Utente
Salve,
20 giorni fa ho avuto un brutto incidente d'auto: a circa 80 all'ora sono andato a finire dentro un altro veicolo,
non avevo la cintura ed ho picchiato la testa abbastanza forte nel vetro.
La parte che ha battuto è quella dell'osso frontale, quasi esattamente al centro, un po' leggermente piu' verso sinistra.

Si è formato gonfiore e rossore, non è uscito sangue e non ho avuto nausea.

Sono andato al pronto soccorso, e dopo una visita mi è stato detto che si trattava di lieve trauma cranico e che non era neanche necessaria una tac.
Per precauzione ho preferito farla sul posto e non è risultato nulla.

Nei giorni seguenti ho continuato ad avere dolori alla testa in prossimità della zona colpita e non solo.

Attualmente a distanza appunto di 20 giorni mi prendono delle fitte alla testa sopra la fronte dove inizia l'attaccatura dei capelli un po' piu' verso sinistra, ed anche alla palpebra sinistra.

Volevo sapere se è opportuno fare altri controlli e che tipo di controlli eventualmente dovrei fare?

Grazie mille per l'attenzione

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
da come lo ha descritto nel suo resoconto anamnestico il trauma che ha subito è stato un trauma non-commotivo con TAC del cranio eseguita in urgenza negativa. Ciò la deve far sentire sicuro di non aver riportato una emorragia acuta o fratture infossate del cranio. Una cefalea a distanza di quasi tre settimane può ancora essere compatibile come sequela del trauma, se non è accompagnata da nessun altro sintomo. Tuttavia, le suggerisco in caso di persistenza di questo disturbo di farsi visitare da un Neurochirurgo, che potrebbe anche individuare la necessità di un TC di follow-up. Se vuole avere ulteriore ragguagli sull'argomento, legga questo mio articolo di cui le accludo il link.
Cordialmente
https://www.medicitalia.it/salute/neurologia/203-trauma-cranico.html
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Salve, a distanza di 1 mese e mezzo i dolori permangono.
Improvvise fitte nella zona della fronte sinistra dove inizia l'attaccatura dei capelli a salire,
poi anche un po' palpebra e tempia sempre lato sinistro.
Mai sofferto di mal di testa in vita mia, sono sicuro sia tutto dovuto al trauma, anche perche' se schiaccio un po' sulla zona dove presi la botta mi fa ancora male.
La domanda è, in un momento come questo, con queste difficolta' ad uscire, mi conviene direttamente rifare una tac o provo ad aspettare ancora ?

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per il vero, la cefalea post-traumatica, a distanza di oltre un mese dall'evento traumatico ed in soggetti che non ne hanno mai sofferto in precedenza, non è molto frequente. Se il disturbo è persistente le suggerirei almeno di sottoporsi ad una visita specialistica da cui potrà emergere la eventuale necessità di eseguire indagini strumentali.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it