Utente
Buongiorno,
Mio figlio è nato a 35+1 w di gestazione con tc d'urgenza.
Alla nascita è stato trasferito in tin per aiutare la sua maturazione polmonare; in seguito ha eseguito tutti gli screen previsti per i prematuri tra cui l'ecografia cerebrale.

Alla visita hanno rilevato un leggera iperecogenicita' e una cisti intraventricolare sx di 8 mm, definita poi subependimale.

Abbiamo ripetuto l'esame a 2 mesi anagrafici e 1 corretto e tranne che per l'iperecogenicita' che si è notevolmente ridotta, la cisti è ancora lì dove l'avevamo lasciata senza nessuna modifica di rilievo.

Mi domando se questa cisti sia pericolosa, se possa implodere o evolvere ed ostruire il ventricolo, se può inficere sullo sviluppo neurologico del bimbo, se deve conviverci tutta la vita o si può intervenire.

Inoltre mi è stato segnalato che il ventricolo sx è maggiore del dx ma risultano comunque di dimensioni normali.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
innanzitutto per rispondere adeguatamente alla sua richiesta di consulto occorrerebbe sapere se la cisti è indovata in uno dei ventricoli laterali oppure nel terzo ventricolo. Comunque, una cisti può diventare causa di ostruzione al flusso liquorale se è collocata in prossimità delle vie di deflusso, ossia i forami di Monro o l'imbocco dell'acquedotto di Silvio. L'attuale dimensione della cisti sub-ependimale non dovrebbe creare alcuna difficoltà al circolo liquorale, come d'altro canto ha evidenziato l'ecografia. E' opportuno monitorare in follow-up la cisti ed è anche opportuno che più in là venga eseguita una Risonanza Magnetica dell'encefalo.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
La ringrazio per la cortese risposta. Sfortunatamente non mi è stato specificato granché, ma ho capito che la cisti è nel ventricolo sx e dalla stampa dell'ecografia sembra essere a circa metà del ventricolo. Vorrei poterLe inviare la foto ma non so come fare.
Prenderò in considerazione il consiglio della Tac, Le chiedo verso che età del bimbo sarebbe consigliato farla.
Ultima cosa, escludendo che io abbia avuto una riattivazione del CMV in gravidanza, questa cisti può essere stata una conseguenza della prematurità? Non mi hanno parlato di emorragia cerebrale ma solo di lieve iperecogenicita' (che spero sia fisiologica e non lasci conseguenze).
Grazie ancora!
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se, come le avrebbero riferito, la cisti è nel corpo del ventricolo laterale, i rischi di una sua possibile interferenza con il deflusso del liquor sono praticamente inesistenti . Se vuole, mi invii la foto al mio indirizzo mail.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore per la sua disponibilità, le mando subito la mail con le foto allegate dell'ecografia.
Grazie per la sua preziosa spiegazione!