Utente
Buonasera gentili Dottori,
Con la presente mi preme capire se è possibile che si instauri una cefalea tensiva negli anni successivi ad una accidentale punture durale verificatasi durante una peridurale antalgica per discopatia lombare.

Mi è accaduto infatti di subire tale puntura a febbraio 2018 e ad oggi continuo a soffrire a fasi alterne di quella che ormai più di un neurologo ha definito essere cefalea tensiva.
Vertigini, mal di testa, senso diffuso di debolezza ecc e ad oggi ancora non so trovare una spiegazione ne una soluzione.


Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non c'è una correlazione diretta tra puntura durale e cefalea tensiva, sono due condizioni diverse.
Spesso la cefalea tensiva è a causa sconosciuta, fattori scatenanti possono essere lo stress, l'ansia e la tensione muscolare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
La ringrazio innanzitutto per la celere risposta.
Diciamo che il tipo di malessere (mal di testa accompagnato da vertigini stanchezza acufeni ecc) che si manifesta da due anni a questa parte è molto simile a quello che si era verificato subito dopo la puntura durale a causa della persistente perdita di liquor,con l'unica differenza che fortunatamente ora non è più una cefalea ortostatica.
Siccome prima della puntura durale non avevo mai sofferto malesseri simili, mi chiedo:la cefalea da ipotensione liquorale non potrebbe aver scatenato una mia predisposizione alla cefalea?

Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non viene riportata una predisposizione alla cefalea in generale ai soggetti che hanno subito puntura durale a meno che non s'instauri uno stato di ipotensione liquorale, evenienza rarissima, a tal riguardo l’esame di prima scelta è la RM encefalica senza e con mezzo di contrasto con studio della dinamica liquorale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottore,
sono molto confuso sulla vicenda, perché sono stato visitato da due neurologici che mi hanno dato pareri discordanti. Entrambi hanno rilevato la cefalea tensiva, ma il primo mi ha dato come terapia laroxyl 5 gocce al gg per il primo mese e 8 ggt per il secondo mese e ha attribuito l'origine di questo mia cefalea alla primigenia cefalea da deliquorazione, mentre il secondo neurologo mi ha prescritto di aumentare laroxyl fino a 20 ggt per 3 mesi e ha sostenuto che non vi è alcuna correlazione tra questi fenomeni di cefalea e la puntura durale di 2 anni fa.
Lei cosa pensa di queste terapie? Quale ritiene più adatta? Personalmente 20 ggt per 3 mesi di un antidepressivo mi sembrano un po' tante a 31 anni...

Grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

personalmente farei la terapia a dosaggio più basso e aspetterei i risultati.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie Dottore,
ho optato anche io per la terapia a dosaggio più basso, augurandomi che abbia effetto.
Un ultima domanda: che contromisure non farmacologiche posso adottare per contrastare questa cefalea e ridurre frequenza durata e intensità? Ho provato in queste settimane a sfogare stress e tensione con lo sport, ma purtroppo appena inizio anche solo una blanda attività di jogging le vertigini e il malessere si intensificano e mi costringono a fermarmi.

Grazie