Utente
Dottori buona sera e grazie per gli aiuti che date.




Ho 26 anni e attualmente sono un po’ in paranoia perché non riesco a spiegarmi sti sintomi:
Quando vado a contrarre certi muscoli (dita piedi verso il basso, a volte parti della mano tipo unendo pollice ed indice, collo, dorsale e a volte cosce gluteo... mi partono dei crampi che passano subito col muscolo antagonista.




La cosa strana è che non ho deficit di forza anzi in palestra e a lavoro va bene a parte sti crampi maledetti.




È una cosa che per assurdo mi pare di aver avuto sempre ma da quando ho ansia e ci penso sembra essere aumentato.




Ho fatto delle visite: vissuta dal neurologo che mi ha detto non siano sintomi gravi e non riconducibili ad una malattia, elettromiografia negativa (mi ha detto in un muscolo sembra aumentare (non so a cosa si riferiva come se nel grafico fosse diverso) ma su una muscolotura come la tua ci sta per il resto negativa puoi stare sereni, e ora farò una risonanza alla colonna.



Ho fatto anche le analisi tutto ok sia cpk che magnesio ecc
Potrebbe essere hanno cosa fisiologica di iper eccitabilità mia?


Quasi mi alleno no lavoro duramente mi capitano molto più frequentemente con molta facilità

Mia mamma soffre anche lei di crampi se mette in certe posizioni i piedi.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
anche se generalmente il crampo muscolare è innocuo e può dipendere da un'attività fisica intensa, ma può verificarsi non infrequentemente anche a riposo o durante il sonno, tuttavia va escluso che non sia causato da patologia vascolare o da un coinvolgimento delle radici dei nervi a livello della colonna vertebrale o da altre malattie neurologiche. Io le suggerirei, in caso di disturbo persistente, di consultare innanzitutto il suo medico curante, per verificare che non sia in atto uno squilibrio metabolico che causi alterazione dei giusti livelli di potassio, calcio e magnesio e successivamente un neurologo oppure un chirurgo vascolare.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore grazie della risposta, si io ho fatto già le analisi per controllare gli elettroliti e sono buoni i valori, in più mi hanno visitate 2 neurologi più la neurologa della elettromiografia, e non hanno riscontrato nulla...diciamo che non è che non posso vivere però in certe occasioni danno fastidio , ad esempio se stendò le dita dei piedi rimangono bloccate e devo rimetterle in posizione corretta per far passare sta cosa.
Ho fatto anche la risonanza alla colonna ed è tutto ok.. non so che altro fare

[#3] dopo  
Utente
Lei pensa sia il caso di una risonanza all encefalo?

[#4]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se il disturbo che lamenta è esclusivamente quello che ha descritto, le suggerirei una valutazione anche da parte di un chirurgo vascolare.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#5] dopo  
Utente
Si è solo ciò che ho scritto non ho deficit di forza o altri disturbi

[#6] dopo  
Utente
C’è chi mi ha consigliato un doppler lei che ne pensa ?

[#7]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sono assolutamente d'accordo.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente
Sia arti inferiori che superiori no?

[#9] dopo  
Utente
Lei dalla sua esperienza cosa pensa possa essere un problema neurologico?
Con fatto che anche mia mamma ne soffre potrebbe essere una cosa fisiologica mia ?

[#10]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se l'esame doppler esclude una patogenesi vascolare dei crampi, può tranquillizzarsi e considerarli, come le ho già detto nella prima risposta, manifestazioni innocue.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie mille dottore è stato gentilissimo

[#12] dopo  
Utente
Dottore buongiorno ho eseguito una risonanza vista la mia ansia e il referto è questo:
Mi preoccupano queste forme puntiformi che mi sapete dire ? C’è da preoccuparsi ?
Avevo fatto 2 anni fa un ecocardiogramma ed era tutto ok
Le immagini sono state ottenute con tecnica di TSE e tecnica FLAIR secondo piani assiale , coronale e sagittale In fossa cranica posteriore il IV ventricolo appare morfovolumetricamente nella norma; non aree di alterato segnale in corrispondenza degli emisferi cerebellari nè del tronco encefalo, per quanto valutabile in RM a basso campo In regione sopratentoriale il sistema ventricolare appare morfovolumetricamente nella norma. In regione sopratentoriale si rileva la presenza di alcune sparute puntiformi aree di alterato segnale caratterizzate da iperintensità nelle sequenze a TR lungo, in corrispondenza della sostanza bianca profonda ed in sede corticosottocorticale, localizzate prettamente in sede parietooccipitale sinsitra , riferibili a minute aree gliotiche su base vascolare; nell'ipotesi diagnostica di pervietà del forame ovale si consiglia integrazione diagnostica con doppler transcranico Non si rilevano ulteriori aree di alterato segnale in corrispondenza della sostanza bianca sia peri che sopraventricolare, per quanto valutabile in RM a basso campo Nella norma appaiono gli spazi subaracnoidei da ambo i lati, compatibilmente perlatro-cenl'età della paziente
Il neurologo a cui l’ho fatta vedere era molto sereno e mi ha risposto dicendo che sono cose vecchie ma di fare il test per il pfo perché dobbiamo escludere le cause cardiologiche,
Però non mi ha detto di rifare risonanza ad esempio.