Utente
Buongiorno, alcuni mesi fa a seguito di un forte mal di schiena (a maggio) ho effettuato un rx con seguente esito: spondilosi diffusa e scivolamento dal L4L5
Nessus segno di ernie.

Dopo una cura con Voltaren di 10 giorni il dolore è passato ma dopo alcuni mesi e iniziato un fastidioso dolore alla gamba sinistra che nel giro di pochi gg e diventanto insopportabile, il mio medico curante ha detto dopo aver visionato la gamba e la sua mobilità che era il nervo sciatico infiammato e mi ha prescritto 6 giorni di punture con flexiban ma il dolore a parte le prime due ore tornava come prima, successivamente mi ha prescritto due punture al giorno, la mattina bentalan e la sera oki, ma anche questa cura nn ha avuto nessun esito se nn lieve, in totale sono 3 mesi che convivo con questo dolore che mi sta rendendo la vita un inferno perché nn riesco a svolgere le normali azioni quotidiane come allacciarmi le scarpe.
Ora ho prenotato una risonanza magnetica x il 18 febbraio sperando che con questo esame si venga a capo del problema.
Nel frattempo vado avanti con antidolorifici, possibile che nonostante tutte le iniezioni e i medicinali questo nervo nn riesca a sfiammarsi??
Grazie e scusate se mi sono dilungata

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

sì, queste evenienze a volte accadono, cioè la resistenza del dolore ai comuni antidolorifici, corticosteroidi (bentelan) compresi. Esistono comunque anche altre molecole da potere utilizzare e che non possiamo menzionare online, per questo deve rivolgersi al medico curante o allo specialista neurologo o terapista del dolore.
Fondamentale è la RM che effettuerà tra qualche settimana.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la tempestiva risposta, spero di risolvere con una cura adeguata una volta effettuata la risonanza magnetica.
Il mio medico nel frattempo mi ha detto che nn può fare altro...mi ha consigliato di prendere la tachipirina 1000, ma sinceramente se devo prendere medicine senza nessun esito preferisco evitare, altrimenti oltre alla sciatica rischio una gastrite!!!

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, ho eseguito la Rm, questo è il responso:
Non si apprezzano alterazioni focali d'intensità di segnale a carico dei segmenti scheletrici compresi nel campodi vista fatta eccezione per segni di osteocondrosi(Modic I) a livello delle limitanti somatiche affrontate in L4L5. A questo livello il disco appare ridotto e ipointenso in relazione a fenomeni disidratativi con evidenza di ernia parzialmente espulsa localizzata in sede meridiana_parameridiana sn che comprime la faccia antero laterale sn contattando la radice nervosa corrispondente. Non si apprezzano ulteriori protusioni discali e/o ernie a carico dei restanti spazi discalicompresi in campo di studio. Nella norma morfologia e intensità del cono midollare delle radici della causa equina. Collateralmente si osserva grossolano formazione a contenuto liquido, bilobata perpresenza di setto interno delle dimensioni di 54x39mm di verosimile pertinenza annessiale, davalutare in sede ginecologica.
Ad oggi continuo ad assumere antidolorifici, cosa devo fare adesso?

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

l'ernia lombare riscontrata giustifica la sintomatologia riferita.
Effettui una visita neurochirurgica per una valutazione diretta del caso e per un'adeguata terapia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, sono stata dal mio medico di base con il referto della risonanza magnetica, sinceramente sono rimasta basita del fatto che leggendo il referto nn ha valutato l'ipotesi di ulteriori controlli, io sinceramente sono esausta di avere questo dolore alla gamba, perché l'ernia preme sul nervo e nn posso andare avanti con 4 antidolorifici al giorno, mi sento fisicamente e mentalmente esaurita perché convivere con il dolore persistente e veramente sgradevole. Questa mattina di mia iniziativa ho chiamato il centro di terapia del dolore dell ospedale della mia città e mi hanno consigliato di farmi fare un impegnativa per una visita per valutare un ulteriore terapia, mi hanno menzionato i blocchi antalgici ma ovviamente prima devono visionare il referto e poi valutare il da farsi, oltre a questo cosa posso fare????? Grazie per la sua disponibilità

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

oltre questo, come Le dicevo, è indicata la visita neurochirurgica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Io ho chiesto al mio medico di questo consulto neurologico ma comele dicevo ha detto che nn ne vedeva la necessità, insistero'per farmi segnare la richiesta. grazie per la disponibilità

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non consulto neurologico ma neurochirurgico.
Dr. Antonio Ferraloro