Utente
Fascicolazioni in ogni parte del corpo, sensazioni di corpi estranei sulla pelle...mal di testa molto forte che parte dagli occhi e fronte, e si irradia un po per tutta la testa...negli ultimi due giorni ho fatica al braccio sinistro come se lo avessi sforzato e per cui fatico quando non a riposo...come ultimo sintomo che mi preoccupa molto ho notato la lingua che nel momento in cui provo a fare pressione sul labbro inferiore come sempre facevo senza problemi come automatismo in determinati momenti adesso invece trema e non riesco a controllarla.
Mi hanno prescritto una visita neurologica e la cosa che mi terrorizza ancora di più é la Sla dato che a questo punto non la escluderei troppo la SM.
So che non ho posto in realtà una vera e propria domanda perché risulta difficile esprimersi a riguardo essendo come sappiamo tutti patologie molto complesse...ma io non vedo molte altre sentenze...posso pensare di escludere almeno la SLA?
Sono un po preoccupato e chiedo solo un parere.
Grazie in anticipo della vostra pazienza e attendo una risposta.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
dal suo resoconto anamnestico per il vero traspare unicamente un insieme di sintomi soggettivi che poco o nulla hanno a che vedere con i sintomi neurologici di notevole gravità che caratterizzano le malattie degenerative che ha citato e che teme. Si sottoponga ad una attenta valutazione neurologica, ma legga anche questo mio articolo di cui le accludo il link.
Cordialmente
https://www.medicitalia.it/news/neurologia/7755-la-paura-delle-malattie-neurodegenerative-fa-male-al-cuore.html
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Io non so veramente come ringraziarla,sopeattutto per il link che mi ha indicato che mi ha forse reso più cosciente di ciò che veramente ho.Ho fatto una visita neurologica e come esame una Tac dai quali non é emerso niente di anomalo.Quindi probabilmente é veramente come dice lei,per non lasciare niente al caso anche se questo parere forse non dovrei chiederlo in questa sezione.Mi rendo conto che sul fianco sinistro con precisione in corrispondenza del bacino ogni qualvolta che vado a riposare e quindi mi stendo (intendo su un fianco precisamente e ovviamente non dalla medesima parte) mi accorgo al tatto che ho come una paresi tattile così la chiamo della pelle...ci tocco e non sento chiaramente nulla,anestetizzato...poi però riassumendo una posizione a pancia in su o ancora più efficace alzandomi la sensibita ritorna...questo mi accade così spesso che sembra quasi non essere tornata neanche esattamente in modo completo,come se presentasse un indolenzimento ancora...in ogni caso torna come ho detto in modo abbastanza rapido la sensibilità e con precisione con una simile sensazione di fresco o bruciore oppure priva di entrambi (esattamente come quando compare) per cui mi viene da pensare a un discorso tipo di circolazione o nervo compresso e non a qualcos'altro, lei cosa crede?...la ringrazio ancora infinitamente per la sua già chiara risposta e la sua pazienza e la ringrazio,le auguro una buona giornata e un buon lavoro.

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sono davvero soddisfatto di aver contribuito a rasserenarla.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Salve,ho ritirato i risultati della risonanza magnetica e sembra tutto nella norma,ad eccezione di una cosa che non so cosa possa significare e per cui prima di fare ricerche comunico qui,ecco cosa riporta:"Si apprezza unicamente uno spazio perivascolare ampliato con gliosi parietale a carico del centro semiovale sinistro."Questo é quanto scritto,attendo un suo parere sincero e grazie di nuovo.

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere solo un reperto occasionale senza alcun correlato clinico e comunque non autorizza il sospetto di SM.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it