Utente
Buongiorno,
volevo se possibile avere un Vostro parere sul referto della tac che ha fatto mia moglie
Simonetta.

TC ENCEFALO CON MDC
Quesito diagnostico: melanoma in trattamento, rivalutazione.

Non si riconoscono lesioni focali intraparenchimali né impregnazioni patologiche dopo
somministrazione di mdc a carico del parenchima cerebrale, sia in sede sotto che
sovratentoriale.
Calcificazioni dei plessi corioidei dei trigoni ventricolari.
Ventricoli cerebrali normali.
Strutture mediane in asse.

C'è una voce che mi preoccupa: Calcificazioni dei plessi corioidei dei trigoni ventricolari
E' preoccupante?

Grazie e scusate il disturbo
Franco Bertolani

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Sig. Franco,
la calcificazione dei plessi corioidei, che sono strutture vascolari all'interno delle cavità ventricolari del cervello, è un evento che ad una certa età si può considerare del tutto normale. Quindi, questo reperto non deve destare alcuna preoccupazione.
Spero di averla tranquillizzata.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottor Colangelo,
La ringrazio per la Sua gentilissima e veloce risposta,
ora siamo più tranquilli
Grazie ancora
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Grazie a lei della cortese recensione! Sono contento di averla rasserenata.
Saluti a lei ed alla sua bellissima città tanto provata dai recenti eventi.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Grazi dottore, è gentilissimo.
Speriamo tutto si risolva presto, purtroppo i dati
non sono incoraggianti.
Un caro saluto anche a lei ed a tutta Napoli, città stupenda.
Franco Bertolani