Utente 516XXX
Buonasera sono una ragazza di 26 anni diventata mamma da 10 mesi ed è un mesetto che mi sento un malessere e non riesco a capire cos'è,mi sento strana, come la senzazione di essermi appena svegliata, delle volte mi prendono dei piccoli capogiri, e pure un periodo che sono raffreddata e sto prendendo agumentin per la sinusite avverto dipo una senzazione alle orecchio come otturate, poi o un po' di dolore alla cervicale visto che la notte dormo un po' maluccio x via del bambino che si svaglia spesso e noi lo mettiamo nel nostro letto, il mio. Madico di base mi ha detto che secondo lui sia lo stesso xke le analisi del sangue cioè emocromo e ferro sono apposto, ma mi sta salendo un ansia che abbia qualcosa di più lei cosa mi consiglia secondo lei cosa può essere? A sento una pressione sulla fronte anche laterale vicino alle orecchie che mi arriva anche dietro al collo...non so se preoccuparmi oppure no è solo che è un periodo che ci sto soffrendo e non so più cosa fare

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
la descrizione della sua sintomatologia orienta innanzitutto verso una condizione di carattere generale (pressione arteriosa, parametri dell'emocromo o di carattere metabolico, etc.) da valutare nell'ambito di un attento esame da parte del suo medico curante. Atteso che tutto sia nella norma, si può ipotizzare che lo stato di malessere origini da una condizione di stress legato alla sua recente maternità, di cui anche la cefalea che ha descritto e che sembrerebbe di tipo tensivo potrebbe essere un'espressione.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno allora le ultime analisi fatte a ottobre risultavano buone con nessun valore fuori norma, solo la sidermia alta ma in allattamento prendevo integratori di farro e x questo il mio medico mi ha consigliato di rifarla x vedere se i valori tornassero alla norma, per il fatto di pressione spesso ce lho bassa oscilla da 100 la massima e 60 la minima o spesso i battiti che vanno da 80/90.. O solo che ogni tanto mi sento una pressione che mi parte dalla fronte e arriva dietro le orecchie e delle volte la vista mi fa male come se vedo meno a fuoco, poi mi prendono piccoli capogiri che durano pochi secondi, non so se questo dipenda da un fattore di stress o altro lei cosa mi consiglia? O anche dolori alla cervicale sopratutto al risveglio sono tutta indolenzita, questa cosa mi comporta molta ansia secondo lei devo fare una tac?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Dalla descrizione sembrerebbe confermata la mia ipotesi di cefalea di tipo tensivo, per la quale sarebbe opportuno in caso di persistenza una valutazione neurologica.
Se vuole avere una panoramica più estesa del problema, può trovare questo argomento nel mio articolo di cui le accludo il link:
https://www.medicitalia.it/salute/neurochirurgia/139-cefalee.html
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 516XXX

Come si guarisce da questa cefalea tensiva che lei dice? Xke è diventata insostenibile non so più cosa fare mi porta malessere, oggi la stessa cosa sono andata al centro commerciale mentre camminavo mi sono presi giramenti di testa e mi sentivo quasi come svenire poi io sono molto ansiosa e mi faccio travolgere dall'ansia e quindi il malessere peggiora...

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La cefalea di tipo tensivo è molto spesso promossa e sostenuta da stati di tensione emotiva che assume il carattere di ansia somatizzata. La diagnosi deve essere confermata da uno specialista che indica anche la terapia appropriata che consiste nell'utilizzo di farmaci e, quando indicato, in un idoneo percorso psico-terapeutico.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 516XXX

La ringrazio ora provvederò a prendere un appuntamento con un neurologo per capire meglio