Tempistiche emg e visita neurologica

Buongiorno Dottori,

sono una donna di 40 anni, da circa 4 settimane ho iniziato ad accusare pesantezza, rigidità e formicolio costanti alla gamba destra dal polpaccio in giù. Visto il persistere dei sintomi mi son rivolta ad un fisiatra che pur trovando tutto nella norma (tono muscolare e mobilità buone, solo la gamba sx un po piu forte della dx) mi ha prescritto per scrupolo EMG e RM lombosacrale ed esami del sangue. Eseguirò gli esami strumentali entro fine settimana, mentre gli esami del sangue sono nella norma (livello di potassio e magnesio, solo la ferretina molto bassa).
Ero tranquilla anche perchè il formicolio stava scomparendo ed anche il senso di pesantezza si sta affievolendo, senonchè da 2 giorni sono apparse improvvisamente delle forti e continue fascicolazioni localizzate solo al gluteo ma della gamba sinistra ed ho cominciato a preoccuparmi in quanto ho letto che sono spesso correlate ai primi sintomi della SLA.
Purtroppo si presentano sia da sdraiata che da seduta e sono frequentissime...se cammino per il momento non rilevo nulla...
Allora ho fissato una visita neurologica fra 10 giorni, quando avrò gli esiti della RM che EMG.
Ora se questi sintomi fossero dovuti alla SLA sia la visita neurologica che EMG potrebbero non riscontrare nulla perché fissati troppo presto?
Dovrei posticiparli o se si trattasse già della malattia seppur nelle sue fasi iniziali qualche segno si dovrebbe comunque riscontrare?
Preciso che ho appena trascorso un periodo di forte preoccupazione per la salute di mio marito, ma nemmeno nel periodo di maggior stress ho mai avuto le fascicolazioni, o quanto meno in maniera così ecclatante.
Grazie mille per l'ascolto e per il tempo che dedicate ai nostri problemi.
Buon lavoro.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

riguardo le fascicolazioni "ho letto che sono spesso correlate ai primi sintomi della SLA", in effetti non è così, di solito non si manifestano in fase iniziale e generalmente sono associate a deficit motori, inoltre il formicolio non è mai un sintomo iniziale di SLA.
La visita neurologica, anche se effettuata precocemente, di solito riscontra segni sospetti di malattia del primo o secondo motoneurone, mentre l’EMG nei primi mesi può non riscontrare anomalie in tal senso.
Soffre o ha sofferto in passato di mal di schiena?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2016 al 2019
Ex utente
Gentile Dott.Ferraloro,

Innanzitutto grazie mille per la Sua tempestiva e gentile risposta!
In secondo luogo le preciso che ho avuto occasionalmente mal di schiena circa 5 anni fa , risolta con qualche trazione dall’osteopata, nulla di grave è sempre e solo sulla parte destra.
Per questo non mi ero allarmata per i sintomi comparsi su questa gamba , e mi son rivolta ad un fisiatra anziché al neurologo perché pensavo a qualcosa di “meccanico”, problematica esclusa poi dal fisiatra.
É l’insorgere improvviso di queste fascicolazioni multiple e molteplici al gluteo sinistro che mi sta onestamente preoccupando....non mi sembra di sentire mancanza di forza sulla parte sx, anche il fisiatra ha detto che è un po’ più forte della dx....
Il neurologo presso il quale effettuerò la visita quindi dovrebbe captare qualche cosa di anomalo in caso di SLA anche se non è uno specialista in questa patologia?
La ringrazio molto per la Sua disponibilità, spero di poterla aggiornare con notizie positive de non La disturba.
Buon lavori
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

una causa non rara di fascicolazioni sono le discopatie, ecco perché è stata prescritta la RM lombosacrale.
Riguardo la visita neurologica, qualsiasi neurologo è in grado di cogliere alterazioni riguardanti patologie del motoneurone.
Bene, mi faccia sapere gli sviluppi del caso.

Cordialmente
[#4]
dopo
Attivo dal 2016 al 2019
Ex utente
Grazie mille Dottore!
Spero di avere buone notizie, anche se non avendo assolutamente mal di schiena, sono molto preoccupata!
Buon lavoro
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Le ricordo che le discopatie non rappresentano l'unica causa delle fascicolazioni, ne esistono altre e spesso non si riesce ad identificarne una precisa.

Cordialità
[#6]
dopo
Attivo dal 2016 al 2019
Ex utente
Buongiorno Dott.Ferraloro,

mi permetto di aggiornarLa sull'esito della visita medica effettuata venerdì.
La neurologa mi ha rassicurato dicendomi che non ho sintomi che possono far pensare alla SLA.
Le fascicolazioni durante la visita erano assenti e in effetti sono comunque molto diminuite.
L'unico cosa segnalata sono ROT vivaci e simmetrici ai 4 arti.
Cosa significa?
La ringrazio per l'attenzione e Buon Lavoro
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

riguardo la sla ne ero già certo ma da questa postazione si deve sempre consigliare la visita neurologica.
Riflessi vivaci e simmetrici ai 4 arti se non accompagnati da altre alterazioni dell’esame neurologico possono non essere patologici, li riscontriamo frequentemente in soggetti del tutto normali. Possono essere costituzionali o causati da ansia.

Cordiali saluti
[#8]
dopo
Attivo dal 2016 al 2019
Ex utente
Grazie mille Dott.Ferraloro,

la Neurologa mi ha detto che la durante la visita non ha rilevato nulla di anomalo, per sicurezza mi ha prescritto RMN rachide cervico-dorsale, ma per puro scrupolo e da fare senza urgenza.

Grazie ancora per il chiarimento ed il supporto.

Buon lavoro!
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Di nulla.

Buona giornata
[#10]
dopo
Attivo dal 2016 al 2019
Ex utente
Buongiorno Dott.Ferraloro,

mi scusi se mi permetto ancora di disturbarLa, ma oggi ho effettuato l'elettromiografia, ed il risultato mi ha spaventato.

La dottoressa infatti mi ha detto che c'è qualcosa che non va nella gamba destra, le riporto il referto:
PUM polifasici di ampiezza aumentata nei muscoli tibiale anteriore e posteriore dx.
sofferenza neurogena cronica modesta nel territorio radicolare L5 dx.

L'esito della RMN cita:
scoliosi lombare sn convessa, discopatia L5-S1, modesta artrosi interapofisaria e protusione discale L4-L5 senza ernie associate.

sommando l'esito della visita neurologica che evidenzia ROT vivaci ai 4 arti, le fascicolazioni sempre presenti seppur leggere, l'esito dell'elettromiografia e la mancanza di ernia, comincio ad avere seriamente il timore che ci sia qualcosa di grave.....

secondo Lei devo aspettare a ripetere la visita neurologica? l'esito dell'EMG può essere compatibile con l'esito della RMN?

Grazie mille e mi scusi per l'insistenza ma sono davvero spaventata....

Buon lavoro.
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

il reperto riscontrato all’emg è compatibile con l'esito della RM lombosacrale, peraltro la sofferenza neurogena è stata definita modesta.
Faccia vedere gli esami al neurologo di fiducia e stia tranquilla.

Cordialmente
[#12]
dopo
Attivo dal 2016 al 2019
Ex utente
Grazie mille Dottore,

sia per la Sua tempestività che per la Sua pazienza!
Grazie per avermi rassicurato, non appena la neurologa rientra Le farò vedere gli esiti!

Spero di non doverla più disturbare,

Buon Lavoro e grazie infinite!
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Di nulla Signora,

se vuole può farci sapere eventuali sviluppi.

Buona serata

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test