tutto il giorno e voglia di piangere.
Sensazione di gambe che tremano.
Sintomi simili a quelli avuti anni fa in cui ho dovuto prendere l'elopram.
Secondo lei sono ricaduta nella depressione.
E le parestesie posso averle avute anche x questo?
Grazie ancora

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la sintomatologia riferita è compatibile con un disturbo depressivo, ovviamente potrebbe anche essere una condizione transitoria.
Le parestesie, se correlate psichicamente, potrebbero anche essere di origine ansiosa.
Siamo a livello di ipotesi a distanza però.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 217XXX

Grazie mille dottore x la sua disponibilità.
Speriamo riesca a risolvere questa situazione.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Riuscirà a risolvere certamente.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 217XXX

Buibasera dottorr.
Volevo aggiornarla sulla situazione.
Ho iniziato ven scorso con il cipralex una gtt da aggiungere ogni gg.
X ora sono ancora a 8 gtt.
Siccome l'astenia mi preoccupava sono andata dal mio medico che mi ha rifatto una visita neurologica e mi ha confermato che è tutto ok.
X sicurezza mi ha fatto fare anche gli esami della mioglobina e got e gpt e tutto è nella norma.
Mi chiedo perché continua questa stanchezza......la sera avverto un alterazione di tatto ai polpastrelli....e la mia mente ricomincia a volare.
Ripenso alla sm, o a qualche malattia grave.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la stanchezza è un sintomo che può presentarsi o accentuarsi nelle prime settimane di trattamento con antidepressivi.
Consideri che ancora è nella fase dell’incremento del dosaggio del farmaco mentre per aspettarsi i primi benefici devono trascorrere 3-4 settimane da quando assume la dose piena.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 217XXX

Buonasera dottore.volevo aggiornarla riguardo la mia situazione.
A livello psicologico sto molto meglio credo anche grazie al cipralexx.
Ma sono andata avanti con le ricerche x capire da cosa dipendano queste parestesie.
Ho eseguito una rmn alla colonna in toto e tra le cose piu' preoccupanti è presente un'ernia cervicale sinistra e diverse protusioni discali a livello cervicale dorsale e lombare.
X questo ho eseguito una visita dal neurochirurgo che mi ha tranquillizzato su un eventuale intervento e mi ha prescritto una kinesi posturale metodo mezieres.
E di perdere peso.
Nel frattempo il mio alluce sin continua ad essere intorpidito anche l'interazione di sensibilita alle dita della mano continua in modo più o meno frequente.
Posso escludere la Sm dottore o avere da più di 2 mesi oramai questi sintomi può farmelo pensare ancora?
Grazie mille x la disponibilità

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il neurochirurgo che ha visionato le immagini della RM giustifica la sintomatologia con le alterazioni riscontrate a livello della colonna vertebrale?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 217XXX

Sisi' dottore.
Mi ha parlato di una cattiva
postura oltre al peso che cmq è importante.
E ad una protrusione discale con disco particolarmente danneggiato a livello lombare che può portarmi anche i dolori alla schiena e sciatalgia.

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se i reperti riscontrati alla RM giustificano la sintomatologia non dovrebbe avere timori riguardo la SM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro