Utente
Buonasera e grazie in anticipo.

Premetto che sono un soggetto ipocondriaco che ultimamente è stato molto stressato per l’università (ho dato 5 esami nel giro di un mese).
In più penso sempre a malattie che potrei avere, mi concentro sui sintomi e sto molto male mentalmente.
Diciamo che sono sempre teso e stressato.

Tutto comincia circa 2 settimane fa quando iniziai a percepire dolori alle mani e alle braccia, al dorso del piede, ai polpacci e un po’ ovunque sugli arti.
All’inzio Pensavo fosse ansia dovuta alla tensione muscolare.
Poi però da 4 giorni a questa parte avverto problemi di coordinazione e di sbandamento.
Se cerco di afferrare un oggetto guardandolo, riesco.
Se però magari sono distratto, lo manco.
Diciamo che le mie mani rispondo ai miei comandi ma spesso mancano l’oggetto se appunto non guardo.
A ciò si aggiunge un senso di sbandamento mentre cammino anche se ieri ho corso per diversi km senza alcun problema ed ho anche fatto delle trazioni.
Ho anche degli spasmi e dei movimenti involontari.
Ho anche avuto problemi di linguaggio nel senso che magari non riesco a pronunciare bene qualche parola, mi mangio delle lettere oppure non riesco a scegliere la parola ma questo credo sia più una cosa mentale perché in realtà riesco a parlare benissimo.
Detto ciò, i dolori, formicolii agli arti sono notevolmente diminuiti ma resta questo senso di sbandamento e questa goffaggine.
Ho anche un occhio offuscato, forse perché posso h24 a leggere sintomi e consulti su internet.
Potrebbe trattarsi di ansia, stress.
Sono consapevole dei limiti di un consulto a distanza e so che devo sottopormi ad accertamenti.
Vorrei soltanto un vostro parere su questo fronte visto che il medico curante ha attribuito tutto allo stress.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

è possibile che la sintomatologia descritta sia di origine ansiosa e da stress, tuttavia, qualora dovesse persistere, effettui una visita neurologica, non è detto che debba necessariamente sottoporsi ad esami diagnostici, questo lo deciderà il collega in base ai riscontri della visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente per la celere risposta. Mi ha rassicurato! Ad ogni modo terrò la situazione sotto controllo! Ancora grazie e complimenti per il servizio altamente professionale e per la gentilezza! Buona giornata!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Scusi nuovamente per il disturbo. Volevo chiederle un’altra cosa. Da 2 giorni ho l’occhio destro appannato destro ma senza alcun dolore, vista normale. Si tratta di neurite? Grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con i limiti del consulto a distanza penso proprio di no.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora. Potrebbe trattarsi di ansia anche in questo caso? Oggi è comparso anche un po’ di dolore oltre che mal di testa..

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' teoricamente possibile ma a distanza non posso darLe certezze.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buonasera e grazie in anticipo.
Ho notato che, probabilmente, la maggior parte dei sintomi citati nel primo consulto potrebbero derivare dal mio problema cervicale di cui soffro. Ripeto in questi ultimi 2 mesi sono stato molto sui libri, in più ho le spalle che tendono in avanti e spesso sono stressato. Ho avuto un disturbo simile, in maniera più leggera anche 3 settimane fa, qualche mese fa dopo l’allenamento e anche quando ho preparato l’esame di maturità. Cosa mi consiglia di fare? Grazie ancora!

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

per il problema cervicale può consultare un fisiatra.
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie della tempestiva risposta.
Quindi riassumendo e scusi l’insistenza, ma l’ansia è a palla:
- dolore al collo
-mal di testa con occhi che lacrimano
-dolori al braccio e alle dita
-goffaggine delle mani
-sbandamenti

Potrebbero essere attribuiti ad un disturbo cervicale passeggero?

Per quanto riguarda sintomi somatici riconosco:
-fascicolazioni diffuse
-tensione muscolare
-disturbi del sonno
-spasmi

Credo che poi sia tutto un circolo vizioso.
Occorre comunque una visita neurologica? Sa adesso ricomincio con le lezioni all’università ed il tempo scarseggia, vorrei dirigermi direttamente da chi può individuare e aiutarmi a risolvere il problema.
Grazie infinitamente!

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

a mio avviso entrambe le componenti, cervicale e ansiosa, possono essere la causa della sintomatologia descritta.
La visita neurologica l’avevo già consigliata nella mia prima risposta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie in anticipo.
Mi sono recato dalla dottoressa di famiglia e visitandomi ha attribuito i miei sintomi all’ansia legata alla paura di avere malattie. Mi ha anche fatto toccare il naso con le dite ad occhi chiusi e detto che non ho problemi di coordinazione. In più ha visto le analisi del sangue fatte un mese fa e detto che con questi sintomi che ho adesso le malattie che temo avrebbero causato delle variazioni nell’emocromo. Tuttavia a me resta la paura di avere un tumore al cervello. È pur vero che il mal di testa lo sento solo da 5-6 giorni a questa parte ed è causato credo dallo stress e dal dolore al collo e forse anche al fatto che schiaccio i denti per lo stress. In più non ho avuto nausea ne vomito. I disturbi all’equilibrio non sono costanti. Dovrei indagare ancora? La dottoressa ha solo prescritto lo Xanax per l’ansia. Grazie e scusi il disturbo.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

concordo con quanto detto dalla collega, segua le sue indicazioni e stia tranquillo.
Non pensi tumori cerebrali, non c'è il minimo sospetto.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Grazie tante e mi scusi per la riposta in ritardo!
Crede che anche i miei disturbi di coordinaZione rientrino in questo quadro ansioso: ad esempio quando vado per mettere la mano in tasca magari la manco un po’, oppure mi vado per grattare e non becco il punto preciso o ancora vado per afferrare qualcosa ma mi sfugge. Però se magari guardo un oggetto, riesco ad afferrarlo perfettamente o ancora riesco a toccarmi la punta del naso al buio, ad esempio. Sono molto spaventano e non riesco a capire se anche questo sia un sintomo d’ansia. A breve inizierò un percorso psico terapico. Nell’attesa, con i limiti di un cosulto a distanza, mi piacerebbe avere un suo parere su questo sintomo che mi sta rendendo la vita impossibile.
Grazie ancora e buona serata!

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

senza una visita diretta che valuti la coordinazione non posso fornirle una risposta attendibile.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Certo. Chiedevo se in generale, tale sintomatologia è possibile in disturbi d’ansia. Grazie comunque! Domani mi recherò nuovamente dal medico a questo punto!

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sintomatologia è compatibile col disturbo d’ansia, quasi tutti i sintomi lo possono essere.
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Graziee! Crede che i farmaci possano aiutare ad alleviare la sintomatologia ansiosa? Lunedì mi recherò dal medico per un ulteriore visita! Grazie per la disponibilità e per la pazienza!

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, può giovarsi della terapia farmacologica se consigliata dai colleghi che La seguono.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
Grazie! Non riesco a capire come l’ansia possa causare problemi di coordinazione, quasi come se avessi una vera e propria malattia neurologica. Detto ciò, lunedì inizierò a lavorare sul mio disturbo ossessivo-compulsivo per migliorare la mia qualità di vita.
Ci tengo a ringraziarla per la sua disponibilità e per il supporto che mi ha dato, che non è stato cosa da poco.