Utente
Buonasera Dottore.

Volevo approfittare della sua professionalita' e della sua conoscenza per porle una domanda.
E' possibile distinguere le fascicolazioni benigne da quelle maligne?
(Durata, tempo di insorgenza, parte del corpo).
Le mie durano da piu' di un anno, sono guizzi veloci in tutto il corpo, un periodo le avvertivo esclusivamente in testa (sopra l'orecchio).
Ho letto su internet che in caso di SLA le fascicolazioni vengono dopo il deficit di forza o, se esordiscono prima, non tarda molto ad arrivare il deficit di forza.
Questa affermazione e' giusta?
Dopo un anno dall'esordio delle stesse non avendo deficit di forza, posso ritenermi tranquillo?
L'ansia o l'eventuale irrigidita' muscolare possono causarle?
Grazie in anticipo per la risposta.
Buona Serata.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non esistono regole precise circa l’insorgenza delle fascicolazioni, tuttavia un esito negativo della visita neurologica rende la malattia improbabile.
Nel Suo caso addirittura dopo un anno avrebbe avuto altri sintomi importanti.
Può tranquillizzarsi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta Dottore.
A me continuano a dire che si tratta di ansia...anche se io appatentemente non mi sento molto ansioso...l'ansia l'ho cominciata ad avere appena ho scritto fascicolazioni su internet.
Ma e' possibile che l'ansia e la tensione muscolare portino le fascicolazioni?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"Ma e' possibile che l'ansia e la tensione muscolare portino le fascicolazioni?" certamente, è possibile e non è raro.
Le ricordo che un sintomo ansioso non necessariamente prevede la consapevolezza del soggetto di essere ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora Dottore.
Volevo porle un'ultima domanda:
Il dolore e il formicolio ad un arto e' vero che escludono a priori malattie del.motoneurone?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dolore e formicolio sono sintomi sensitivi mentre la sla si manifesta inizialmente solo con sintomi motori per cui la loro presenza non fa pensare la malattia in questione.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora per la risposta Dottore.
Come ben sa queste fascicolazioni continue mi hanno creato una grande ansia.
Non ho mai dato peso alle stesse,tranne da un paio di settimane dove mi sento la gamba destra piu' rigida del solito...riesco a compiere ogni tipo di movimento,ma quando metto in tensione il muscolo sotto al quadricipite(ischiocrurali) quello della gamba destra lo sento piu' gonfio.
A riposo,la sera quando torno da lavoro le mie gambe sono stanche quando le distendo le sento indolensite.
Oltre alle fascicolazioni,sotto la.pianta dei piedi sento anche una sensazione di tremolio.
Ora io non so se questi sintomi possano essere compatibili con quale malattia degenerativa.
Secondo lei?
Tra due settimane ho la visita dal neurologo.
Non esiste una sorta di linea guida per capire se le fascicolazioni sono maligne o benigne?
La ringrazio ancora per la pazienza.
Buona Serata.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vedo nessun elemento che possa fare pensare una malattia neurodegenerativa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,sto provando una strana sensazione al pollice,una volta compiuta l'azione del segno "ok" con la mano e vado a flettere il pollice,la punta dello stesso mi trema.
A anche se stringo il pugno la punta mi trema,invece con la mano aperta in condizione di riposo no.
Mi sono accorto di questa cosa mentre tenevo tra le mani delle pinze.
Precedente mente ho usato una smerigliatrice per pochi minuti.
Possono essere le vibrazione del "frullino" ad avermi scatenato questo problema?
Da cosa puo' dipendere?
Grazie ancora per la pazienza Dottore.

[#9] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,ho eseguito la visita neurologica e volevo riportare il risultato per un suo consiglio.

Il paziente riferisce "fascicolazioni" diffuse (in realta' sono miochimie) da circa un anno;non sono costanti ma ad andamento altalenante.
Visita neurologica:il paziente e' vigile e orientato nel tempo e nello spazio,collaborante;asse timico normo-orientato,presenza di quote di ansia libera.
Stazione eretta e deambulazione possibile senza appoggio;non deficit di forza sia ad arti superiori che inferiori,sensibilita:indenne nervi cranici in ordine.
ROT:normoevocabili e simmetrici, RPC:in flessione bilateralmente.Prova di rombelg: n.d.r.
Coordinazione ed eumetria n.d.r.
No segni meningei.
Mi ha scritto utile EMG anche se secondo lui non serve.
La visita e' durata 5 minuti neanche',mi ha fatto stare per 20 secondi sdraiato sul lettino ad occhi chiusi per vedere se erano presenti fascicolazioni,ma ovviamente non ci sono state.
Mi ha osservato solo i ROT del ginocchio,caviglia e braccio,sono un po' vivaci ma mo ha detto che sono giovane e che mi devo preoccupare solo se non ci sono.
Mi ha fatto fare la prova ginocchia piegate per la forza degli arti inferiori e mani con i palmi rivolti verso l'alto per le braccia.
Mi ha detto che le mie non sono fascicolazioni ma miochimie,come e' possibile distinguerle?
Mi ha spiegato anche che le fascicolazioni maligne vengono a causa della denervazione del muscolo,quindi sono costanti sul muscolo interessato,invece se sono sporadiche e vanno e vengono non sono niente,anche questo e' vero?
Posso stare tranquillo visto l'esito della visita,anche se durata per poco tempo,o.meglio approfondire con un EGM?
Grazie infinite Dottore.
Buona serata.

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l’esito della visita neurologica è negativo, come Lei ha certamente capito. Questo è un elemento rassicurante, adesso si tranquillizzi.
Se fare l’EMG? Segua le indicazioni del neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
Ma e' possibile,Dottore,che quelle che io sento siano mioclonie invece che fascicolazioni come detto dal neurologo?
E' possibile capire la differenza?
Grazie ancora.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Lei non può distinguere le miochimie dalle fascicolazioni, si manifestano nello stesso modo.
Il neurologo può utilizzare altri elementi per differenziarli.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,ho eseguite le analisi degli elettroliti e volevo un suo parere sui risultati:

Calcemia 9.7mg/l (8.6-10.3)
Magnesio 1.60mg/dl (1.6-2-6)
Cloro 100.6 meq/l (98-106)
Potassio 4.49 meq/l (3.5-5.5)
Sodio 140 meq/l (135-147)
Fosforo 3.86 mg/dl (2.7-4.5)

Ora volevo chiederle Dottore, il Magnesio al limite puo' causare,in parte, questi disturbi?
Secondo lei e' il caso di provare con degli integratori di Magnesio e Potassio per un paio di settimane in modo di provare se cambia qualcosa?
Puo' essere dannoso assumere integratori di Magnesio e Potassio con queste analisi?
Grazie ancora per la pazienza,la ringrazio e le auguro buona serata.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli elettroliti sono nella norma. Potrebbe assumere solo magnesio per alcuni giorni ma prima chieda al Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,il rifletto patellare vivace e' considerato patologico?
Il mio puo' essere evocato semplicemente colpendo con il dito.
Il neurologo che mi ha visitato lo ha testato cosi,ma sul referto ha scritto ROT normali e simmetrici.
Con quale altro segno i ROT vivaci possono essere considerati patologici?
Grazie ancora per la risposta.
Buona giornata.

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I riflessi rotulei vivaci, se simmetrici e in assenza di altre alterazioni, non sono considerati patologici, sono di frequente riscontro.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Quali possono essere altri segni che,collegati alla vivacita' dei riflessi rotulei,possono destare preoccupazione?
Grazie ancora,gentilissimo.

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sono cose estremamente complesse che s'intersecano durante un esame neurologico e non è certamente questa la sede opportuna per discutere di queste cose. Diciamo che sono elementi altamente specialistici.
Ecco perché le autodiagnosi online non hanno alcuna attendibilità, sono sempre errate e creano solo immotivate ansie e preoccupazioni.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Non so Dottore,la visita che ho eseguito e' stata molto breve,il Dottore si vedeva che voleva andare a casa.
Quando gli ho detto delle fascicolazioni diffuse che provo mi ha risposto dicendomi che non sono fascicolazioni,altrimenti le dovrei avere sempre.
L'esame obiettivo e' stato velocissimo,mi ha osservato 1 minuto per vedere eventuali fascicolazioni,ho eseguito le prove di mingazzini,il classico dito al naso e mi ha osservato i riflessi.
Alla mia domanda quando gli ho chiesto perche' fossero vivaci mi ha risposto lei ha fatto sport?
Poi mi ha detto che sono giovane e che e' normale che ho questi riflessi,mi ha detto che se non li avevo era preoccupante.
La visita',pero',mi ha lasciato quasi piu' dubbi di quando sono andato.
Ma nella persona giovane e' normale avere riflessi piu' accentuati?
Io ho provato,per gioco con mia madre e mio padre e loro lo hanno piu' contenuti dei miei.
Volevo ringraziarla ancora,e' stato molto piu' utile lei,attraverso un computer che uno specialista di persona.
Buona Serata.

[#20] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,l'Ipertono muscolare come si presenta?
Io ho il muscolo del quadricipite destro piu' sviluppato e tonico del sinistro.
A riposo le coscie sembrano bene o male simili,mentre,quando vado a metterr in tensione la muscolatura,quella della gamba destra e' piu' tonica e rigida della sinistra.
Quando vado a faro lo stretching per il quadricipite quello della gamba piu' tonica mi tira di piu'.
Di solito nei quadri di ipertonia come si presenta l'arto interessato?
E' possibile distinguerlo da un semplice ipertono causato.magari da posture o movimenti scorretti?
Grazie ancora.Gentilissimo.

[#21] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,cause fascicolazioni diffuse, ho eseguito una visita neurologica risultata negativa e successivamente una EMG. l'EMG e' stata eseguita da un neurologo assistito da un tecnico. Appena sono entrato e ho parlato di fascicolazioni il Dottore mi ha posto mille domande,dove le avevo,se erano costanti. Mi ha fatto distendere e cominciato a martellare la muscolatura per vedere queste fascicolazioni che non sono emerse. Successivamente E' partito con l'Emg esaminando i muscoli della gamba destra,in particolare il:Tibiale ANTERIORE,PERONEO LUNGO,ESTENSORE BREVE DELLE DITA E IL GASTROCNEMIO di entrambi gli arti inferiori. la conclusione e' stata:assenza di reperti patologici sui distretti muscolari esaminati. Alla luce di cio' si puo' finalmente ipotizzare che queste fascicolazioni facciano veramente parte della Sindrome delle Fascicolazioni Benigne? Mi ha esaminato anche i riflessi,naturalmente vivaci impitandoli al mio stato ansioso. Ma l'esaminazione di un singolo arto,puo' comunque escludere una sofferenza del motoneurone? Grazie in anticipo.Buona serata.

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con visita neurologica ed EMG entrambe negative può stare tranquillo.
Siamo in presenza verosimilmente della sindrome delle fascicolazioni benigne.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
Un'ultima domanda,Dottore.
E' normale che la muscolatura della mano non dominante,nel mio caso la sinistra,sia lievemente piu' ridotta dell'altra?
Ad esempio la "tabacchiera anatomica" della mano sinistra e' piu' marcata della destra,ed il tendine del pollice,sempre della mano sinistra, risulta piu' marcato e superficiale rispetto a quello della mano destra che a stento si vede.
Queste lievi differenze tra le mani sono di frequente riscontro e magari imputabili al continuo uso di una rispetto all'altra?
Grazie ancora per la gentilezza.
Buoona Serata.

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il corpo umano non ha una simmetria perfetta nelle parti pari per cui quello che scrive può essere normale, questo in generale, senza visita diretta.
Se ha dubbi si faccia controllare dal medico curante.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,ma se teoricamente una malattia del motoneurone esordisse interessando il braccio sinistro,un EMG agli arti inferiori risultera' normale fino alla loro compromissione o la sofferenza si rivelera' comunque subito?
Grazie ancora.