Utente 521XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni, da 2 anni e mezzo soffro di questo strano freddo che non so spiegarmi, maggiormente sento il freddo nelle mani e nei piedi e provo dolore... Però anche nel resto del corpo, improvvisamente inizio a tremare dal freddo, per esempio ieri sera mentre ero nel letto ho iniziato a sentire freddo sul piede sinistro (che sento tutt'ora) e mi sono svegliato stamattina che stavo morendo di freddo, nelle coperte.

Ho anche altri sintomi da sempre 2 anni e mezzo a questa parte, sono legati però penso all'ansia, ho avuto un ansia che si è protratta per 6 mesi di fila (ogni giorno) e dopo 2 anni e mezzo sento ancora molti di quei sintomi e l'ansia c'è ancora... Però non tutti i sintomi sono dovuti all'ansia, ho il disturbo dell'ATM, problemi alla cervicale e alla schiena (scoliosi), e da due settimane ho il reflusso gastrico... Inoltre quando bevo dell'acqua fredda/fresca, una volta che arriva nello stomaco inizio a sentire questa sensazione di freddo che si dirama verso tutto il corpo.

Cosa potrebbe essere secondo voi? Se vi può servire, manderò la lista completa dei sintomi che ho da 2 anni e mezzo a questa parte (ne sono un po')

Vi prego di rispondere, grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro giovane,
i disturbi che descrivi a carico delle estremità degli arti può essere in relazione ad una fenomenologia di natura circolatoria o neurologica, che merita di essere approfondita attraverso una attenta valutazione specialistica sia clinica che strumentale. La sintomatologia potrebbe anche assumere una particolare amplificazione in relazione allo stato d'ansia da cui riferisci di essere affetto, ma è prioritario l'accertamento clinico per definirne la natura.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 521XXX

Salve dottore, la ringrazio per la risposta, le dico per esempio che per la maggior parte del giorno ho le mani viola per il freddo, altre volte noto che tra le mani viola ci sono "macchie rosse", altre volte invece le dita si fanno rosse, calde e gonfie, e chiudendole mi fanno un po' male, ora per esempio sono normali, chiare senza colori viola o rossi.

Sapendo anche questo, voi dite di fare un esame clinico, verso quale specializzazione dovrei indirizzarmi?

Grazie infinite, non so se le andrà di sapere i risultati poi

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' un problema che in prima battuta dovrebbe essere gestito da un Angiologo e successivamente dal Neurologo, anche per l'aspetto che riguarda il disturbo d'ansia
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 521XXX

Salve dottore, ancora non ho fatto quelle visite, però oggi mi sta succedendo di nuovo di sentire molto freddo, e la giornata invece è abbastanza calda fuori perché c'è il sole senza neanche una nuvola... E mi succede che se mi affaccio alla finestra inizio a sentire il calore che riscalda la mia pelle.

Volevo chiedervi spiegazioni se potete darmele per tranquillizzare un attimo la mia ansia, quali sono i fattori scatenanti della sensazione di freddo maggiormente... Vi dico che io ho una cattiva circolazione (o circolazione bassa) ereditaria, e penso che quello che vi descrivevo nei messaggi prima di questo erano dovuti a quello... La ringrazio per la risposta dottore