Utente
Buongiorno Professore,
Sono una ragazza di 23 anni che da due settimane soffre di cefalea, dal lato destro, che si presenta ogni giorno e si esacerba con tosse, starnuti, quando mi abbasso...
Devo dire che ho cambiato stile di vita ultimamente, aumentando attività fisica.
Spesso lascio i capelli bagnati senza asciugarli, e ultimamente ho cambiato casa e vivo in un posto molto più freddo: la mattina mi sveglio con il capo freddo al tatto, e poco dopo mi viene mal di testa.
È un dolore costante e lieve ma fastidioso, ho delle leggere fitte che si concentrano di più verso la tempia, a volte arrivano a coinvolgere la parte destra della faccia.
Aggiungo che è un dolore superficiale, non lo percepisco come profondo, e scompare al trattamento con okitask.

Può dirmi cosa ne pensa?

Ringraziandola anticipatamente le auguro una buona giornata e un buon lavoro!
Vanessa

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Vanessa,

dagli elementi forniti è possibile che la Sua sia una cefalea tensiva, anche se interessa solo un lato della testa.
Fattori scatenanti possono essere tutti quelli che ha menzionato.
Inizi eliminando alcuni fattori facilmente evitabili (asciugando i capelli). Utile potrebbe risultare l’attività fisica, non pesante però e senza sforzi eccessivi.
Consideri però che questa è solo un’ipotesi a distanza, se il problema dovesse persistere si rivolga al medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille.
Aggiungo che data la situazione attuale sono costretta a studiare dal pc e a seguire le lezioni online, quindi sto tanto tempo tempo davanti allo schermo. Anche quello potrebbe essere una causa?
Grazie ancora!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, le posture prolungate sono spesso causa di questo tipo di disturbi.
Lei appena può dovrebbe interrompere e praticare un po’ di attività motoria dolce prima di ritornare in postazione, meglio se con intervalli frequenti, ovviamente nei limiti del possibile considerata la didattica a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio tanto!
Buon fine settimana

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro