Utente
Buongiorno dottori, vi racconterò brevemente i sintomi che mi tormentano da un po’:
- è un annetto che la parte destra del collo mi dà fastidio quando vado a comprimere o vado in estensione

- nell’arco di questi due anni mi è capitato raramente di avere disfagia (solamente con la saliva)

-da qualche settimana sento come un senso di debolezza sul collo del piede fino all’alluce. Non mi sembra di avere deficit motori o di forza per ora

- sono stato in pronto soccorso il 14/09 per una pre-sincope, così definita dai medici. Dalle analisi del sangue l’unico valore fuori parametro era la s-creatinchinasi (258) (che mi sembra di aver capito essere un possibile indicatore nelle malattie neuromuscolari e neurodegenerative).

- da una settimana ho fascicolazioni sparse in tutto il corpo ma la maggioranza sono sulle gambe. Sulla
palpebra sinistra spesso riesco ad evocarle sbattendo forte l’occhio o strofinandolo

-ho eseguito due visite neurologiche a gennaio e qualche giorno fa, entrambe negative per l’EON, ma questa volta il neurologo, che non era lo stesso che mi aveva visitato a dicembre, mi ha prescritto un’EMG con derivazione ad ago. Mi ha liquidato dicendomi FEDERICO NON HAI UN CA***.

Ora ho intenzione di fare questa emg per mettere una pietra sopra a tutto (in positivo o in negativo).

Raccontato tutto il percorso, quanto è plausibile io fatto che io abbia la SLA?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

"è un annetto che la parte destra del collo mi dà fastidio quando vado a comprimere o vado in estensione" non c’entra nulla con la sla.

"- nell’arco di questi due anni mi è capitato raramente di avere disfagia (solamente con la saliva)" nessuna correlazione con la malattia in questione.

"-da qualche settimana sento come un senso di debolezza sul collo del piede fino all’alluce. Non mi sembra di avere deficit motori o di forza per ora" nessun sospetto.

"Dalle analisi del sangue l’unico valore fuori parametro era la s-creatinchinasi (258)". valore non significativo, è sufficiente un po’ di attività fisica per avere questi valori che poi sono solo lievemente aumentati.

"da una settimana ho fascicolazioni sparse in tutto il corpo ma la maggioranza sono sulle gambe. Sulla
palpebra sinistra spesso riesco ad evocarle sbattendo forte l’occhio o strofinandolo" le caratteristiche orientano per la loro benignità.

Inoltre due visite neurologiche negative sono assolutamente rassicuranti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Nell’ambito della SLA, anche non esistendo marker specifici, la creatinchinasi che valori dovrebbe avere? Immagino che l’aumento sia progressivo nel corso della malattia, giusto?

Il fatto che le fascicolazioni siano e vocaboli (stranamente solo quelle dell’occhio) è un segnale degno d’attenzione o nell’ambito della SLA non esistono differenze tra fascicolazioni indotte o meno?

Il senso di debolezza nella gamba sinistra forse è anche colpa mia: ho cercato di testare la gamba facendo degli squat su una gamba sola: con la gamba destra ci riesco con facilità, con quella sinistra faccio davvero fatica ma con l’allenamento sento che sta migliorando: il fatto di avere un miglioramento a livello fisico dovuto all’allenamento, è un buon segno?

Mi scusi davvero le domande, capisco tra l’altro i limiti del consulto a distanza, ma sarebbe davvero di qualcosa di massacrante per me (immagino per tutti).

Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le Sue sono soltanto domande dettate dall’ansia, diciamo che sono già di per sé un sintomo ansioso.
Due neurologi Le hanno detto che non ha nulla, il resto è solo ansia.
Il CPK non è un marker della malattia e sinceramente non ne teniamo conto, con quei valori poi..
Tutto il resto Le è stato spiegato nella prima risposta.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Ho fatto la terza visita neurologica (negativa) in un anno, questa volta ancora più scrupolosa del solito. Il neurologo mi ha anche fatto EMG la quale è risultata negativa. Improvvisamente le fascicolazioni sembravano diminuite, la debolezza percepita del piede sparita, oggi sono punto e a capo. Sono passati solo 3 giorni dalla visita e le fascicolazioni rimangono le stesse della situazione precedente: la maggior parte sono nei polpacci/ gambe, ma non è raro che durante la giornata io li abbia in pancia, braccia, spalle, schiena.
Inoltre mi capita di avvertire, non sempre ma in maniera molto casuale, scosse alle dita o sulle gambe (tipo spilli). Se butta la testa in avanti inoltre, però non capita in tutti i piegamenti, sento una vibrazione in zona osso sacro. Inoltre, sempre sulla gamba sinistra mi pare di avere un prurito interno e quindi non alleviabile.

Non ci sto capendo più niente.

Buona giornata

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

visita neurologica e emg negative, il neurologo però ha fatto una diagnosi, cosa Le ha detto?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Copio e incollo dal referto
Situazione Neurologica attuale:
- Deambulazione corretta con regolari sincinesie pendolari degli arti superiori.
- Romberg ben mantenuto. Test di Unterberger-Fukuda correttamente eseguito. - Prove I-N e T-G ben eseguite, non tremori né dismetrie.
- Non nistagmo.
- Nervi cranici: nulla da segnalare.
- Tono nella norma
- Trofismo diffusamente regolare.
- Non ipostenie artuali in Mingazzini 1 e 2
- Prove di forza segmentarie: M5/5 per i principali muscoli testati ai 4 arti
- Riflessi o.t.: simmetrici e vivaci ai 4 arti.
- Sensibilità superficiali, pallestesica ed artrocinetica: nella norma.
- Riflessi addominali presenti e simmetrici.
- Riflessi plantari: in flessione.
- Lhermitte negativo.
- Assenza di fascicolazioni spontanee e/o provocate visibili durante la visita.

Esame Elettromioneurografico:
Sui mm. esaminati ai 4 arti assenza di attività spontanea con Unità Motorie regolari per morfologia, ampiezze e durate, reclutate in pattern di tipo interferenziale
Conclusioni:
Obb. clinica ed esame EMGrafico sono nella norma. Si consiglia supporto psichiatrico con specifica terapia.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quindi il neurologo si è orientato verso l’origine psichica del problema, segua le sue indicazioni e si rivolga ad uno psichiatra.
La visita neurologica è stata molto dettagliata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Le fascicolazioni continuano. Spero dentro di me che la motivazione sia la carenza di vitamina D accertata.
Rileggendo il referto della visita neurologica permane un dubbio in merito ai ROT:
il fatto che siano vivaci non è indice di malattie come la sla? Adesso non so se la vivacità debba essere asimmetrica per far sospettare la cosa (almeno inizialmente) mentre io li ho simmetrici. Inoltre leggevo che l’iperflexia è tipica anche della sindrome delle fascicolazioni benigne. È corretto? Grazie

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i riflessi vivaci simmetrici si possono riscontrare anche in soggetti assolutamente normali e nell'ambito di un esame neurologico completo nella norma non vengono considerati patologici.
Ogni giorno ne vediamo tanti di questi casi, non è questo il segno isolato che possa crearle preoccupazione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
Ho chiesto nuovamente lumi all’ultimo neurologo che mi ha visitato: mi ha detto che i ROT vivaci sono normali e frequenti, i riflessi policinetici invece sono nella quasi totalità dei casi patologici.
Nell’ultima settimana ho sviluppato anche un altro sintomo: dolore dorsale tra le scapole. Lo sento soprattuto se sto in piedi (anche per soli 5 minuti). Da quello che ho capito in quelle zone c’è il secondo motoneurone: può essere una sofferenza nervosa? Perché da sdraiato o seduto non sento nulla, solo quando sono in piedi.

Grazie

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il dolore non c'entra nulla con la degenerazione del secondo motoneurone, pertanto alla Sua domanda rispondo no.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Riguardo alla spiegazione sui rot vivaci e i policinetici del suo collega è d’accordo?
Grazie

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
La aggiorno sulla situazione. Le fascicolazioni continuano ad esserci anche se in maniera meno frequente.
Riguardo ai rot vivaci le posto questi video: secondo lei può esserci familiarità per i riflessi vivaci. Perché anche mia sorella sembra esserne affetta

https://drive.google.com/file/d/1gVFYOW1-JwCieSF_2GO1BpRtdGYSaZ4b/view?usp=drivesdk

https://drive.google.com/file/d/1NDboxAZtw8Rb1fQq6bkkif31vRxemLv5/view?usp=drivesdk

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è vietato dalle linee guida del sito inviare video di immagini cliniche e diagnostiche, quindi anche le nostre valutazioni.
https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/

Riguardo i riflessi vivaci, sono presenti in molti soggetti soprattutto ansiosi e se non in correlazione con altre alterazioni dell’esame neurologico non sono considerati patologici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Mi scusi, non lo sapevo.

Le faccio una domanda ulteriore: sono 7 mesi ormai che ho fascicolazioni sparse. Ho fatto emg e 5 visite neurologiche tutte negative. Attualmente, naturalmente, non ho possibilità di farmi visitare.
Non mi sembra di avere impacci motori e nemmeno atrofia, da qualche giorno però ho una fascicolazione /spasmo (ancora capisco la differenza) alla fine del gomito- inizio avambraccio. Quelle concentrate in punto sono considerate patologiche? In 7 mesi le fascicolazioni sono diminuite (almeno mi sembra) e non ho impacci motori.
Questo secondo lei è un indizio sulla benignità del fenomeno?
Inoltre come faccio a riconoscere uno spasmo da una fascicolazione?
Inoltre è vero che generalmente, in certe patologie che non voglio nemmeno nominare, gli impacci e l’atrofia precedono le fascicolazioni?
Grazie

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le Sue sono domande soltanto indotte dall’ansia.
Se dopo sette mesi, 5 visite neurologiche ed un EMG ancora ha queste paure deve curare il disturbo ansioso.
Le ricordo che le fascicolazioni possono accentuarsi, diminuire, essere localizzate o diffuse, ma in presenza di vista neurologica negativa assumono il significato di fascicolazioni benigne.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro