Utente
Sslve, vi scrivo perché da 9 mesi circa soffro di fascicolazioni.
Ho 30 anni e sono un'infermiera.
Questa estate a giugno mentre ero in piedi davanti lo specchio avverto una strana sensazione alla gamba, abbasso gli occhi e vedo il muscolo femorale eseguire un guizzo sotto la pelle alla coscia sx.
Faccio passare qualche giorno e decido di fare un'emg dove risulta solo una fascicolazione semplice al vasto laterale dx.
Passano i mesi e io continuo a svolgere le mie normali attività, lavoro e palestra e qualche passeggiata in montagna.
A dicembre decido di fare un'altra emg anche perché sento la gamba destra più pesante di quella sinistra, nonostante io riesca ad eseguire tutti i movimenti ma per esempio se con la sx riesco a fare una serie di esercizi in palestra da 30 senza problemi, con la destra invece sento gia il muscolo tirare a 20, oppure riesco a mantenere meglio la posizione solo sulla sx rispetto che solo sulla destra (me ne accorgo facendo esercizi tipo pilates o posturale).
Quindi ripeto emg e viene fuori una lieve sofferenza cronica l4-l5-s1, questa volta il neurologo mi fa fare anche diversi test e misura anche la circonferenza delle cosce e dice che è tutto normale, che lui non pensa a nulla di neurologico ma piuttosto ad una protusione o qualcosa alla schiena quindi mi prescrive rmn lomboscrale che sono in attesa di eseguire.
La mia paura più grande è che tutto questo sia correlato alla sla magari in fase iniziale.
Le fascicolazioni non sono mai passate, anzi si sono diffuse ovunque, braccia, gambe, addome, schiena, palpebre e labbra.
Se davvero è tutto riconducibile ad una eventuale ernia o protusione è normale che io abbia fascicolazioni ovunque?
Sono preoccupata perché questa sofferenza all emg prima non c era e adesso si.
Con il limite del consulto a distanza crede che le due cose possano essere correlate?

Grazie in anticipo per le risposte

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

certamente, le fascicolazioni e le problematiche lombosacrali possono essere correlate, soprattutto quelle agli arti inferiori.
Le fascicolazioni diffuse potrebbero avere un’origine ansiosa considerata la preoccupazione nel frattempo subentrata o potrebbero assimilarsi alla cosiddetta "sindrome delle fascicolazioni benigne".
La sofferenza a livello lombare riscontrata alla seconda EMG è normale in quanto queste condizioni non vengono solitamente rilevate precocemente.
Importante adesso è l’esito della RM lombosacrale.
Elemento tranquillizzante è l’esito negativo della visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta.
Ma in che senso dice che la sofferenza a livello lombare riscontrata alla seconda EMG è normale in quanto queste condizioni non vengono solitamente rilevate precocemente?? Nel senso che con una sla non vengono rilevate sofferenze all'emg in questi punti? Ma è normale avere questa sofferenza rilevata all'emg ma non avere mal di schiena?
Per quanto riguarda la sla, che è la mia paura più grande lei ritiene che con queste due emg è da escludere o no?
La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

dopo 9 mesi di fascicolazioni un’EMG negativa esclude la sla ma più dell’EMG è l’esito negativo della visita neurologica che dovrebbe tranquillizzarLa.

"Ma in che senso dice che la sofferenza a livello lombare riscontrata alla seconda EMG è normale in quanto queste condizioni non vengono solitamente rilevate precocemente??"
Nel senso che un’alterazione lombosacrale inizialmente può non essere rilevata all’EMG ma solo in un secondo tempo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Salve, torno a scriverle perché ho fatto la rmn ed è risultato tutto nella norma. Nessuna ernia, nessuna protusione. Le fascicolazioni persistono, adesso sono diffuse anche alle braccia (e avambracci), spalle, schiena, glutei, addome e persino in viso su occhi (sempre avute) e labbra. Quello che mi preoccupa è che adesso sento una debolezza al braccio sinistro, cioè come per le gambe sento una differenza di forza, quando uso il braccio sinistro per esempio per tenere in mano una padella, o una brocca d'acqua, o anche la borsa, sento che faccio più fatica rispetto alla destra. Alla luce di questo quali altri esami potrei eseguire? La ringrazio ancora

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

potrebbe fare gli esami degli elettroliti, se normali si può ipotizzare l’origine ansiosa o la sindrome delle fascicolazioni benigne.
Lasci stare malattie importanti per le motivazioni che Le dicevo precedentemente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Salve, mi ritrovo a scriverle perché ancora le fascicolazioni non sono passate. Permangono sempre nella gamba destra e a tratti in altre parti del corpo. Gli esami degli elettroliti già fatti e vanno bene. La gamba dx la sento sempre pesante. Avevo un'altra emg prenotata ma rinviata perché hanno chiuso gli ambulatori. Vorrei chiederle, ma è vero che in patologie come la sla le fascicolazioni non si sentono? Cioè si vedono soltanto ma il paziente non se ne accorge?
Grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
È tutto variabile, senza regole precise.
Ci sono casi a livello subclinico in cui il paziente non le avverte e casi in cui vengono rilevate facilmente dal paziente.
In ogni caso avrebbe già dovuto avere deficit motori.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Grazie per la risposta,
Ma cosa intende lei per deficit motori?? Cioè io riesco a fare tutto anche se avverto debolezza sulla gamba dx e sul braccio sn, anche dopo e durante una camminata sento la gamba molto pesante.
Provo anche a fare il test di babinsky ma gli alluci sono muti.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per deficit motorio s’intende l’impossibilità di compiere un determinato movimento.
"Provo anche a fare il test di babinsky ma gli alluci sono muti" non ha nessuna attendibilità e l'effettuare queste prove è soltanto un indice di stato ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Torno purtroppo a disturbarla perché in questi ultimi giorni sento la gamba destra più affaticata di prima.
Lei esclude la sla, volevo chiedere secondo lei è possibile che si possa trattare di atrofia muscolare progressiva? Dove la prima manifestazione sono le fascicolazioni e successivamente la debolezza molto lentamente?
Quando cammino sento come se la gamba destra (la coscia con il gluteo) si contraesse da sola, e poi invece a riposo sono sempre presenti queste fascicolazioni, concentrate maggiormente su questa porzione, ma presenti anche in altri distretti. Grazie mille

[#11] dopo  
Utente
Ps: lei mi diceva che la negatività della visita neurologica esclude la sla, in realtà io non ho fatto una vera e propria visita neurologica, solo nell'ultima emg il medico mi ha provato qualche riflesso osteotendineo (ginocchio e tallone) e fatto fare due esercizi che adesso non ricordo. Mi disse che i riflessi sono vivaci ma non patologici (giusti per la mia età). Ora ho un'altra emg da eseguire tra qualche giorno. Io spero che vada bene, ma questa debolezza che sento alla gamba (adesso anche svolgendo normali attività) non mi fa stare per niente tranquilla.
Ancora grazie

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

potrebbe anche essere un problema alla schiena.
Comunque faccia l’EMG e la RM lombosacrale, mi pare, già prenotata.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Rmn lombosacrale già fatta è risultata negativa

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bene, vediamo l’EMG allora.
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Ma secondo lei questa sintomatologia è plausibile come evoluzione di una sla o di una atrofia muscolare progressiva?? Cioè prima le fascicolazioni e dopo un anno debolezza muscolare? Io riesco a fare tutto, anche lunghe passeggiate però sento come dei crampetti o muscoli che tirano (non so spiegarmi bene) alla gamba destra.. anche quando faccio le scale, riesco a farle, però con la destra faccio più fatica. Ancora grazie e scusi il disturbo.

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non vedo una sintomatologia che potrebbe fare pensare la Sla. Dopo un anno, adesso avrebbe dei deficit motori evidenti.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Grazie, ma come devo intendere riflessi vivaci ma non patologici?? Li per li non ho chiesto, però adesso mi sta venendo il dubbio. Un'altra cosa: alla prima emg è risultata una fascicolazione, ma l'emg è in grado di discriminare fascicolazioni benigne da quella patologiche legate alle sla?

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

i riflessi vivaci sono frequenti a riscontrarsi, soprattutto in soggetti ansiosi, e non sono da considerarsi patologici soprattutto se isolati, cioè senza alterazioni dell’esame neurologico.
L’EMG è un esame che può mettere in evidenza una malattia del motoneurone come la sla. Una fascicolazione isolata è ovviamente benigna, soprattutto se non associata ad altri segni patologici indicativi di sla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro