Utente 549XXX
Buona sera, avrei gentilmente bisogno di un parere riguardo un referto di una rmn encefalo e tronco encefalico senza contrasto effettuata da un bambino di 8 anni.
Referto:
Non alterazioni focali del segnale parenchiale, si segnala unicamente piccola anomaliadel drenaggio venoso in sede tempor-basale destra.
Corpo calloso sui generis, un poco nastriforme.
Per quanto valutabile, il profilo corticale appare regolarmente rappresentato.
Regolari le strutture in fossa posteriore, con solo minuta immGine di aspetto cistico a contenuto liquorale in sede emisferica celebellare sinistra, lateralmente al quarto ventricolo, possibile spazio perivascolare ampliato. Lieve ampliamento degli spazi liquorali retrovermiari, che potrebbe anche essere di natura cistica.
Spazi liquorali corticalie ventricolari sovratentoriali regolari.
Adenoipofisi e neuroipofisi riconoscibili in sede.
Strutture della linea mediana in asse.
Strutture della linea mediana in asse.
Per quanto valutabile, regolare l'aspetto delle strutture dell'orecchio interno bilateralmente.


Premetto che la rmn è stata richiesta per diagnosi di epilessia focale genetica a seguito della polisonnografia con privazione di sonno e eeg attraverso le quali hanno rilevato alcune anomalie a morfologia di punta difasica durante il sonno a prevalente espressione fronto centro temporale sinistra e destra meno frequenti indipendenti tra i due lati. Questa visita è stata effettuata a seguito di vari episodi di forte mal di pancia seguiti da breve perdita di coscenza e vomito appena ripreso. (4 episodi in 3 anni) al momento nessuna cura farmacologica ma prescrizione nuova polisonnografia con eec a distanza di 6 mesi.

Vi chiedo, se possibile, un parere e una spiegazione sul referto....
Grazie mille in anticipo a chi mi risponderà.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
dalla descrizione seppur succinta del quadro clinico e dal referto dell'esame elettroencefalografico è legittimo ipotizzare una condizione di epilessia il cui contrassegno di tipo focale sarebbe stato evidenziato a seguito di EEG eseguito in sonno spontaneo. Il quadro rilevato dalla risonanza magnetica non è tale da far supporre una relazione patogenetica con la piccola cisti liquorale segnalata in sede cerebellare, che è praticamente priva di significato patologico, ma a mio avviso la anomalia di drenaggio venoso in temporo-basale destra meriterebbe di essere approfondita, seppure non venga definita come una vera e propria malformazione vascolare. Ovviamente, il giudizio determinante è quello del Neurologo che tiene sotto osservazione il suo bambino.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 549XXX

Buona sera dottore, intanto grazie per la sua risposta...
A seguito del referto il medico che lo ha letto mi ha solo detto che non c'è nulla di preoccupante, che l'anomalia del drenaggio venoso da quanto c'è scritto è piccola e le cisti potrebbero essere residui embrionali.
Lui farebbe solo di nuovo la polisonno a settembre e basta.... ma sinceramente (almeno davanti a me quando gli ho portato il referto) ha guardato solo quello e non le immagini.
Purtroppo il quadro clinico è così succinto perché è quello che effettivamente abbiamo fatto sino ad oggi.
Lei crede che sarebbe da approfondire questa cosa del drenaggio venoso? Ovvero cosa dovrei proporre ocosa lei farebbe fare??
Grazie in anticipo..

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se debbo essere completamente franco, quando si pone una diagnosi di conclamata o sospetta epilessia in un paziente in età evolutiva, fa d'uopo ricercare con estrema cavillosità ogni possibile causa che possa averla determinata. E' ben ovvio che ciò implichi innanzitutto un'accurata indagine anamnestica ma, allorquando emerga anche un minimo dubbio sulla possibile causa questa deve essere sceverata senza risparmi. La patogenesi di un'epilessia focale, quale parrebbe essere quella del suo bambino, può consistere proprio in un'anomalia di sviluppo del sistema circolatorio cerebrale. Se si rilevano segni di focalità in sede temporale ed appunto lì vi è coesistenza di un quid anomalo nella circolazione anche se modesto, questo deve, a parer mio, essere indagato in modo più accurato, quanto meno con una RM con mdc e sequenze angio.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 549XXX

La ringrazio tantissimo per il suo parere.... effettivamente la penso anche io così, vorrei capire appunto da cosa possa esser dovuta e non lasciar nulla al caso anche se minimo.
Grazie ancora e buona serata dottore.

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se vuole, mi informi dell'evoluzione. La ringrazio per la cortese recensione.
Buona serata a Lei
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 549XXX

Assolutamente.
Recensione più che meritata...
Grazie