Utente 251XXX
Buonasera

in seguito a una serie di sintomi che accuso da mesi:

formicolii, miochimie, fascicolazioni (sensazione del muscolo che si muove) su tutto il corpo, senso di pesantezza che si sposta da un arto all'arto (ad oggi al braccio destro) accompagnato da una sensazione di dolore (come se mi si ristagnasse il sangue) ho effettuato una visita neurologica con il seguente referto:

Paziente vigile lucido collaborativo ben orientato, eloquio integro. Non rigor, nervi cranici integri, mantiene bene la posizione di mingazzini I e II BILATERALMENTE, Non deficit alle prove di forza segmentarie, muscoli trofici, sensiblità superficiale tattile integra ai 4 arti, riflessi simmetrici scattanti, RCP in flessione bilaterale.
Prova i/g e t/g ben eseguita a occhi aperti e chiusi, marci autonoma.

Ora il Dottore è stato molto sbrigativo tant'è che mi sono messo a piangere perchè nemmeno dietro insistenza ha voluto spiegarmi cosa volesse significare il suo referto in toto suggerendomi di rifare EMG che 15 mesi fa era risultata negativa e MDC encefalo + cervicale, per poi liquidarmi bruscamente. Oltre al danno la beffa dovuta alla natura privata della mia visita.

Stante che i miei sintomi portano tutti a questa malattia che confesso mi fa paura e a cui dovrò prepararmi, mi sapete per favore spiegare in sintesi se la mia visita può escluderla o meno?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la visita neurologica, da quanto si legge dal referto, è negativa.
Riguardo la paura delle SLA, nessun sintomo o segno descritto "portano tutti a questa malattia".
Infatti formicolii e dolore non sono sintomi di SLA, la pesantezza degli arti è una sensazione soggettiva assente all'esame neurologico dove non c'è deficit di forza, le fascicolazioni diffuse non sono caratteristiche della malattia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 251XXX

Gentile dottore

La ringrazio per la celere risposta.
Al momento mi trovo all'estero Ed Al rientro completero' immediatamente l'iter diagnostics richiesto Dal neurologo (emg) - SoMo in attesa dei risultati de rmn encefalo piu' colonna cervicale mentre gli esami ematici di ckp e tsh risultati Nella Norma. Purtroppo sto vivendo un periodo terribile perche' non riesco a togliermi questo pensiero Dalla testa: ho notato (post visita neurologica de 19 dicembre) che l'ultimo dito del mio piede secondo me lo sento meno, come se fosse leggermente addormentato: Al momento riesco ancora a fletterlo e muoverlo ma lo sento diverso dalle altre Dita, Ed ho letto che questo sintomo puo' essere collegato Alla sla: cosa mi consiglia di fare, rivedere un altro neurologo?

Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un dito "addormentato" è un sintomo sensitivo e non motorio, pertanto non è compatibile con la SLA in fase iniziale, mi pare strano che abbia letto questa notizia, in ogni caso infondata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 251XXX

Grazie Dottore.
cercherò di non disturbarla più. Questa settimana meglio, ho corso intensivamente (5 volte su 7 giorni) e fatto numerose flessioni, tutto ok (MI Sentivo pure super energico) ma stamattina ho notato mi è caduto dalle mani il portafoglio più la carta di credito, e da li ho sono caduto nel baratro più totale, per altro avverto distintamente una goffaggine nella mano sx ed un fastidio. che si irradia dal polso al gomito. Ho anche accusato un attacco di panico ed un fortissimo attacco di diarrea acuta ora sotto controllo.
Il 16 ho emg e ritirerò l'esito della Rmn encefalo + cervicale e riprenoterò quanto prima un'altra visita con un neurologo (la sesta).

Grazie per la sua cortesia e disponibilità, l'apprezzo molto.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita sembrerebbe di tipo ansioso, a parte il portafoglio che può cadere a chiunque ma non ha perso altro, per cui non vedo motivi di preoccupazione.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro